Anno 7°

mercoledì, 13 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : una finestra su roma

“Siamo oltre 300”: dalla Lucchesia a Roma con furore

sabato, 19 ottobre 2019, 19:47

di barbara ruggiero

“Questa è la piazza di tutti voi, qui oggi c’è l’Italia vera” Salvini apre così la manifestazione di Roma dal grande palco di 60 metri, di colore blu, incorniciato con il tricolore e lo slogan «Orgoglio italiano. Una patria da amare e difendere»,  Piazza S. Giovanni è piena all’inverosimile e le bandiere del centrodestra sventolano nel cielo.

La Lucchesia è presente, sono partiti da Lucca alle 7 del mattino 6 pullman, 322 persone, sette sezioni, dall’ Altopascio, Viareggio, Versilia, Lucca. Tutti in gruppo e pronti a dare voce alla Toscana. Sono davvero tanti, organizzati con panini e bottigliette d’acqua, scarpe comode sanno che per molte ore resteranno in piedi e dovranno resistere alla marea umana presente sulla piazza.

Sabrina Pellegrini, responsabile provinciale della Lega di Lucca è a capo della spedizione, lei ha coordinato i pullman e organizzato il viaggio. 15 Euro la quota per essere a Roma.

Lei viene da Lucca, quale è la ragione che vi ha portato a Roma e cosa si aspetta da questa manifestazione?:  “Siamo venuti fin qui perché ci riconosciamo nei valori della Lega, l’orgoglio di essere italiani, contro la manovra di governo che punisce il ceto medio e l’Europa che tratta l’Italia e i paesi del mediterraneo come nazioni di serie B.”

Cosa pensa dell’alleanza di Matteo Salvini con Forza Italia e la Fratelli d’Italia?:” La Meloni è una donna coerente, già a novembre del 2016 a Firenze ha dimostrato di essere un politico vero, verace e leale”. Nessun commento invece su Forza Italia.

Sui pullman che sono venuti a Roma dalla Lucchesia ci sono più giovani o anziani? Conosce l’ultima esternazione di Grillo che gli over 75 non devono più votare?: “ Questa volta sono più anziani e pensionati, mentre sul pullman da Viareggio ci sono 20 persone giovani di Fratelli D’Italia che si sono uniti nel viaggio. Penso che Grillo deve rispettare la Costituzione, il voto è per tutti gli aventi diritto, dalla maggiore età in poi”.

Avete portato le bandiere della Lega, non era un divieto degli organizzatori fino a pochi giorni fa?:” Sì, abbiamo avuto il divieto di esporre le immagini della Lega lungo il viaggio, negli autogrill di sosta e dai finestrini dei pullman, ma una volta a Roma possiamo sbandierare i nostri gadget”.

Una signora di Lucca con il marito offrono la torta ai partecipanti, la festa del centrodestra sta per incominciare. Il tricolore che doveva essere l’unico vessillo della piazza ha lasciato il posto alle bandiere dei tre partiti di centrodestra. Piazza S. Giovanni ha colori bianchi e azzurri con la fiamma tricolore, poco più in là, tanti leoni di Venezia dei leghisti veneti, le bandiere della Lega e quelle di Forza Italia.

Nel frattempo arrivano compatti, sfilando vicino al loro leader Simone Di Stefano, i ragazzi di Casapound, non è previsto nessun loro intervento dal palco, così come per il movimento dei giovanissimi di Generazione Popolare che espongono uno striscione eloquente “ Riforma il futuro”.

La piazza non riesce a contenere tutti, ci sono tutte le regioni d’Italia, una signora di Bari:” Ho chiuso il negozio e ho scritto un cartello per i clienti, vado a Roma per servire il mio paese” e ancora Antonello di Roma:” La Costituzione non obbliga a votare ogni 5 anni, il Presidente Mattarella può sciogliere le Camere, perché come diceva il famoso giurista Costantino Mortati, tra i padri della Costituzione,  qualora  il Presidente della Repubblica verifichi, secondo la sensibilità e i sondaggi, che la maggioranza degli elettori vuole andare al voto, ripeto, può sciogliere le Camere”.

Un popolo festante quello del centrodestra, ma anche arrabbiato che urla forte e chiaro che il Movimento 5 stelle e il Pd sono al Governo per rovinare l’Italia, per riaprire i porti, per affossare il ceto medio, per controllare le partite Iva, un Governo coalizzato contro gli Italiani.

Matteo Salvini finita la manifestazione va a stringere le mani del suo popolo. Non è una piazza che solo contesta, ma un’Italia che vuole cambiare.  Antonio Maria Rinaldi europarlamentare leghista,  sintetizza per la Gazzetta il senso della manifestazione: “come va in Europa professore?” “Un macello”.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


brico


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


martedì, 12 novembre 2019, 22:10

I timbracartellini come soluzione contro l’assenteismo sul lavoro

Che si ami il proprio lavoro o che si aspettino offerte di altro tipo, che l’impiego sia occasionale o a tempo pieno, ciascuno deve fare i conti con la costanza e gli orari che gli sono richiesti.


martedì, 12 novembre 2019, 22:08

Tutto quello che c’è da sapere sul Johnnie Walker

John Jonnie Walker, questo è il nome dell’uomo, che nel suo negozio di tè, cominciò a vendere quello che diventerà uno storico scotch whisky


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 12 novembre 2019, 22:04

Trading e piattaforme: per Google utili netti sotto le aspettative

Alphabet, società a cui fa capo il famoso motore di ricerca Google, ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con qualche sorpresa non del tutto positiva


martedì, 12 novembre 2019, 19:03

Impresa familiare: aspetti giuridici e fiscali

L'impresa familiare è definita nel nostro ordinamento come quel tipo di impresa in cui collaborano il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado dell'imprenditore titolare


martedì, 12 novembre 2019, 18:43

Centro Storico di Lucca, Storia e Conforts in perfetta armonia

Eleganza e classe in centro storico a Lucca, in esclusiva, in zona facilmente raggiungibile con l'auto, a pochi passi dai fossi e da una salita per la passeggiata sulle Mura, è in vendita un appartamento perfettamente ristrutturato e ben tenuto


martedì, 12 novembre 2019, 17:09

Gioco online: quali saranno le maggiori tendenze del 2020

L’andamento del comparto all’interno dei nostri confini riflette comunque una tendenza che viene registrata anche a livello mondiale. Le previsioni degli esperti indicano che, entro il 2023, il mercato globale del gioco a distanza arriverà a registrare entrate per 74 miliardi di dollari