Anno 7°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Lucca Comics, grosse pecche durante competizioni Cosplay"

venerdì, 8 novembre 2019, 17:26

di martina puglisi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Martina Puglisi che segnala come ormai da anni ci sarebbero grosse pecche a livello della zonapalco - gare Cosplay durante la manifestazione Lucca Comics & Games.

"Eccomi a parlare di una manifestazione che conferma anche quest’anno il suo trend di crescita; Lucca Comics & Games! L’edizione 2019, si è conclusa quest’anno segnando infatti un numero record di 270.000 biglietti venduti, un risultato che supera quello dell’anno precedente. Ma se da un lato la manifestazione lucchese conferma la sua tendenza alla crescita che l’ha resa negli scorsi anni uno degli eventi legati a fumetti, videogiochi e affini più seguiti nel mondo, dall’altro questa sua continua crescita non giustifica tutti i grandissimi errori, le mancanze e la completa disorganizzazione, che ha riservato, alle Competizioni Cosplay del Sabato 2 novembre che vedeva la qualificazione alla finale della gara internazionale ECG – European Cosplay Gathering, che si svolgerà a luglio 2020 a Parigi, e della Domenica 3 novembre, che vedeva la finale del CNC (Campionato Nazionale Cosplay) gestito daLuca Panzieri EPICOS, oltre che la competizione normale che selezionava il primo dei finalisti del CNC del prossimo anno.

Siamo a novembre e quindi non si può pretendere che il tempo sia quello di una giornata estiva, ma proprio per questo una grande organizzazione come quella del Lucca Comics & Games, non dovrebbe lasciare nulla al caso ed essere pronta ad ogni imprevisto metereologico, per garantire lo svolgimento di tutte le gare Cosplay in programma, nella massima sicurezza e salvaguardia di tutti quei ragazzi pronti a gareggiare per competizioni importanti e che soprattutto regalano all’evento uno spettacolo di diverse ore completamente in maniera gratuita !!!! Quest’anno non si sono svolte delle gare ma dei completi massacri, nessun rispetto per i Cosplayer buttati e ammassati come merce da macello in spazi ridicoli, quasi derisi e maltrattati da alcuni degli addetti ai lavori, costretti inoltre a spostarsi tra fango e acqua senza nessuna protezione e assistenza. Non era più facile gestire il tutto in una zona coperta? E qui forse qualcuno potrebbe rispondere, “No”, perché magari tutti gli spazi erano occupati da altri eventi, ma io mi chiedo per una grande organizzazione piena di cervelloni che studiano ogni movimento, ogni iniziativa, ogni incontro con autori, ospiti, era troppo complicato gestire uno spazio per le emergenze metereologiche, e per le gare in programma? Eppure erano settimane che le previsioni davano allerte per le piogge proprio in quei giorni, e quando ho anche fatto presente ad un addetto ai lavori, dietro il palco prima della gara della domenica, che il tempo da li a breve sarebbe peggiorato viste le previsioni dell’aeronautica che avevo consultato, ho ricevuto come risposta che era impossibile perché a loro la protezione civile aveva garantito che non ci sarebbe stata nessuna precipitazione importante e tutto sarebbe filato liscio, cosa che non è accaduta.

Da notare che la competizione di qualificazione ECG del sabato è stata resa possibile soltanto grazie alla solidarietà e generosità di alcuni ragazzi che non gareggiando si sono messi a disposizione di tutti i partecipanti cercando di rendere loro meno ostile la situazione, e in tutto questo nessuno degli organizzatori o assistenti che avrebbero dovuto gestire la gara era presente. Cosa ancora più grave, il tutto si svolgeva alla presenza dell’organizzatore francese dell’ ECG – European Cosplay Gathering Benjamin Zafrany da cui secondo me il Lucca Comics & Games dovrebbe prendere esempio. Nella sua manifestazione al Japan Expo a Parigi per la finale ECG, ogni Cosplayer rappresentante di ogni nazione finalista è curato e assistito dal primo momento all’ultimo, aiutato in ogni sua difficoltà per la discesa o salita sul palco, per la sua esibizione, nulla è lasciato al caso e Lucca Comics purtroppo sa queste cose ma non è in grado di migliorare le sue pecche o magari non vuole perché del Cosplay non gli frega nulla !!!!

Pioggia violenta sia il Sabato che la Domenica, terreno fangoso, cosplayer stipati in un solo Gazebo, solo perché bisognava organizzare in quelli vuoti o il catering per gli addetti ai lavori della zona palco, quasi mai presenti per la gestione dei ragazzi forse perché troppo impegnati ad essere semplici spettatori di ciò che accadeva con i loro commenti oltretutto poco felici, o eventuali spazi per ospiti dell’ultimo minuto. Il Lucca Comics and Games dovrebbe imparare dai propri errori e prepararsi per il prossimo anno con un organizzazione più curata e attenta per la parte Cosplay , perchè con i presupposti di quest’anno quella che viene considerata una tra le più grandi manifestazioni del settore non merita affatto di mantenere delle competizioni importanti e internazionali nella sua programmazione e non mi sorprenderei affatto se chi di competenza cominci a guardarsi attorno per spostarle in altri eventi. E se dovesse ripetersi ancora una cosa del genere sarebbe importante una completa coesione tra tutti i Cosplayer e il loro rifiuto alla partecipazione ad ognuna delle competizioni in programma. Vi lascio con alcune immagini che potranno far capire più di mille parole quale sia stata la situazione reale delle due giornate, sperando di non essere più nei prossimi anni testimone di un cosi’ triste e assurdo menefreghismo da parte di un organizzazione che vanta grandi successi di anno in anno!!!!!"


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


brico


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


giovedì, 21 novembre 2019, 20:50

"Adottare iniziative concrete per la riduzione della plastica"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta del circolo Legambiente Capannori e Piana lucchese ai sindaci della Piana di Lucca (Altopascio, Capannori, Montecarlo, Porcari e Villa Basilica), in occasione della Settimana Europea di Riduzione dei Rifiuti (SERR-edizione 2019), per sensibilizzarli ad avviare azioni volte all'incentivazione di imballaggi riutilizzabili


mercoledì, 20 novembre 2019, 23:51

Immobili di prestigio, il trend delle vendite è positivo

Uno dei pochi settori del mercato italiano che non conosce crisi è quello degli case di lusso, caratterizzato infatti di anno in anno da un trend in crescita


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 novembre 2019, 11:25

La condanna di Michele Buoninconti per l’omicidio di Elena Ceste è davvero al di là di ogni ragionevole dubbio?

La cronaca giudiziaria degli ultimi anni mostra in verità le diverse attitudini dei detenuti anche nei confronti dei media. C’è chi proprio non riesce a mettersi da parte nonostante abbia su di sé la spada di Damocle di un ergastolo (scrivendo a direttori e giornali di turno) e c’è chi,...


mercoledì, 20 novembre 2019, 11:06

Entro il 2 dicembre versamento del secondo acconto delle imposte

Anche quest’anno i contribuenti sono tenuti a versare la seconda o unica rata di acconto delle imposte dovute in base alla dichiarazione dei redditi entro il 2 dicembre 2019 in quanto il 30 novembre cade di sabato


mercoledì, 20 novembre 2019, 09:07

Risarcimento danni, l’importanza di rivolgersi a professionisti del settore

Secondo la legge vigente in Italia, chiunque causi un danno ingiusto è tenuto ad un risarcimento del danno. Chi subisce il danno può, dunque, fare richiesta per ottenere il risarcimento e per far valere il suo diritto, ma non sempre la procedura per la richiesta è semplice da gestire in...


martedì, 19 novembre 2019, 15:39

"I giunti del cavalcavia ferroviario di via delle Citta Gemelle a San Donato sono rumorosi, pericolosi e necessitano di manutenzione"

Riceviamo da alcuni abitanti vicino al cavalcavia di San Donato questa segnalazione che pubblichiamo volentieri corredata di alcune fotografie