Anno 7°

domenica, 25 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Intervista al SEO Egidio Imbrogno: quali sono i principali fattori di posizionamento su Google?

venerdì, 19 aprile 2019, 16:04

Per stabilire l'ordine dei risultati organici delle pagine di ricerca - quelli non a pagamento, dunque - Google si basa su più di 200 fattori: non tutti, però, sono uguali allo stesso modo. Per prendere in esame i fattori di posizionamento più significativi sul motore di ricerca di Mountain View ci avvaliamo dell'esperienza di Egidio Imbrogno, SEO specialist che ci aiuta a scoprire l'importanza di rilevanza, autorevolezza e contenuti di qualità. Abbiamo chiesto a Egidio qual è la sua ricetta per raggiungere un buon posizionamento del sito web su Google e gli altri motori di ricerca.

Cominciano proprio dai contenuti, Egidio: di che cosa si parla?

Per le attività Seo è ormai nota la necessità di fare affidamento su contenuti di qualità, anche se poi è necessario capire che cosa si intenda per qualità. Di certo, tra i parametri che devono essere presi in considerazione da questo punto di vista ci sono la grammatica e la lunghezza dei testi, così come la loro formattazione e la loro ortografia: tutti criteri che - come si può intuire - concorrono alla leggibilità dei contenuti. Per sviluppare dei testi che siano aderenti alle aspettative di Google, pertanto, non bisogna pensare unicamente alle parole chiave, ma occorre ricordarsi che essi dovranno essere letti da utenti in carne e ossa: di conseguenza dovranno essere scorrevoli, facili da comprendere e soprattutto utili, realmente informativi. Molto importante è la brevità dei paragrafi e delle frasi, mentre vanno evitati i cosiddetti "mappazzoni" di testo che sono sempre respingenti per chi leggere. Perfino l'interlinea deve essere scelto con cura, dal momento che l'esperienza di lettura è condizionata anche dallo spazio bianco. 

Ma le parole chiave sono ancora importanti?

Sì, anche se va detto che nel corso degli anni il loro ruolo si è modificato, anche perché i motori di ricerca sono stati costretti ad adeguarsi al cambiamento semantico imposto dal linguaggio sempre più naturale che ha caratterizzato le ricerche long tail degli utenti. Valgono, comunque, le regole di sempre per un corretto utilizzo delle parole chiave: la loro pertinenza semantica è fondamentale, e di certo ha un valore maggiore rispetto alla loro ripetizione. I contenuti devono essere comprensibili, come si è detto, sia per i lettori che per i motori di ricerca: è consigliabile posizionare la keyword per cui si vuole ottenere visibilità organica tra le prime cento parole del testo.

Come può Google capire se un sito web è autorevole o meno?

Arriviamo qui al terzo fattore di posizionamento sito che è necessario tenere in considerazione: quello che chiama in causa l'autorevolezza e la rilevanza. La completezza informativa è uno dei fattori che determinano il modo in cui l'autorevolezza di un sito viene calcolata da Google, e al tempo stesso contribuisce a definire il Page Quality Rating. Insieme ad essa, però, ci sono anche l'architettura informativa logica e la lunghezza dei contenuti. Non è sempre detto, invece, che le valutazioni negative lasciate dagli utenti abbiano un'influenza pericolosa rispetto al punteggio di qualità, a maggior ragione se inserite tra molte altre recensioni positive.

E i collegamenti servono? Come vanno gestiti?

Certo che sì: sono fondamentali i link interni, quelli in uscita e quelli in entrata. L'ottimizzazione dei link in uscita riguarda i collegamenti che partono dal sito da promuovere e sono diretti ad altri siti. Non è vero che se i link in entrata sono meno numerosi di quelli in uscita si verifica una perdita di link juice, e anche se intuitivamente portare traffico ad altri siti potrebbe non sembrare una mossa intelligente in realtà i risultati garantiti sono ottimi. L'importante è che i collegamenti conducano a siti autorevoli e risorse apprezzate da Google.

Con i link in entrata, invece, come ci si deve comportare?

I link in entrata sono i cosiddetti backlink, vale a dire quelli che provengono da altri siti. L'importante è ricordare che le linee guida di qualità di Google sono contrarie alla creazione di collegamenti a pagamento, e anzi questa pratica può portare a penalizzazioni. Ecco perché è necessario lavorare sodo, preferendo - ovviamente - i backlink in arrivo da siti seri (bandite le directory) che parlano delle stesse tematiche che vengono affrontate sul proprio sito. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


sabato, 24 agosto 2019, 09:47

Come si misura la sicurezza di un bookmaker?

Il panorama moderno riguardante il mondo del gioco d’azzardo è quanto mai vasto e pieno di novità. Sono decine i bookmaker che, ogni giorno, entrano o cercano di entrare nei maggiori mercati di gioco americani, europei e nazionali


venerdì, 23 agosto 2019, 09:12

Hanno la faccia come il culo

Caro direttore, accetto con gioia il tuo invito a collaborare con il tuo giornale, voce libera, anzi libertaria, spesso clamans in deserto. Chiamerei la rubrica "La Lanterna" con due significati: quello natio, io nasco a Genova, la città della Lanterna. Quello storico: Diogene con la lanterna cercava l'uomo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 21 agosto 2019, 23:52

Tutti i grullini del Parlamento

L'amico e persona dotata del raro dono dell'onestà intellettuale Francesco Pellati ci ha inviato questo suo articolo sulle origini dei principali esponenti del movimento 5 Stelle che volentieri pubblichiamo condividendone il contenuto appieno


mercoledì, 21 agosto 2019, 16:25

"Erba alta all'incrocia di via Selmi"

Riceviamo, e volentieri pubblichaimo, questa segnalazione di Matteo Scannerini sull'erba alta in via Selmi all'incrocio con il viale Europa situato fra Mc Donald's e Marameo


mercoledì, 21 agosto 2019, 15:06

Oltre il circo mediatico, vi spiego perché Bossetti ha ucciso Yara Gambirasio

Ogni volta che si prova a ricordare la piccola Yara, i suoi sogni nel cassetto, la ginnastica ritmica e le modalità con le quali è stata strappata alla vita, schiere di commentatori da tastiera animano spietatamente il Bossetti Party


martedì, 20 agosto 2019, 20:21

Tutto quello che c'è da sapere sulle nuove detrazioni Iva per i professionisti

Il tema delle detrazioni IVA – senza dimenticare anche le tanto care deduzioni – è particolarmente sentito da tutti i liberi professionisti e dalle aziende e può risultare di vitale importanza per il buon andamento dall’attività imprenditoriale, dato che maggiore è l’importo che metteremo insieme tra deduzioni e detrazioni e...