Anno 7°

lunedì, 6 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

Recaldin: "Sto dalla parte di un giornale, la Gazzetta, che non ha mai fatto sconti a nessuno"

domenica, 23 febbraio 2020, 18:01

di andrea recaldin

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera inviataci dal commissario provinciale della Lega in merito alla mancata messa in onda della intervista di Mariella Bonacci ad Aldo Grandi decisa dall'editore di Toscana Tv:

Caro direttore,

con questa lettera voglio esprimerle tutta la mia solidarietà dopo aver appreso dalle pagine del suo giornale che una sua intervista ad una rete televisiva regionale, è stata letteralmente oscurata.

Fermo restando che in un paese, ancora sulla carta, libero è diritto dell’editore decidere chi e cosa pubblicare sulle proprie pagine o sui propri canali, è anche vero che, in nome del politicamente corretto ormai le libertà di pensiero ed espressione appaiono sempre di più mutilate.

In questi anni di presenza nel territorio lucchese come commissario della Lega in provincia, ho potuto scoprire ed apprezzare non solo un territorio meraviglioso, ma anche persone di grandi capacità professionali e culturali. Al di là degli aspetti provocatori e dei toni accesi e veraci lei stesso, caro direttore, è un uomo di grande e profonda cultura oltre che un capace ed attento giornalista.

In questi anni a Lucca ho scoperto che il suo giornale on line è un punto di riferimento per tanti lettori del territorio, che vogliono sentirsi dire le cose come stanno, senza se e senza ma. Dalle sue pagine non ha mai fatto sconti a nessuno, né a destra né a sinistra, sempre pronto a mettere alla berlina una classe politica lontana anni luce dai problemi dei cittadini.

Mi auguro che l’intervista venga alla fine pubblicata e che sia il pubblico l’unico vero giudice a stabilire i toni ed i termini utilizzati.

Non ha certo bisogno di me per sentirsi dire che non si deve fermare ma, scrivendo queste poche righe, penso di poter rappresentare il pensiero di migliaia dei suoi lettori. Un pensiero libero, privo di ogni pregiudizio, fatto solo di buon senso, che quel pensiero unico dominante che la sinistra vuole imporci non riuscirà mai a sottomettere.





Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


domenica, 5 aprile 2020, 21:57

"Se non si riaprono a breve le attività, il danno che ne deriverà sarà superiore a quello causato dal virus"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione inviataci da un lettore a proposito dell'attuale situazione di emergenza sanitaria e non solo


domenica, 5 aprile 2020, 21:40

Coronavirus, insorge Marco Simonetti: "Il costo delle mascherine è una vergogna e la politica ha distrutto anche la salute"

Questo bellissimo e durissimo intervento di un noto medico odontoiatrico lucchese dovrebbe far riflettere tutti quei politici che si sciacquano la bocca con parole senza senso e non ricordano che i primi a causare la rovina del sistema sanitario nazionale sono stati proprio loro


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 5 aprile 2020, 21:31

"Coronavirus, bene la messa della domenica delle palme su NoiTv, ma le suore non rispettavano le distanze"

Liturgia al tempo del coronavirus: riceviamo e pubblichiamo, in proposito, questo intervento del presidente del Centro Pedagogico Olistico


domenica, 5 aprile 2020, 21:07

Il fumo uccide più del Coronavirus, ma, allora, perché si lasciano aperte le tabaccherie?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione sul perché, nonostante il Coronavirus colpisca e uccida chi soffre di cancro ai polmoni e insufficienza respiratoria, si lascino ancora aperte le tabaccherie che vendono sigarette le quali, notoriamente, ne sono la causa maggiore


domenica, 5 aprile 2020, 20:48

Hobby e fai da te: aumentano gli acquisti di utensili online

Sempre più italiani dedicano una grande porzione del proprio tempo libero agli hobby e al fai da te. Le motivazione della crescita di questi passatempi sono essenzialmente due


domenica, 5 aprile 2020, 18:02

Quando il virus non ha bisogno di bussare alla porta: muore strangolata dal fidanzato

Esistono case che sembrano studiate per rappresentare il palcoscenico della storia, di una storia. Ed esistono storie che iniziano da una fine come quella di Lorena Quaranta. Vittima di un virus che, nel suo caso, non ha avuto nemmeno la necessità di bussare alla porta ma si è palesato nelle...