Anno 7°

sabato, 4 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Nel centenario del Coni Lucca celebra i suoi campioni

martedì, 16 dicembre 2014, 11:55

Nel centenario del Coni, Lucca ha celebrato i propri campioni e dirigenti sportivi di ieri e di oggi nella bellissima chiesa di San Francesco. Una sorpresa speciale è stata dedicata alla cavallerizza Sara Morganti, insignita del prestigioso ‘Pegaso per lo sport’ dalla regione Toscana. L’atleta, quarta alle paraolimpiadi di Londra 2012 e tre volte sul podio dei campionati europei è, soprattutto, fresca detentrice mondiale di dressage e leader indiscussa in Italia. Decine di ulteriori riconoscimenti hanno interessato altrettanti sportivi nati in provincia o legati alla Lucchesia e distintisi a livello regionale e nazionale, se non oltre.

Il gala del Coni, dunque, tradizione immancabile per gli appassionati, ha rinnovato il clima di orgoglio e appartenenza che fa respirare nelle cerimonie di ogni anno. Un festa sobria eppure coloratissima negli animi, quella in San Francesco, con ben più di cento persone nel pubblico e molti piccoli atleti che, un domani ed è la speranza per far rinascere a Lucca lo sport con la S maiuscola, sapranno distinguersi a livelli assoluti come parecchi dei campioni premiati nel pomeriggio.

Presenti le maggiori cariche settoriali del territorio, quali gli assessori allo sport di provincia, Lucca e Capannori, ossia Luigi Bruni, Celestino Marchini e Serena Frediani, Lucia Puliti della asl 2 e, naturalmente, il delegato lucchese nel Coni regionale, Enrico Bertuccelli. Immancabile Arturo Guidi presidente del Panathlon, l’associazione che ha portato alla storica pace tra le varie realtà del basket lucchese prima in perenne lotta. Alla cerimonia c’era anche la prefettura con il dirigente Fabio Dostuni. Una sfilata di cariche che rende bene l’idea dell’importanza della premiazione. Peccato, allora e almeno per quanto riguarda il comune di Lucca, che davvero poco si punti a investire a piene mani nello sport. Eppure di campioni, dalla Garfagnana alla Piana passando per la Versilia, il territorio ne ha tanti e nelle discipline più disparate.

Solo per citarne alcuni, in San Francesco sono stati premiati Paolo Andreucci, re del rally italiano, Sandro Becheroni, tecnico capace di portare le ragazze della pallavolo Nottolini in B1, la Oreste Puliti vincitrice del campionato italiano di A2 di scherma nella sciabola e, nella medesima categoria, il talentuoso campione under 20 Jacopo Rinaldi. Riconoscimenti anche per il medico della nazionale di calcio Enrico Castellacci, per la nuotatrice Diletta Carli, già nella squadra azzurra a Londra 2012, e per qualche atleta in erba, come quelli della squadra under 10 dominatrice del tennis toscano e il campione italiano di pugilato sezione ‘Cuccioli’, Sasha Mencaroni, 7 anni appena.

E, ancora, Nicola Vizzoni, argento a Sidney 2000, quattro olimpiadi in carriera e, quest’anno, per la 29ˆ volta, campione italiano nel lancio del martello. Senza dimenticare, poi, i pluripremiati, oggi e a livello nazionale, cecchini del Tiro a Segno Lucca e i detentori del titolo italiano di hockey su ghiaccio, i ragazzi dell’Alimac Forte dei marmi. Davvero impossibile citare tutti e, al contempo, doveroso ricordare che sono state assegnate virtualmente anche decine di medaglie al merito, poi recapitate agli atleti dal Coni centrale.

www.fotofiorenzo.it

Foto Fiorenzo Sernacchioli


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

esedra

toscano

auditerigi

il casone


Altri articoli in Sport


martedì, 30 giugno 2020, 14:41

Asd Montecarlo in festa: si presenta programma e staff

Questo sabato, dalle ore 16,30 alle ore 20,30, al Centro Sportivo di Montecarlo "Althen des paludes" (Via di Montecarlo) verrà organizzato un "Nutella party", aperto a tutti i ragazzi ed alle loro famiglie che vorranno conoscere da vicino la realtà del nuovo settore giovanile ed ovviamente per divertirsi con il...


martedì, 30 giugno 2020, 12:59

L'arrivo del secolo: Fanini 1 (Gaggioli) batte Fanini 2 (Di Basco) al giro del Trentino 1988

Fra i tanti primati che Ivano Fanini può vantare c'è anche quello degli anni 1988 e 1989, quando fu artefice di una operazione binaria tra due squadre professionistiche create sommando gli investimenti: la Seven Up Fanini con D.S.Franco Gini e capitano Pierino Gavazzi e la Pepsi Cola Fanini diretta da...


prenota_spazio


martedì, 30 giugno 2020, 12:43

I big dello sport e del giornalismo sportivo a Lucca per il "Bancarella sport"

Si è svolta per il decimo anno consecutivo a Lucca l'anteprima del prestigioso premio nazionale "Bancarella Sport" che coinvolge sempre grandi pe rsonaggi del mondo dello sport e del giornalismo italiano


martedì, 30 giugno 2020, 12:29

Nasce l'Atletico Capannori, Andrea Monaci sarà il direttore generale

E' ufficiale la nascita dell'Atletico Capannori, che da oggi è la sezione calcio della Polisportiva Capannori e si iscriverà al prossimo campionato di Terza Categoria


lunedì, 29 giugno 2020, 15:57

Nuove affiliazioni: la Folgore Segromigno entra nell'orbita del Tau Calcio |

La famiglia del Tau Calcio Altopascio, e in particolare il progetto Youth Tau Project, si allarga e accoglie tra le società affiliate, in veste di società amica, la storica Folgore Segromigno


lunedì, 29 giugno 2020, 13:14

Massimiliano Batori vince il torneo di tennis a Carrara di 4^ categoria

Va dunque al tennista lucchese Massimiliano Batori il primo trofeo post-covid 19. Una vittoria doppiamente sofferta quindi quella di ieri, in una splendida giornata di caldo, nella località di Marina di Carrara, negli impianti Junior Tennis si è disputata la finale tra Batori Massimiliano e Casella Marco