Anno 7°

giovedì, 6 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche

Come trovare un traduttore giurato in Italia

lunedì, 13 luglio 2020, 12:19

  1. Come trovare un traduttore giurato in Italia

La traduzione giurata è spesso necessaria per coloro che intendono trasferirsi all’estero e devono richiedere il visto ma anche per chi vuole ampliare il proprio business oltre confine. Questo tipo di traduzione infatti non può essere effettuata da un qualsiasi professionista perché ha valore legale e prevede un giuramento di fedeltà presso il tribunale competente. Spesso però si fa una grande confusione, perché in Italia non esiste la figura professionale del traduttore giurato o almeno non la si può paragonare a quella presente in altri Paesi.

Nella nostra nazione infatti i traduttori non hanno un albo professionale e le cose funzionano in modo differente. Possiamo dire che per certi versi la procedura per ottenere la trascrizione con valore legale dei propri documenti sia più semplice, ma è comunque necessario rivolgersi ad un professionista. Oggi vediamo come trovare un traduttore giurato in Italia e cosa dice la legge a tal proposito.

    1. Traduzione giurata: cos’è e chi la può effettuare

La traduzione giurata è una traduzione fedele ed accurata delle informazioni riportate su un documento, le quali non devono in alcun modo essere modificate ma trascritte nell’altro idioma alla lettera. Questa è la particolarità della traduzione giurata: deve risultare estremamente fedele al testo originale ed il contenuto non deve per nessuna ragione essere alterato. Il documento infatti ha valore legale e ogni parola deve rispecchiare in modo fedele l’originale.

Il traduttore giurato è un professionista specializzato proprio in questo genere di trascrizioni, che hanno valore ufficiale e che quindi devono essere effettuate con grande perizia. Come abbiamo accennato, in Italia a differenza di altri Paesi non esiste la figura del traduttore giurato iscritta all’albo. Per questo motivo ogni documento deve essere fatto asseverare in tribunale per diventare ufficiale ed il professionista ha il compito di rilasciare un giuramento ogni volta che produce una traduzione giurata.

    1. Traduzione giurata, legalizzata o certificata?

A seconda dello Stato, può essere richiesta una traduzione giurata, legalizzata o certificata dei documenti e vale dunque la pena capire le differenze tra queste trascrizioni perché non sono la stessa cosa.

La traduzione giurata (chiamata anche asseverata) è quella richiesta più di frequente e come abbiamo già visto prevede un giuramento da parte del traduttore presso il tribunale competente. Questo viene successivamente timbrato e validato da Pubblico Ufficiale ed acquista valore legale.

La traduzione legalizzata non è altro che una traduzione giurata alla quale viene applicata una apostille, in modo da rendere il documento ufficiale e valido anche all’estero.

Cosa ben diversa è invece la traduzione certificata, che non ha valore legale e che può essere sufficiente in alcuni Paesi. In tal caso il professionista si limita a fornire un’autocertificazione in cui attesta di aver tradotto il documento al meglio delle proprie possibilità, il più fedelmente possibile.

In tutti i casi è necessario rivolgersi ad un traduttore giurato, che sia in grado di realizzare una trascrizione professionale e scrupolosa.

    1. Come trovare un traduttore giurato in Italia?

In Italia non è difficile trovare un traduttore giurato e contrariamente a quello che si pensa i prezzi sono spesso concorrenziali ed onesti per questo genere di servizio. Alcune agenzie, come la Espresso Translations, si avvalgono di figure professionali adeguate per realizzare traduzioni giurate ed è quindi sufficiente rivolgersi a loro.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


giovedì, 6 agosto 2020, 20:42

Digital Money Revolution: i pro e i contro dei pagamenti digitali obbligatori

Il Governo spinge sui pagamenti digitali, e non è una novità. Non sono pochi però i pro e i contro che animano il dibattito sulla questione


giovedì, 6 agosto 2020, 20:28

"Io penso, dunque sono. Ma forse sarebbe meglio non pensassi… avrei meno problemi"

George Orwell: “Gli animali volgevano lo sguardo dal maiale all’uomo e dall’uomo al maiale. E ancora dal maiale all’uomo, ma era già impossibile distinguere l’uno dall’altro”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 5 agosto 2020, 14:58

Evitare la nicotina grazie alla sigaretta elettronica

Fumare sigarette e consumare i derivati del tabacco potrebbe diventare qualcosa che appartiene solo al passato ma che si perpetua tutt’ora a causa della dipendenza da nicotina; oggi fumare assume un nuovo significato a causa della responsabilità di cui si è consapevoli e dalla quale non ci si può sottrarre


mercoledì, 5 agosto 2020, 12:56

Picchi: "La poca credibilità del candidato Marchetti"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Liano Picchi, ambientalista, in risposta al consigliere regionale di Forza Italia ed ex sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti


mercoledì, 5 agosto 2020, 12:56

"La Piana di Lucca respira veleni e non succede niente"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta sullo stato della slute della gente che abita la Piana al di là di ogni valutazione di carattere economico o ambientale


mercoledì, 5 agosto 2020, 08:48

"Raccolta differenziata sì, ma nel rispetto di una città ricca di storia e di arte"

Una lettera e alcune foto con cui un lettore segnala situazioni non proprio edificanti. Oltre ai rifiuti, infatti, basta guardare le erbacce sul sagrato della chiesa: una vergogna. Scommettiamo che se diventasse una moschea sarebbe in tutt'altro stato?