Anno XI

giovedì, 2 dicembre 2021 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

Agente di polizia penitenziaria al S. Giorgio si reca in carcere per delle pratiche, ma non viene fatto entrare perché senza Green Pass

martedì, 26 ottobre 2021, 18:01

di marco lombardi

Quando c'è chi è più realista del re accade quello che è accaduto al lettore, agente di polizia penitenziaria al S. Giorgio, che stamattina è stato protagonista suo malgrado di un episodio sconcertante:

Sono un appartenete alle forze dell’ordine, precisamente un assistente capo coordinatore della polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Lucca, ormai quasi in quiescenza.

Ieri, 25 ottobre, sono stato convocato tramite mail della segreteria presso gli uffici della Casa Circondariale di Lucca per definire alcune pratiche che richiedevano la mia presenza. Questa mattina, 26 ottobre, verso le ore 11 mi sono presentato presso l’istituto di Lucca, sono entrato nell’atrio dello stesso, ma sono stato bloccato da un collega il quale mi ha chiesto il Green Pass per salire negli uffici, addirittura, aperti all’utenza.

Ho fatto notare, ma inutilmente, che il Green Pass non serviva per tale scopo, ma il mio collega dopo varie telefonate mi ha negato ufficialmente l’accesso puntualizzando che per disposizioni superiori riguardanti la certificazione verde non potevo accedere all’ufficio.

E' assurdo, delirante. Come si può ragionare in questo modo? Essendo in possesso di circolare del Ministero della Giustizia che cita: “Esclusa dall’obbligo del Green Pass quella categoria di soggetti che si recano in un ufficio per l’erogazione del servizio che l’amministrazione è tenuta a fornire”.

Avendo perso tempo per un’ora a tergiversare, una persona si è 'prodigata' per aiutarmi facendo da spola tra me e l’ufficio in questione. Provvederò a denunciare il tutto all’autorità giudiziaria competente per far luce su questo fatto gravissimo e su alcuni burocrati che persistono a prendere decisioni personali andando oltre la legge.

 


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

auditerigi

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


giovedì, 2 dicembre 2021, 12:32

“A scuola di ‘no alla violenza’ non solo il 25 novembre”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento della presidente della commissione provinciale pari opportunità della provincia di Lucca, Paola Mazzoni, con uno scritto di uno studente del Giorgi


mercoledì, 1 dicembre 2021, 20:32

"Grazie professor Morelli a lei e a tutto il personale della clinica di San Rossore"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento inviataci per manifestare il profondo senso di gratitudine all'indirizzo del professor Girolamo Morelli per le cure e l'assistenza ricevute


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 1 dicembre 2021, 13:49

Due poesie sul "massacro di S. Concordio"

Non trovo più le modalità espressive tradizionali per esprimere la vergogna, la rabbia, il senso di impotenza e di frustrazione e di umiliazione per le colate di cemento che in questi anni si sono abbattute sul quartiere di S. Concordio a Lucca. Così sono nate queste due poesie


mercoledì, 1 dicembre 2021, 10:26

EasyCassa, il registratore telematico innovativo di Mooney

Nel settore Food&Beverage, come in molti altri segmenti, è diventato obbligatorio l’acquisto di un registratore di cassa telematico, secondo le disposizioni della Legge di Bilancio 2021 in materia di contrasto all’evasione fiscale


martedì, 30 novembre 2021, 23:01

Cucina: scegliere piani cottura a gas o induzione?

Stai rinnovando la cucina e ti stuzzica l’idea di passare ai piani cottura a induzione tanto in voga ultimamente? Eppure qualcosa ti dice che è meglio non lasciare la strada vecchia per quella nuova e che con i fornelli a gas, dopotutto, non ti sei mai trovato così male


martedì, 30 novembre 2021, 14:28

"Vaccinato, mi sono infettato lo stesso: grazie a chi mi ha aiutato"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa testimonianza toccante di un lettore he ha avuto la sfortuna di essere contagiato dal Covid nonostante il vaccino, ma di essere stato assistito con professionalità