Anno 7°

martedì, 23 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Sconfitta amara per la Geonova

domenica, 14 aprile 2019, 21:09

Olimpia Legnaia - Geonova 

25/20 – 38/43 – 60/61 – 86/80

25/20 – 13/23 – 22/18 – 26/19

 

Olimpia Legnaia: Bandinelli 13, Conti 4, Cambi 14, Lorbis , Scali 8, Nardi 1, Cambi , Rosi 6, Del Secco 2, Corzani 14, Simoncini , Mascagni 24. All. Zanardo , Vice Miniati Ass, Fontanelli 

Geonova: Del Debbio 13, Zita 6, Romano 33, Tempestini 3, Barsanti 16, Russo, Puccinelli, Tessitori 14, Pagni, Pierini. All. Piazza, Vice Chiarello Ass Puschi

 

Ultimo fischio di stagione per la regular season, Olimpia Legnaia e Geonova di fronte nell'ultima di campionato, palla in aria e la prima azione è per i giallo/blu con annesso relativo canestro.

Poi è la volta della Geonova, tripla di Romano e a seguire tripla di Zita, poi Barsanti e Romano dalla lunetta, ma l'Olimpia come previsto non è scesa in campo per far presenza, Rosi, Mascagni e Corzani tengono la squadra ad una lunghezza 8/9 ai primi 5 minuti di gioco.

E' Del Secco e poi Corzani dai liberi per 13/13, Cambi penetra per altri due punti più un fallo che lo manda in lunetta per il sorpasso 15/14, l'Olimpia spinge forte fino a portarsi sul 25/20 finale alla prima sirena. 

Il secondo quarto inizia con due liberi messi da Cambi, la Geonova si affida a Del Debbio che dalla distanza  la infila da tre, poi a Tessitori per il meno due.

Ma l'assedio all'area piccola dei bianco/rossi è asfissiante, dopo almeno cinque tiri sbagliati e altrettanti rimbalzi persi della Geonova, Mascagni infila la tripla e coach Piazza chiede time-out.

Inerzia che ancora alimenta le azioni dei padroni di casa, mentre le risposte della Geonova portano la firma di Tessitori, Del Debbio e Romano, ma ancora non basta, a tre dal riposo, l'Olimpia è ancora avanti 38/36.

I ragazzi di Piazza riescono a mettere il naso avanti di una lunghezza grazie ad una precisa parabola da oltre sei metri di Zita, adesso si gioca nell'area dei padroni di casa, Barsanti rimedia un fallo e dalla lunetta fa due su due, ancora un fallo, questa volta su Romano e di nuovo due su due per il 38/43 finale . 

Al rientro in campo sono sempre i padroni da casa a dettare le regole, Corsani da tre Cambi da due e di nuovo Corsani da tre riportano la squadra avanti 48/43, un freno prova a metterlo Del Debbio con una bella tripla, poi un tecnico all'Olimpia manda il capitano Romano in lunetta e assoluto protagonista in questa fase, Del Debbio mette un'altra bomba per il nuovo vantaggio 48/50, gli fa eco Barsanti con una sua bomba per il più 5.

A due e 45 dal termine del terzo periodo la partita sembra essersi trasformata in una gara di tiri da tre, Rosi per i padroni di casa, Tempestini in risposta e ancora Scali da tre, Pierini da due, Mascagni risponde e infine Romano chiude con una tripla il quarto, 60/61 il punteggio. 

Ultimo giro di boa della stagione e ancora si viaggia a suon di triple, otto quelle messe a segno dall'Olimpia e 9 per la Geonova, ma il parziale in apertura di quarto 6/0 potrebbe diventare peso.

A spezzare il ritmo dei giallo/blu arriva un fallo su Romano, due su due, subito azzerato dai padroni di casa, la Geonova sembra non riuscire a scrollarsi di dosso la pressione del Legnaia, mancano 4 minuti e Corzani infila due triple pese come macigni che lanciano i padroni di casa sul più 11.

Contro break per la Geonova 0/8 per l'81/78 a meno di 40 secondi dal termine, ma non basta l'Olimpia va a canestro per l'83/78 guadagnando anche la lunetta, resta il tempo per vedere ancora due canestri che la sirena suona fissando un finale decisamente amaro per la Geonova che chiude la stagione con una sconfitta, finale al Palafilarete 86/80

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


lagazzetta_prenota2


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


lagazzetta_prenota2


il casone


Altri articoli in Sport


martedì, 23 luglio 2019, 15:54

Il Premio Rally Automobile Club Lucca accende il confronto sulle strade “di casa”

La serie promossa dall'istituzione automobilistica locale – dopo aver dispensato i punteggi relativi alla 2^ Coppa Ville Lucchesi, appuntamento inserito nella versione "storica" della kermesse - è pronta a puntare i riflettori sulla Coppa Città di Lucca, in scena nel fine settimana sulle strade della provincia


martedì, 23 luglio 2019, 13:13

Ultime ore per partecipare al Contest della Coppa Ville Lucchesi

C'è tempo fino a domani, mercoledì 24 luglio, per inviare i propri scatti. In palio due biglietti per il Monza Rally Show. La foto vincitrice sarà utilizzata come immagine di riferimento della prossima edizione della Coppa


prenota_spazio


martedì, 23 luglio 2019, 10:28

Successo per il “Campus 2019” dell'ASD Centro Sportivo Libertas Ponte a Moriano

Tanto volley, animazione, passeggiate e “gavettoni": questi gli ingredienti che hanno caratterizzato il “Campus 2019” che la ASD Centro Sportivo Libertas Ponte a Moriano, grazie all’impegno ed alla tenacia di Chiara Palagi e Valentina Pieri, rispettivamente dirigente ed allenatore, ha organizzato in quest’ultimo week-end


martedì, 23 luglio 2019, 10:24

Il lungo fine settimana dei pugili lucchesi: brillano le stelle di Garofano, Giuliano e Mencaroni

Un fine settimana quello trascorso molto impegnativo per i pugili lucchesi che sono stati impegnati a Livorno ai bagni Lido nella serata “pugni amaranto“ venerdi 19 mentre il sabato per “Boxe sotto la Torre" sono saliti fino in Veneto a Piove di Sacco (Padova)


martedì, 23 luglio 2019, 08:51

Christopher Lucchesi volta pagina: a Lucca parte la nuova esperienza

Il giovane lucchese, deluso dall'esito delle prime tre prove tricolori disputate, condizionate da continue problematiche di ordine tecnico e caratterizzate da due ritiri per noie meccaniche riparte questo fine settimana dalla Coppa Città di Lucca con la Peugeot 208 R2 della GF Racing e con i colori di una nuova...


lunedì, 22 luglio 2019, 20:49

Nella due giorni marchigiana Gragnano due volte sul podio con Longhitano e Fiorelli

Nella due giorni marchigiana dedicata al settore della calzatura, il Gragnano è stato ancora una volta protagonista con i suoi atleti ai quali è mancata soltanto la vittoria parziale, sfiorata in due occasioni