Anno 7°

lunedì, 10 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

La casa di Jaqueline

martedì, 8 ottobre 2019, 18:12

di essegi immobiliare

 

Lasciando la città e le sue mura cinquecentesche non è molto difficile arrivare alla casa di Jaqueline. Si percorre la strada che porta a Nord, passando il  ponte sul fiume Serchio e ci si avvia sulla via di Camaiore, in direzione del mare che dista solo 25 km. A destra ti dirigi verso la zona del Morianese, una delle più belle zone di Lucca, solo a 6 km dalla  Città,con una netta esposizione a sud ed un paesaggio variegato ma ben curato e coltivato a frutteti nella zona bassa e salendo a oliveti e vigneti.

Una campagna curata con amore da generazioni e trasformata con cura e sapienza.

Luoghi silenziosi dove il "disturbo" sono il suono delle campane delle molte chiese presenti e alle volte l'abbaiare di un cane.

Una visione generale che ricorda ancora i paesaggi ottocenteschi riportati sulle tele dai pittori lucchesi del periodo.

Salendo,all'improvviso trovi un antico borgo,un piccolo agglomerato di case contadine e lateralmente,separata la Casa di  Jaqueline,ricavata da una vecchia cascina. Tutto è stato lasciato,tutto  è rimasto a testimoniare l'antica costruzione : i mattoni a vista,la pietra,le mandolate invase da una vite canadese, Tutto testimonia e ingloba la casa al paesaggio.

Lei, Jaqueline,ti attende con un tipico sorriso di chi vive sereno e solo dagli occhi capisci che hai davanti qualcuno che si distacca poco volentieri da un luogo che ama . La vita purtroppo impone scelte non sempre felici. Visitando la casa, si nota l'amore che lei le dimostra descrivendo ogni dettaglio,il grande soggiorno con soppalco dove un camino ha allietato le serate invernali e le cene con gli amici,la cucina dove per tanti anni ha preparato marmellate e conserve da regalare,lo studio dove ha letto molti libri ,la camera degli ospiti con le loro foto,ti porta poi al piano superiore inondato di luce dove vedi la sua camera con un caminetto e la camera dove sono cresciuti i figli. I soffitti in travi antiche con mezzane a vista,i pavimenti in cotto toscano ti fanno sentire in un luogo caldo e accogliente.

Scende le scale con malinconia e ti fa uscire per portarti all'esterno, a godere del panorama e della natura che circonda la casa. Un bellissimo uliveto che gestisce insieme ad altri circonda la  casa e ogni anno dona un prodotto unico, figlio di questa terra bellissima , l'olio di Lucca così prezioso che la leggenda vieta di regalare.

Questa è la casa di Jaqueline e vale veramente la pena di acquistarla per tutto quello che ha dato a lei e che potrà dare anche a te.


http://www.essegi.lucca.it/it/immobile/3088/casa-colonica-lucca-s-michele-di-moriano-ia03418

Per info:

ESSEGI IMMOBILIARE SRL

Viale Pacini 115- Circonvallazione Porta Elisa - Lucca

0583-492604

info@essegi.lucca.it


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


venerdì, 7 agosto 2020, 16:12

"Mettere in sicurezza la Sarzanese"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera, firmata da una cittadina lucchese, in cui si evidenziano alcune criticità sul territorio con un richiamo all'amministrazione comunale


giovedì, 6 agosto 2020, 20:42

Digital Money Revolution: i pro e i contro dei pagamenti digitali obbligatori

Il Governo spinge sui pagamenti digitali, e non è una novità. Non sono pochi però i pro e i contro che animano il dibattito sulla questione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 6 agosto 2020, 20:28

"Io penso, dunque sono. Ma forse sarebbe meglio non pensassi… avrei meno problemi"

George Orwell: “Gli animali volgevano lo sguardo dal maiale all’uomo e dall’uomo al maiale. E ancora dal maiale all’uomo, ma era già impossibile distinguere l’uno dall’altro”


mercoledì, 5 agosto 2020, 14:58

Evitare la nicotina grazie alla sigaretta elettronica

Fumare sigarette e consumare i derivati del tabacco potrebbe diventare qualcosa che appartiene solo al passato ma che si perpetua tutt’ora a causa della dipendenza da nicotina; oggi fumare assume un nuovo significato a causa della responsabilità di cui si è consapevoli e dalla quale non ci si può sottrarre


mercoledì, 5 agosto 2020, 12:56

Picchi: "La poca credibilità del candidato Marchetti"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Liano Picchi, ambientalista, in risposta al consigliere regionale di Forza Italia ed ex sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti


mercoledì, 5 agosto 2020, 12:56

"La Piana di Lucca respira veleni e non succede niente"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta sullo stato della slute della gente che abita la Piana al di là di ogni valutazione di carattere economico o ambientale