Anno 7°

domenica, 18 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : parliamo di... fisco

Dopo la fattura elettronica ecco i corrispettivi telematici

domenica, 5 maggio 2019, 16:06

di nicola nottoli

Dal 1° gennaio 2020 tutti i soggetti esercenti commercio al minuto e attività equiparate dovranno trasmettere telematicamente i dati dei corrispettivi giornalieri tramite i registratori telematici. Tale obbligo è anticipato al 1° luglio 2019 per i soggetti con volume d’affari superiore a 400 mila euro.

Si definiscono “registratori telematici” gli strumenti tecnologici geo localizzati, che registrano, memorizzano, elaborano, sigillano elettronicamente e trasmettono telematicamente i dati dei corrispettivi; tali strumenti sostituiranno lo scontrino fiscale. È possibile utilizzare anche i vecchi registratori di cassa, ma conformi al modello approvato e in corso di validità al 1° gennaio 2017, così da poter divenire “registratori telematici” secondo le nuove caratteristiche.

I dispositivi devono essere censiti all’Agenzia delle Entrate tramite rilascio di QRCODE da applicare all’apparecchio e visibile ai clienti; con la trasmissione dei dati, gli stessi saranno a disposizione del titolare del registratore o di un suo delegato in un’apposita sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate in modo che si possa verificare la correttezza e la corrispondenza del flusso delle informazioni inviate. La memorizzazione e l’invio dei dati dei corrispettivi si considera andata a buon fine soltanto quando il contribuente avrà ricevuto l’attestazione di avvenuta ricezione da parte dell’Agenzia, in caso contrario significa che il file è stato respinto e l’interessato deve inviarne uno corretto, sostitutivo, entro cinque giorni dalla comunicazione di scarto. L’autenticità, la inalterabilità e la riservatezza nella trasmissione delle informazioni, è garantita dal sigillo elettronico avanzato apposto al file inviato al sistema e dalla connessione protetta verso tale sistema in modalità web service su canale cifrato TLS.

La memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri esonerano il commerciante al minuto dall’emissione dello scontrino fiscale; le cessioni potranno essere documentate mediante un documento commerciale, che servirà essenzialmente per consentire eventuali “resi merce” e l’esercizio dei “diritti di garanzia”. Tale documento dovrà essere emesso solo tramite i Registratori Telematici e dovrà contenere le seguenti indicazioni: data e ora di emissione; numero progressivo; dati anagrafici dell’emittente compreso numero di partita iva; ammontare complessivo del corrispettivo.

Per l’acquisto o l’adattamento dei registratori di cassa telematici è previsto il riconoscimento di un credito d’imposta, valido per le annualità 2019 e 2020. Tale contributo è complessivamente pari al 50 per cento della spesa sostenuta, con un massimo di Euro 250 in caso di acquisto e di Euro 50 in caso di adattamento, per ogni strumento. Il credito d’imposta potrà essere utilizzato a decorrere dalla prima liquidazione periodica IVA successiva al mese in cui è stata registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento degli strumenti mediante i quali effettuare la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi, della quale dovrà risultare il pagamento con modalità tracciabile.

 

Studio Nottoli

Chartered Accountant

Fiscal Assistance

Via del Brennero Trav. I, n. 109

San Marco - 55100 Lucca

T. +39 0583 462235

F. +39 0583 1807387

Per qualsiasi domanda scrivere a info@studionottoli.it


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


sabato, 17 agosto 2019, 16:58

Papa Francesco, al peggio non c'è mai fine

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Domenico Caruso della Lega di Capannori sulle ultime esternazioni storiche e politiche di imam Bergoglio


sabato, 17 agosto 2019, 13:59

Cosa pensano i giovani della crisi di governo?

La politica, per i giovani italiani, è una giostra che gira male. La crisi di governo aperta solo dopo 18 mesi ha inferto un colpo durissimo alle speranze dei ragazzi che avevano delegato le classi politiche a prendersi carico dei loro problemi, del loro futuro


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 17 agosto 2019, 10:17

Din Don Dan: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti

Esattamente un anno fa, il 17 agosto 2018, iniziava la mia collaborazione con le Gazzette. Inauguravo la mia rubrica, Sulla Scena del Crimine, parlando di un cold case che ha coinvolto il nostro territorio e che è rimasto nell'ombra per oltre un trentennio: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti


venerdì, 16 agosto 2019, 12:10

"Ma uno nasce di destra o di sinistra?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un lettore che ha voluto porci una domanda estremamente interessante alla quale il solito direttore (ir)responsabile Aldo Grandi risponde con piacere


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:36

A che gioco stai giocando Amanda Knox?

Ce lo siamo chiesti tutti o quasi. Insomma, si dice sempre l'importante è che se ne parli, e Foxy Knoxy sembra aver fatto propria questa filosofia di vita. Dopo essere diventata multimilionaria grazie al faraonico contratto firmato per scrivere un libro di memorie, la ragazza di Seattle non perde mai...


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:17

"Un articolo che mi ha fatto commuovere, coraggioso e fuori dal coro"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un militare dell'Arma che ha voluto manifestare la propria opinione a seguito della pubblicazione dell'articolo a firma Aldo Grandi