Anno XI

domenica, 19 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Una processione di S. Croce da dimenticare, una vera e propria umiliazione... Meglio non farla"

martedì, 14 settembre 2021, 23:43

di maria antonietta simonetti

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa bella riflessione inviataci dalla mamma del dottor Marco Simonetti alla quale, evidentemente, la Luminara di S. Croce non è piaciuta per nulla. Come darle torto?

Cari amici lucchesi,

Avete visto la processione della Santa Croce di ieri sera?

Per favore, cercate di dimenticarla al più presto, perché quello che abbiamo subito è una vera e propria umiliazione di tutte quelle nostre più belle e autentiche tradizioni di cui la città va fiera.

Sono stati umiliati i cittadini che non hanno potuto partecipare neppure con la presenza (ah… c’è la pandemia!), sono state umiliate le vicarie, i sindaci del territorio e del contado.

Sono stati umiliati i lucchesi nel mondo rappresentati da quel triste tedoforo.

Sono state umiliate le gilde e le corporazioni in costume, che non sono presenti per folclore, ma perché rappresentano quello che Lucca è stata nei secoli, l’origine del suo potere economico e culturale che ha reso il nome della città famoso nel mondo fino dai tempi del medioevo.

Ma, e la voglio sottolineare, è stato umiliato il Volto Santo, che è stato privato dei parametri che ne attestano la maestà e il potere anche apotropaico sulle città e che nei secoli tanti sacrifici hanno richiesto alle popolazioni (motivi di sicurezza per la statua? Mah...)

Niente folla, niente lumini: ”Ragioni di sicurezza” si dice, ma a Pisa viene fatta. Si vede che San Ranieri è più potente del Volto Santo, e ce ne faremmo una ragione.

A chi dobbiamo dire grazie per tutto questo? Al potere religioso o a quello laico della città?

Il prossimo anno, pandemia o non pandemia, per favore risparmiateci tutto questo. Processione della Santa Croce cosi, meglio di no. Credetemi!


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


lunedì, 20 settembre 2021, 09:16

Assicurazione auto foglio rosa: tutto quello che c’è da sapere

Il foglio rosa, che precede il rilascio della patente vera e propria, è una tappa attraverso cui sono passati tutti i patentati, poi: che non tutti i fogli rosa poi si convertano in patenti, questo è un altro paio di maniche


venerdì, 17 settembre 2021, 19:45

"Ponte sul Serchio, a quando l'inizio dei lavori?"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Giuseppe Nardi, cittadino di Torre in Valfreddana, che si chiede a quando l'aggiudicazione e l'inizio dei lavori per il ponte sul Serchio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 17 settembre 2021, 17:42

"Che fine ha fatto il bando di appalto per la vendita del depuratore di Veneri?"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento, firmato da Tommaso Panigada e Giovanni Bertilacchi, sull'annunciato e mai pervenuto appalto pubblico per l'alienazione del depuratore di Veneri di proprietà dei comuni di Pescia e Villa Basilica


venerdì, 17 settembre 2021, 11:09

La redingote di Napoleone

La figura di Napoleone, anche se appena tratteggiata nella penombra in uno dei tanti ritratti a lui dedicati, è immediatamente riconoscibile per due attributi inconfondibili, il mitico cappello, detto petit chapeau, bicorno o feluca, e la celebre redingote grigia che divennero gli elementi iconografici napoleonici maggiormente conosciuti dal grande pubblico


giovedì, 16 settembre 2021, 08:55

'Appello di un vecchio arnese del centrodestra (leghista) a provare a vincere, finalmente, le elezioni comunali del capoluogo'

Francesco Pellati interviene con una precisazione sul titolo della sua ultima puntata della rubrica La Lanterna con il quale desidera spiegare perché non fosse proprio completamente d'accordo


martedì, 14 settembre 2021, 23:34

Vivere in Inghilterra, come funziona il sistema a punti di immigrazione dopo la Brexit

Andare a vivere in Inghilterra è un’idea che hanno in molti, anche perché è uno dei paesi più famosi del mondo per la cultura esportata e per la lingua. Dopo la Brexit, però, molte cose sono cambiate