Anno 7°

sabato, 6 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Al Lubec per raccontare come si è realizzato l'incontro unico tra moderne mitologie e beni culturali"

venerdì, 4 ottobre 2019, 16:13

di lucca crea srl

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la precisazione inviataci da Lucca Crea srl in merito all'articolo a firma Aldo Grandi Lubec, aggiungi un posto a tavola:

Lucca Crea ha programmato la propria partecipazione all'evento Lubec Lucca Beni Culturali a completamento di un percorso che ha visto presentare il proprio progetto culturale, con una serie di incontri a tema, nelle principali università, fra le quali la Cattolica di Milano e l'Harvard Summer school.

La due giorni dedicati ai Beni Culturali è di fatto lo spazio più appropriato per presentare il progetto che Lucca Comics & Games sta portando avanti sul fronte della promozione e valorizzazione e dei monumenti della città. Il Festival è infatti uno dei pochi al mondo che attivamente è impegnato a tessere la narrazione delle nuove e moderne mitologie, che si esprimono nel fumetto, nel gioco, nella letteratura, nel cinema etc.. con la promozione sistematica dei beni monumentali della città, garantendo loro una visibilità e una valorizzazione che non hanno precedenti. Adesione che si è confermata con un contratto di partecipazione in piena regola, stabilito in totale autonomia, come previsto dallo statuto della società e come già successo in altri momenti e per altri eventi.

Abbiamo altresì promosso la nostra idea di valorizzazione della città, che vede le chiese, i palazzi e le piazze, ogni anno entrano a far parte non solo del poster ufficiale della manifestazione, ma anche di molte delle storie e attività che le industrie creative realizzano in occasione del festival, portandole poi in tutto il mondo. Siano esse il poster della Ferrari con le Mura di Lucca o l'ambientazione del regno del Trone di Spade nei suoi sotterranei.

La partecipazione al Lubec non era né qualche cosa di imposto, né qualche cosa che voleva passare sotto traccia, tutt'altro, come dimostrano i 12 metri quadri espositivi brandizzati all'ingresso dell'ex Real Collegio, e come testimonia il programma della giornata di oggi ha visto Lucca Crea intervenire all'incontro "Lucca Comics & Games: beni culturali e nuove mitologie". 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


venerdì, 5 giugno 2020, 22:30

"Interruzione prolungata di energia elettrica per un intero paese"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di lamentele inviataci da un abitante della Valfreddana che chiede delucidazioni ad Enel per la sospensione della somministrazione di energia elettrica avvenuta questa mattina


venerdì, 5 giugno 2020, 09:20

Parco giochi S. Anna invaso dalla sporcizia: chi pulisce?

Riceviamo e pubblichiamo questa brevissima segnalazione a proposito della sporcizia rinvenuta nel parco giochi di S. Anna in via Don Minzoni


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 giugno 2020, 19:08

Coronavirus: la quasi impossibile ripresa del settore delle scommesse sportive

Le agenzie di scommesse ancora non riaprono. Il nuovo decreto della presidenza del consiglio dei ministri dichiara che rimarranno chiuse fino al 14 giugno. E la notizia preoccupa sia i giocatori che agli addetti ai lavori


giovedì, 4 giugno 2020, 16:58

"Gli antichi arredi di Ristori messi in sicurezza dagli ex gestori del locale dal momento che non sono tutelati dalla soprintendenza"

In merito ad alcune notizie apparse sulla chiusura di "Ristori Essenza del Gusto" in via Fillungo, i gestori precisano che, a seguito della cessazione dell'attività e dello smantellamento del locale a causa della grave crisi economica causata dall'emergenza Covid-19, gli antichi arredi sono stati trasferiti e messi in sicurezza solo...


giovedì, 4 giugno 2020, 11:05

Servizio pubblico mutilato, il centro prelievi all'ex Campo di Marte ridotto all'osso

Proprio quando ci sarebbe bisogno di ripartire nella massima efficienza, al centro prelievi la situazione è sempre peggiore con tempi di attesa infiniti e personale striminzito. Ecco la lettera di chi, assistendo a questa vergogna, non ce la fa a stare zitto


giovedì, 4 giugno 2020, 09:57

"Rimettere al suo posto la vecchia fontana di via Nottolini"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un'abitante di San Concordio in merito alla rimozione della vecchia fontana per far posto alla pista ciclabile