Anno 7°

sabato, 17 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Serie A: le griglie di partenza premiano le solite big

mercoledì, 14 agosto 2019, 11:50

Anche se la sessione estiva di calciomercato si concluderà solo a campionato iniziato, cioè subito dopo il secondo turno in programma il prossimo 1 settembre 2019, è tempo di capire quali saranno le griglie di partenza per la serie A 2019-2020. Piuttosto prevedibile dire che saranno Juventus, Napoli e Inter, in questo preciso ordine a giocarsi lo scudetto, con Roma e Milan, leggermente defilate a cui è giusto aggiungere almeno qualche outsider di lusso come l’Atalanta, che potrebbe nuovamente confermarsi come uno dei punti di forza di questo campionato, senza dimenticare ed escludere la Lazio, il Torino e la Sampdoria, per ragioni differenti ma convergenti. Più difficoltoso invece dare una gerarchia sulla media classifica, dove ad esempio la Fiorentina lo scorso anno è mancata totalmente, specialmente durante il girone di ritorno, mentre Bologna, Sassuolo, Cagliari e Genoa, sono delle costanti, ma difficili da collocare. La lotta salvezza dovrebbe includere naturalmente tutte e tre le neopromosse: Brescia, Lecce e Verona, a cui bisogna aggiungere Spal, Udinese e Parma.

Come valutare le griglie di partenza rispetto alle squadre favorite in campionato

Si tratta di una griglia di partenza basata principalmente su quanto abbiamo visto durante la passata stagione, traendo spunto dalle quotazioni di mercato attuale, di alcuni giocatori che sono passati da un club all’altro. Non è certo un caso se il Cagliari, allo stato attuale, venga considerato una squadra con un grande potenziale, specialmente per come si è saputo muovere sostituendo un giocatore certo fondamentale come Nicolò Barella con un Marko Rog e ancora di più con l’inaspettato ritorno del ninja, Radja Nainggolan. Il centrocampista belga sta diventando un po’ un jolly e un globetrotter della nostra serie A: pensate che in soli due anni è passato prima dalla Roma all’Inter, per seguire il tecnico toscano Luciano Spalletti, salvo fare un ritorno inatteso al Cagliari, a distanza di cinque anni. Un ritorno che certo il tecnico Rolando Maran avrà apprezzato, specialmente per via del fatto che i rossoblù perdendo Barella, hanno dovuto sostituire un riferimento di centrocampo che ne faceva un po’ il marchio di fabbrica della formazione sarda.

Bisogna osservare bene cosa faranno le big durante i primi turni di campionato

Indicativo per come potrebbe andare la stagione, sarà vedere come si affronteranno le squadre già durante i primi turni di campionato. Non è facile fare pronostici attendibili in merito alle scommesse e quote per il calcio visto quanto è cambiata questa serie A: i tanti avvicendamenti in panchina, dove ai piani alti solo Napoli, Atalanta, Lazio e Torino, hanno mantenuto lo stesso tecnico della passata stagione, ci danno un quadro piuttosto esaustivo di quello che potremmo vedere già a partire dalla seconda giornata di campionato. Se infatti per la nuova Juventus di Maurizio Sarri, la prima giornata sarà poco più di una formalità, vista la differenza tra il Parma e i bianconeri sempre più in versione Galacticos, sarà partita vera già durante il secondo turno, dove se è vero che la Juventus potrà puntare sul fattore campo, bisogna anche dire che il Napoli è una squadra piuttosto compatta, visto che almeno per gli undici titolari ha cambiato molto poco, rispetto all’anno passato. Difficile però fare un pronostico, ancora meno dire quando finirà il dominio di questa Juventus in campionato, squadra attrezzata per fare bene su tutti e tre i fronti e per centrare il vero obiettivo stagionale: la Champions League.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


sabato, 17 agosto 2019, 16:58

Papa Francesco, al peggio non c'è mai fine

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Domenico Caruso della Lega di Capannori sulle ultime esternazioni storiche e politiche di imam Bergoglio


sabato, 17 agosto 2019, 13:59

Cosa pensano i giovani della crisi di governo?

La politica, per i giovani italiani, è una giostra che gira male. La crisi di governo aperta solo dopo 18 mesi ha inferto un colpo durissimo alle speranze dei ragazzi che avevano delegato le classi politiche a prendersi carico dei loro problemi, del loro futuro


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 17 agosto 2019, 10:17

Din Don Dan: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti

Esattamente un anno fa, il 17 agosto 2018, iniziava la mia collaborazione con le Gazzette. Inauguravo la mia rubrica, Sulla Scena del Crimine, parlando di un cold case che ha coinvolto il nostro territorio e che è rimasto nell'ombra per oltre un trentennio: l'omicidio di Don Pilade Niccoletti


venerdì, 16 agosto 2019, 12:10

"Ma uno nasce di destra o di sinistra?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un lettore che ha voluto porci una domanda estremamente interessante alla quale il solito direttore (ir)responsabile Aldo Grandi risponde con piacere


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:36

A che gioco stai giocando Amanda Knox?

Ce lo siamo chiesti tutti o quasi. Insomma, si dice sempre l'importante è che se ne parli, e Foxy Knoxy sembra aver fatto propria questa filosofia di vita. Dopo essere diventata multimilionaria grazie al faraonico contratto firmato per scrivere un libro di memorie, la ragazza di Seattle non perde mai...


mercoledì, 14 agosto 2019, 21:17

"Un articolo che mi ha fatto commuovere, coraggioso e fuori dal coro"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un militare dell'Arma che ha voluto manifestare la propria opinione a seguito della pubblicazione dell'articolo a firma Aldo Grandi