Anno 7°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Andrea Lanfri verso la conquista dell'Everest

martedì, 1 gennaio 2019, 18:27

Nella valigia ha messo tutto. Moschettoni, sacco a pelo, imbragature. E un sogno grande come una montagna. Con loro, ovviamente, anche le sue protesi speciali in carbonio e titanio, preparate da un moderno mastro Geppetto. Resistenza e leggerezza per salire fino a quota 6267 metri, la vetta del Chimborazo. E se vi sembra che Andrea Lanfri stia per affrontare un’impresa ai limiti dell’impossibile, dovete sapere altre due cose su di lui. La prima è che Andrea, lucchese classe 1986, non ha più le gambe e sette dita delle mani. Strappate via quattro anni fa dalla meningite. Malattia che con una febbre arrivata fino a 43 gradi e un’infezione devastante ha messo a rischio la sua vita. Alla vita, però, è rimasto aggrappato, come quando prima della malattia scalava le montagne con tenacia e determinazione. E a quelle vette pensava mentre era nel letto dell’ospedale di Lucca. C’è di più: la missione in Ecuador, che durerà dal 2 al 12 gennaio, non è che la prova generale alla sfida ancora più grande: mettere i suoi piedi artificiali sulla vetta dell’Everest.

Dovesse riuscire nella conquista del Tetto del Mondo, Andrea Lanfri sarebbe il primo uomo con amputazioni agli arti inferiori e superiori, dopo essere sopravvissuto alla meningite, a svettare così in alto. Prima, però, c’è da conquistare il Chimborazo. E, per chi volesse far parte di questa missione (anche se solo virtualmente), è possibile sostenerlo con una donazione al crowdfunding pubblicato sul portale Oso – Fondazione Vodafone (questo il link https://progetti.ognisportoltre.it/projects/353-everest-2019). Impresa nella quale l’atleta paralimpico in forza alle Fiamme Azzurre – Atletica Virtus Cr Lucca sarà sostenuto anche dall’ortopedia Michelotti, dove lavora Paolo Denti, il suo mastro Geppetto, e dalla onlus Art4sport di Bebe Vio.

Il test del vulcano Chimorazo sarà impegnativo. Lanfri si è già innalzato sulla vetta della Cima Grande di Lavaredo, prima ancora sul Monte Rosa. Grazie anche a One Project, sigla che sta per “oxygenated natural emotion project”. Alla base una preparazione fisica massacrante che permette di accelerare i tempi di acclimatazione e contrastare il mal di montagna. Lanfri abbinerà alla sua preparazione da atleta paralimpico (nel palmares vanta un argento ai mondiali e un argento e due bronzi agli europei e una sfilza di titoli e record italiani sui 100, 200 e 400 metri) anche strumenti tecnici all’avanguardia. Protesi costruite con pezzi provenienti dagli Stati Uniti, ma modellate a Lucca unendo titanio e carbonio.

In Ecuador la scalata al Chimborazo inizierà il 3 gennaio. A Chakana Lodge la prima salita a quota 3800 metri. Poi il giorno successivo sette ore di cammino fino al rifugio Chimborazo, mille metri più in alto. Il 5 gennaio escursione al Campo Alto a 5300 metri per riuscire ad acclimatarsi. E l’Epifania tentativo di salita in vetta, notte a 6267 metri in tenda e poi ritorno al rifugio. Una preparazione per la missione Everest che si terrà nel maggio 2019.


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


lagazzetta_prenota2


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


lagazzetta_prenota2


il casone


Altri articoli in Sport


lunedì, 22 aprile 2019, 11:29

Nadia Centoni torna in azzurro: sarà team manager e preparatrice atletica della Nazionale B

Sicuramente avrà pesato, nella scelta della Fipav, la sua grande carica e il suo amore per la maglia azzurra, dimostrata in ben 312 presenze con la massima rappresentativa pallavolistica italiana


sabato, 20 aprile 2019, 13:18

Pro Cycling: Pasquetta in Veneto

Nessuna pausa pasquale per la Pro Cycling Fanini che nella giornata del Lunedì dell'Angelo sarà impegnata nel Gran Premio "Città di Monselice" (Padova). Il team lucchese, però, prenderà parte a questa trasferta senza l'atleta di punta Marzia Salton Basei (22 anni) infortunata


prenota_spazio


sabato, 20 aprile 2019, 09:35

Una bella giornata per le Nuove Pantere

Oggi gran bella giornata per appassionati e per gli sportivi della nostra provincia! Anche se siamo alla vigilia della Santa Pasqua le Nuove Pantere schierano in campo due squadre


venerdì, 19 aprile 2019, 12:07

Sconfitta per Le Mura Spring nei play-out di serie B, Florence allunga la serie

Gara 2 di Playout di serie B con Lucca che aveva l'occasione di portare a casa la salvezza ed invece è Florence che vince e riesce ad allungare la serie


giovedì, 18 aprile 2019, 15:14

Coppa Toscana, squadre Virtus saldamente in zona finalissima

Giro di boa per la Coppa Toscana ragazzi/e che, dopo la terza giornata a Cascina, si avvia verso la fase finale della competizione con le squadre Virtus stabilmente in zona di accesso alla finalissima


giovedì, 18 aprile 2019, 08:50

La Ginnastica Ritmica Lucca primeggia sulle pedane toscane

Ancora un fine settimana ricco di impegni per le ginnaste della Ritmica Lucca. La storica società Lucchese, ha visto impegnate le sue farfalle su due importanti fronti: il Campionato di squadra Allieve Gold 3 e la seconda prova del Campionato Regionale AICS