Anno XI

martedì, 20 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

Ci voleva Colucci per prendere a pesci in faccia questa maggioranza e la sua politicizzazione della cultura...

giovedì, 1 aprile 2021, 17:07

di francesco colucci

Simpatica, ma inevitabile e necessaria provocazione da parte del socialista riformista di Italia Viva che, nel 2017, abbracciava in piazza S. Michele Alessandro Tambellini dopo avergli dato il suo appoggio e che oggi massacra questa giunta definendola catto-comunista, che al tramonto della sua insipida storia si compiace di divenire Stalinista sugli uomini e sulla cultura:

La politica è una cosa, la cultura un'altra, per questo come Riformisti plaudiamo alla iniziativa di Difendere Lucca di ricordare il grande condottiero lucchese attraverso una provocazione straripante. Le provocazioni sono sempre state naturali per la riaffermazione di alcuni valori culturali nascosti dal conservatorismo di maniera e anche in questo caso sono servite per ricordare a tutti una ricorrenza che il grigiore culturale di questa Giunta avrebbe fatto passare nel dimenticatoio.

Una Giunta Comunale catto-comunista, che al tramonto della sua insipida storia si compiace di divenire Stalinista sugli uomini e sulla cultura. "Colpisci uno per insegnare a cento": Josif Stalin

Che senso ha ricordare il più grande condottiero Italiano del trecento, solo per un fatto giovanile al servizio del tiranno Uguccione della Faggiola, dimenticando tutta la sua vita ricca di grande battaglie a difesa di Lucca, soprattutto contro Firenze, che altrimenti avrebbe sottomesso tutta la Toscana.

Dimenticando il sistema di alleanze da lui acquisito con l'Imperatore, il Ducato di Milano e non solo, che, mantenute, sono state nei secoli la garanzia dell'indipendenza e la libertà della Repubblica Lucchese.

Per non parlare delle grandi opere di difesa e di civiltà realizzate in città e nei territori: Fortezze, Castelli, Paesi, Strade e Ponti che ancora incantano nel panorama toscano.

La sua vera colpa agli occhi strabici della storiografia inquisitoria cattolica è stata la lotta armata contro il potere temporale del Papa e la scomunica che lo stesso gli diede.

Episodi per noi laici invece di grande valore civico di opposizione a uno stato temporale papale oppressore di popoli prima e di coscienze poi, con la tragica Inquisizione, di cui molti fanno finta di scordarsi e che è stato un grande genocidio di innocenti, secondo solo all'Olocausto.

Auspichiamo che questa provocazione faccia aprire un dibattito vero su Castruccio Castracani mondialmente riconosciuto come uno dei più grandi personaggi del medio evo europeo e ignorato a Lucca: nemo propheta in patria.


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


mercoledì, 21 aprile 2021, 10:58

Trading online: alla scoperta degli strumenti d'analisi indispensabili per investire oggi

Le nuove prospettive per l’economia americana stanno suscitando grande interesse da parte degli investitori, soprattutto dopo l’annuncio di Janet Yellen, Segretario del Tesoro USA, sul sostegno del governo USA alla piena occupazione con nuovi stimoli fiscali se necessario


martedì, 20 aprile 2021, 05:46

Regali originali: volare con il parapendio in Toscana con Liveinup

La Toscana non è soltanto una delle regioni più belle d’Italia, ma anche tra le destinazioni turistiche più ammirate al mondo, una terra ricca di storia, arte e paesaggi unici. Per scoprire in modo alternativo le meraviglie di questo territorio è possibile optare per un’esperienza unica, per esempio prenotando un...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 18 aprile 2021, 21:37

La Sinistra e la 'ndrangheta: il vaso di Pandora. L'ennesimo

In merito alle vicende giudiziarie che hanno travolto la Regione Toscana negli ultimi giorni, riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera aperta a firma dell'ex presidente del gruppo regionale Fdi in consiglio regionale e vice presidente dell'assemblea nazionale Fratelli d'Italia


sabato, 17 aprile 2021, 14:32

"Manifattura, un porto nelle nebbie che non fa onore alle istituzioni"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Lodovica Giorgi, per 'Salviamo la Manifattura', che chiede confronto e chiarezza sul progetto per la città


sabato, 17 aprile 2021, 10:12

La famiglia di Franco Petrini: "Grazie alla città per l'affetto"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento, da parte della famiglia, per la partecipazione della città al lutto per la morte di Franco Petrini


venerdì, 16 aprile 2021, 16:46

"La sanità negata: l’eredità più drammatica del Covid"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento del consigliere comunale con delega alla sanità, Cristina Petretti, che punta i riflettori sulla sanità in tempi di Covid