Anno 7°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : il biscaro sciolto

Il Biscaro Sciolto e l’indesiderabile ospite venezuelano

giovedì, 7 febbraio 2019, 15:00

Capannori ormai è divento negli anni un posto ricercato, in tanti sono diventati residenti stabili venendo da fori, anche da paesi lontani, decidendo di fare di questo comune, il proprio territorio di residenza stabile. Probabilmente ci si sta ben, la gente tranquilla che non ti sta troppo appiccicata, il clima gradevole, la posizione geografica che ti permette di essere nel mezzo a tutto quello di cui uno ha bisogno. E così piano piano, nomi importanti, quelli che in tanti chiamano Vips, han deciso di trasferirsi sulle colline a nord e a sud del comune.

Ovviamente questi personaggi, più o meno illustri hanno scelto di occupare dimore di un certo spessore, villozzi di carattere e non certo case di corte o alloggi popolari, rifugiandosi tra le mura accerchiate da pachi e giardini maestosi e mura di cinta invalicabili, a prova dei migliori paparazzi. Tra gli altri in una villa nel compitese, vive anche quel giornalista americano, pelato e cicciottello, che riconosci subito quando parla, perché la sua voce è identica alla versione italiana di Ollio, del duo comico datato Laurel & Hardy. Insomma tra i tanti nomi che vivono o vorrebbero vivere dalle nostre parti, ci sono personaggi più o meno graditi.

Della seconda categoria appena citata, fa parte un certo Maikel Moreno. Quando l’ho saputo, mi son chiesto: chi sarebbe questo Vips che nessuno conosce? Allora ho domandato qua e là, sapete quanto son curioso, frequento i bar e sparo domande a destra a manca, rivolgendomi soprattutto a quelli a qui piace trincare vino a bicchierate, sono più inclini a ciacciare. Poi, siccome sono un po’ biscaro, ma poi mia così tanto, ho chiesto al mi’ cugin Rinaldo – uno che ni garba intopà con internette – se m’aiutava a cerca qualcosa di luqquì, anche per capì chi era e che ci veniva a fa a Capannori. Mi s’è aperto un mondo nuovo.

Questo tizio di nome Maikel José Moreno Pérezche un c’ha niente a che fa’ con l’arbitro che fece fori dal mondiale di calcio nel 2002 contro la Corea – sarebbe il presidente del Tribunale Supremo di Giustizia del Venezuela (organo che paragonato alle istituzioni italiane metterebbe insieme i poteri delle nostre Corte Costituzionale e Corte di Cassazione), un paese tramortito dalla dittatura comunista, prima di Chavez oggi di Maduro (nella foto). In pratica colui che detiene il potere giudiziario nel paese sudamericano. Questo tizio accusato e pare anche condannato per omicidi politici, quando faceva parte della polizia incaricata di far sparire gli oppositori del regime, è braccio destro del despota venezuelano. 

Questo signore poco raccomandabile è sposato con una splendida italo-venezuelana, Debora Menicucci che nel 2014 è stata incoronata miss Venezuela nel Mondo. Un bel pezzo di ragazza di 29 anni la cui famiglia è originaria di Lammari, oggi presentatrice televisiva e che negli anni ha studiato a Lucca, al Matteo Civitali dove si è diplomata prima di buttarsi nel mondo della moda. Questa “gnoccona” (come la definisce simpaticamente il mi’ cugino Rinaldo), avrebbe acquistato, forse pure con i soldi del marito politico e giudice, una villa sulle pendici di San Gennaro, una bellissima dimora, precedentemente di proprietà di un noto imprenditore della Piana e poi ceduta alla celebre coppia, poco conosciuta dalle nostre parti, ma certamente di primo piano in Venezuela. 

Il signor Moreno avrebbe chiesto la possibilità di ottenere la cittadinanza italiana, grazie all’unione coniugale con la bella Debora che ha con doppia cittadinanza e doppio passaporto. La richiesta di Maikel José Moreno Pérez, sarebbe potuta essere accolta se non fosse stato per un deputato perseguitato politico venezuelano Lester Toledo. L’esule Toledo avendo avuto notizia della richiesta fatta dal Capo del Tribunale Supremo del suo Paese, ha chiesto di opporsi causa i precedenti penali del richiedente. Ora pare che questa concessione della cittadinanza sia ferma al palo, in attesa di sviluppi. 

E la villa? La villa è lì che aspetta in attesa che succeda qualcosa, a disposizione del buon retiro della coppia, adornata e ben arredata di tutto punto e, come dicono i più curiosi tra i vicini di casa, con un tesoretto che attende i piccioncini, un bel gruzzoletto di petro-dollari venezuelani. Un tesoro di sole chiacchiere? Può darsi, ma come si dice: “voce di popolo, voce di Dio”. 

Vorrei tanto sapere cosa ne pensa il sindaco pro-tempore di Capannori di questo personaggio, che potrebbe diventare importante ma altrettanto scomodo nuovo ospite del comune. Così come vorrei sapere cosa ne pensa il presidente della provincia (che poi è lo stesso Menesino), Cosi cosa ne pensano, mi piacerebbe sapere, i politici nazionali insieme al ministro Salvini, che si sono fatti in quattro per far rientrare nelle patrie galere il pluriomicida condannato Battisti, lanciando strali ai Paesi che gli hanno dato ospitalità. Una situazione che si potrebbe rovesciare, qualora il Venezuela ritrovasse una meritata democrazia e l’Italia diventasse esilio per questo tipo di personaggi, molto ingombranti. Ma soprattutto quale reazione per i sangennaresi, che si troverebbero improvvisamente, come vicini di casa, il duro Moreno e la bella e dolce Debora?


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


domenica, 18 agosto 2019, 11:40

Marciapiedi rotti in via della Madonna

Riceviamo e pubblichiamo questa segnalazione inviataci da un abitante di Capannori che protesta per lo stato in cui si trovano i marciapiedi di via della Madonna


sabato, 17 agosto 2019, 16:58

Papa Francesco, al peggio non c'è mai fine

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Domenico Caruso della Lega di Capannori sulle ultime esternazioni storiche e politiche di imam Bergoglio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 17 agosto 2019, 13:59

Cosa pensano i giovani della crisi di governo?

La politica, per i giovani italiani, è una giostra che gira male. La crisi di governo aperta solo dopo 18 mesi ha inferto un colpo durissimo alle speranze dei ragazzi che avevano delegato le classi politiche a prendersi carico dei loro problemi, del loro futuro


sabato, 17 agosto 2019, 10:17

Din Don Dan: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti

Esattamente un anno fa, il 17 agosto 2018, iniziava la mia collaborazione con le Gazzette. Inauguravo la mia rubrica, Sulla Scena del Crimine, parlando di un cold case che ha coinvolto il nostro territorio e che è rimasto nell'ombra per oltre un trentennio: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti


venerdì, 16 agosto 2019, 12:10

"Ma uno nasce di destra o di sinistra?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un lettore che ha voluto porci una domanda estremamente interessante alla quale il solito direttore (ir)responsabile Aldo Grandi risponde con piacere


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:36

A che gioco stai giocando Amanda Knox?

Ce lo siamo chiesti tutti o quasi. Insomma, si dice sempre l'importante è che se ne parli, e Foxy Knoxy sembra aver fatto propria questa filosofia di vita. Dopo essere diventata multimilionaria grazie al faraonico contratto firmato per scrivere un libro di memorie, la ragazza di Seattle non perde mai...