Anno 7°

giovedì, 9 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Gambe pesanti: sintomi, cause e rimedi

mercoledì, 3 giugno 2020, 00:02

Secondo studi recenti, circa il 60% degli Europei è soggetto a problemi legati alla microcircolazione delle gambe. Il sangue, a causa della forza di gravità, tende a scorrere verso il basso; se a ciò si aggiungono cattive abitudini alimentari o uno stile di vita troppo sedentario, il flusso ha difficoltà a risalire verso il cuore e ristagna, quindi, all’interno dei vasi.

Da qui ha origine il fastidio delle gambe pesanti, che si manifesta di solito con gonfiori nella zona delle caviglie, con formicolii e bruciori. Talvolta si notano le cosiddette vene varicose, dilatate e ben visibili sulla superficie delle cosce e dei polpacci.

Quali sono le soluzioni più efficaci? Vi illustreremo i più validi rimedi naturali, e vi forniremo qualche consiglio per prevenire l’insorgere di questo disturbo. Occorre precisare che alcune malattie, come il diabete o le patologie cardiocircolatorie, possono contribuire alla pesantezza degli arti inferiori, ma con qualche piccolo accorgimento si può migliorare notevolmente la situazione.

Un massaggio con gel a base di bava di lumaca

Qualora soffriate di gambe pesanti, può essere molto utile un massaggio quotidiano con gel ottenuto dalla bava di lumaca. Una crema di questo tipo ha elevate proprietà defatiganti: le parti del corpo sottoposte al trattamento saranno più leggere e scattanti già dopo qualche settimana. In più, il prodotto di cui parliamo è alleato dei muscoli, e ne favorisce il rilassamento e il benessere.

Nuvò Cosmetic, azienda leader nel settore del wellness, offre numerosi prodotti ricavati dalla bava di lumaca, compreso il gel per le gambe. Quest’ultimo, oltre all’ingrediente principale, contiene sostanze come l’olio essenziale di anice stellato, il mentolo e l’estratto di mirtillo, che incentivano la microcircolazione e svolgono un’elevata azione lenitiva. Il brand fa dell’ecosostenibilità uno dei suoi maggiori pilastri, insieme alla volontà di provvedere alla salute dei clienti con cosmetici di eccellente qualità.

Altri rimedi naturali contro le gambe pesanti

La bava di lumaca, dunque, è un’ottima opzione per combattere il problema delle gambe pesanti. Vi sono anche altre soluzioni naturali ugualmente valide, ad esempio:

  • la vite rossa, che tra l’altro è uno straordinario antiossidante;
  • la radice di rusco, che rafforza le pareti dei vasi sanguigni;
  • il ginkgo biloba, con il suo effetto sgonfiante;
  • la centella asiatica, raccomandata per l’insufficienza venosa.

Il tutto va abbinato a una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura di stagione e, in generale, di alimenti che facilitano l’eliminazione delle tossine.

Alcuni suggerimenti per favorire la microcircolazione delle gambe

La pesantezza di cosce e polpacci può essere sconfitta, o comunque limitata, con qualche semplice stratagemma.

Gli esperti consigliano di passare, una volta al giorno, un getto di acqua fredda sugli arti inferiori, dal basso verso l’alto. Ciò è utile per la circolazione del sangue, così come dormire tenendo le caviglie poggiate su un cuscino.

Inoltre, per sentire le gambe più leggere è fondamentale fare almeno un po’ di movimento quotidiano, senza esagerare e sempre dopo aver consultato un professionista. Andranno benissimo 15 minuti di cyclette o una mezz’oretta di camminata, soft ma efficace. Ricordate di mantenere la corretta postura sia in piedi sia da seduti, e di non consumare abitualmente cibi troppo grassi.

Quali sono le cause più diffuse delle gambe pesanti?

Gli arti inferiori possono soffrire per una serie di fattori, tra cui la predisposizione genetica e, come già detto, alcune patologie connesse alla microcircolazione. Anche le trombosi, gli urti intensi e gli eventi traumatici possono rendere le gambe più dure e gonfie.

Talvolta le donne in gravidanza vanno incontro a questo disturbo, così come le persone in sovrappeso. Per questo motivo è indispensabile seguire un’alimentazione sana, ricca di fibre a sostegno dell’attività intestinale. È importante evitare la sedentarietà, ma anche lo sport in eccesso che determina l’accumulo di acido lattico nei muscoli.

Per il resto, il fumo è spesso all’origine del fenomeno delle gambe pesanti, e gli abiti stretti possono intensificare il problema dato che ostacolano la circolazione. Tenendo presente tutto ciò, è possibile curare la pesantezza delle gambe e migliorare notevolmente il proprio tenore di vita.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


mercoledì, 8 luglio 2020, 19:11

Lucca prima città a misura di uomo e animale? Partono le polemiche sulla carrozza trainata dal cavallo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da una cittadina di Tortona in provincia di Alessandria a proposito della nostra città indicata come la prima a misura d'uomo e di animale


mercoledì, 8 luglio 2020, 19:04

Comitato Altrestrade: "Dati vecchi, la tangenziale di Lucca ha bisogno di esami nuovi"

Il comitato Altrestrade interviene sul tema delle nuove opere di viabilità prendendosela con Luca Menesini presidente della Provincia e denunciando i dati su cui operare le scelte come vecchi e bisognosi di revisione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 19:30

Quattro ottimi consigli per organizzare il lavoro in ufficio

Organizzare il lavoro in ufficio potrebbe sembrare semplice e banale ma nulla può essere lasciato al caso


domenica, 5 luglio 2020, 08:03

"Questionario e petizioni, due pesi e due misure"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento del Comitato per S.Concordio sul questionario online del comune dopo le dichiarazioni dell'assessore Mammini sulla stampa


venerdì, 3 luglio 2020, 14:20

Maturità 2020: le lauree più gettonate per gli indecisi

Gli esami di maturità sono iniziati, ma non tutti gli studenti sanno attualmente quale sarà il loro futuro a settembre


martedì, 30 giugno 2020, 15:57

"Convocare quanto prima gli Stati Generali della Cultura"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Francesco Petrini, presidente dell'Associazione Custodi della Città per gli Stati Generali sulla Cultura, inviata stamani al sindaco del comune di Lucca e all'Ufficio Protocollo