Anno 7°

giovedì, 16 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : il guercio

Del maiale non si butta via niente

domenica, 28 giugno 2020, 05:51

Gazzettiane e gazzettiani sono tornato! Sono proprio io, il vostro Guercio. E per questa edizione speciale (con altre rivelazioni su Lucca) punto dritto su un famoso detto popolare che sicuramente i più contadini di voi ricorderanno di certo

Del maiale non si butta via niente. Eh sì. Il detto popolare significa che ucciso il porco, le famiglie di un tempo e ora i macellai, non ne ricavano solo la carne, ma sfruttano tutte le parti del suo corpo. Come dire... non si butta via niente.

Che c'entra tutto questo con la nostra città? Moltissimo, perbacco. Allora, come giudichereste se non con questo proverbio quanto sta avvenendo in Fratelli d'Italia? Pur di ingrossare le fila del partito, si fanno entrare proprio tutti. Ce ne vuole, però, prima di rianimare un morto: il partito è sparito, non ce n'è più traccia. E allora? Inforniamo pure. da quelli di Forza Italia a CasaPound, passando per gli ex democristiani: tutti dentro. Ma per fare che? Forse per iniziare a litigare su chi ce l'ha più lungo...

Ne volete sapere un'altra? Mortacci vostra come siete curiosi. Lo sapete vero che è arrivato Salvini l'altro giorno a fare la sua colazione a Lucca. Ebbene, mentre tutti erano ad attenderlo con la lingua marrone davanti alla ex Stella Polare, chi c'era a parlare con lui nella hall dell'albergo? Ma il consigliere Marco Martinelli. Ancora in Forza Italia ed evidentemente indeciso dove approdare. E che cosa si saranno mai detti? Ah, saperlo. Almeno, però, lui l'impegno ce lo mette all'opposizione, mica come tanti altri suoi colleghi scansafatiche.

A proposito di strani movimenti politici... ma questo benedetto Mario Pardini presidente di Lucca Crea e nessuno distrugge, si vuole davvero candidare a sindaco nel 2022? E' un cavallo di razza o ha paura anche delle sue ombre? Troppo facile farsi ritrarre con un sorriso a 4.520 denti con Tambellini e Co., e tramare al contempo per scendere in campo. Ma il suo sponsor ai Comics (ovvero l'assessore Raspini) lo ha capito o no che potrebbe trovarselo contro?

Ci permettiamo un sommesso consiglio: Pardini molli gli ormeggi, e gli incarichi affidati dal centrosinistra, va bene che del maiale non si butta via niente, ok spremere fin che si può, ma ora, magari, un po' di chiarezza non guasterebbe. Ah... come è difficile metterci la faccia a Lucca.

Per la serie non si butta via niente, ecco che spuntano altri nomi altisonanti per la carica di primo cittadino. Nuovi che più nuovi non si può. Anzi, lavati con Perlana. La proposta di Stai Sereno Sereni è davvero inedita, che diamine. Roberta Martinelli! Per la serie largo ai giovani. Però, abbiamo anche tanti bei candidati anche al consiglio regionale eh. Da Valentina Confcommercio Mercanti fino a Vittorio (non Ugo) Fantozzi passando per il Mario Puppa della Garfagnana. Sai che code ai seggi a votare

E poi, un altro esempio per la serie che del maiale non si butta via niente? Il progetto dell'ex Manifattura: pur di far sparire quel rudere e dimostrare alla città che qualcosa in otto anni (a parte due rotonde) il Comune dei bradipi ha fatto, svendono tutto ai privati e gli concedono in esclusiva anche l'utilizzo di un baluardo. Mi hanno riferito che dove un tempo lavoravano le sigaraie ci faranno anche degli appartamenti. Uno in regalo si potrebbe avere? 

Mentre c'è la gara tra i professionisti ad avere un incarico dalla puppora buona, io mi accontento di pochi metri quadrati con vista Mura. Col getto che mi ritrovo dopo essermi curato la prostata è capace che dalla finestra del bagno riuscirei a pisciare fin laggiù. Sarebbe una soddisfazione enorme.

Oddio, mi sono affaticato anche troppo... fatemi staccare che la mi' moglie ha detto che la devo aiutare a cucinà. A suon di parlare di porco e di maiale, mi è venuta una voglia di cotiche e fagioli che non ci vedo più (già son cieco da un occhio). Vabbè, stanotte tirerò una scureggia ogni cinque minuti... ma almeno una voglia fatemela togliere. Alla prossima!


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


venerdì, 24 luglio 2020, 08:39

Confezioni per alimenti: cosa dice la legge in merito

Quando si decide come imballare prodotti alimentari è necessario non solo considerare le scelte di marketing aziendale, ma anche la legislazione in merito ai materiali da utilizzare


sabato, 18 luglio 2020, 09:41

Tecnologie alimentari: il successo delle attrezzature plastiche made in Italy

Oggi come non mai è chiaro a tutti quanto sia importante rispettare i più rigidi standard di sicurezza, specialmente quando si parla di cibo e di filiera alimentare. Il cibo è un bene oltremodo prezioso, che subisce diverse lavorazioni prima di arrivare al cliente e che deve, quindi, essere più...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 17 luglio 2020, 00:45

Il risparmio energetico comincia da casa

L’energia è una risorsa preziosa, che al pari dell’acqua è indispensabile per la nostra vita quotidiana e non deve quindi essere sprecata. Consumare meno energia è un comportamento virtuoso e alla portata di tutti


giovedì, 16 luglio 2020, 14:35

"Evitiamo inutili strumentalizzazioni"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa precisazione inviataci Da Eugenio Baronti, ex amministratore comunale a Capannori, nel merito di alcune affermazioni fatte sulla cancellazione dell'impianto di compostaggio a Capannori


martedì, 14 luglio 2020, 13:39

Punti attesa trasporto pubblico urbano Ponte Maddalena

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa segnalazione a firma di Umberto Paradossi - anche a nome di altri abitanti della zona - sulla situazione venutasi a creare sulla via per Camaiore a Torre


martedì, 14 luglio 2020, 12:49

"L’arte è utile: si prende cura delle nostre vite e degli spazi che abitiamo ogni giorno"

L’arte è utile: si prende cura delle nostre vite e degli spazi che abitiamo ogni giorno. E non è solo un vezzo riservato a pochi fortunati, ma oggi più che mai, uno strumento prezioso