Anno 7°

venerdì, 26 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Sconfitta amara per la Geonova

domenica, 14 aprile 2019, 21:09

Olimpia Legnaia - Geonova 

25/20 – 38/43 – 60/61 – 86/80

25/20 – 13/23 – 22/18 – 26/19

 

Olimpia Legnaia: Bandinelli 13, Conti 4, Cambi 14, Lorbis , Scali 8, Nardi 1, Cambi , Rosi 6, Del Secco 2, Corzani 14, Simoncini , Mascagni 24. All. Zanardo , Vice Miniati Ass, Fontanelli 

Geonova: Del Debbio 13, Zita 6, Romano 33, Tempestini 3, Barsanti 16, Russo, Puccinelli, Tessitori 14, Pagni, Pierini. All. Piazza, Vice Chiarello Ass Puschi

 

Ultimo fischio di stagione per la regular season, Olimpia Legnaia e Geonova di fronte nell'ultima di campionato, palla in aria e la prima azione è per i giallo/blu con annesso relativo canestro.

Poi è la volta della Geonova, tripla di Romano e a seguire tripla di Zita, poi Barsanti e Romano dalla lunetta, ma l'Olimpia come previsto non è scesa in campo per far presenza, Rosi, Mascagni e Corzani tengono la squadra ad una lunghezza 8/9 ai primi 5 minuti di gioco.

E' Del Secco e poi Corzani dai liberi per 13/13, Cambi penetra per altri due punti più un fallo che lo manda in lunetta per il sorpasso 15/14, l'Olimpia spinge forte fino a portarsi sul 25/20 finale alla prima sirena. 

Il secondo quarto inizia con due liberi messi da Cambi, la Geonova si affida a Del Debbio che dalla distanza  la infila da tre, poi a Tessitori per il meno due.

Ma l'assedio all'area piccola dei bianco/rossi è asfissiante, dopo almeno cinque tiri sbagliati e altrettanti rimbalzi persi della Geonova, Mascagni infila la tripla e coach Piazza chiede time-out.

Inerzia che ancora alimenta le azioni dei padroni di casa, mentre le risposte della Geonova portano la firma di Tessitori, Del Debbio e Romano, ma ancora non basta, a tre dal riposo, l'Olimpia è ancora avanti 38/36.

I ragazzi di Piazza riescono a mettere il naso avanti di una lunghezza grazie ad una precisa parabola da oltre sei metri di Zita, adesso si gioca nell'area dei padroni di casa, Barsanti rimedia un fallo e dalla lunetta fa due su due, ancora un fallo, questa volta su Romano e di nuovo due su due per il 38/43 finale . 

Al rientro in campo sono sempre i padroni da casa a dettare le regole, Corsani da tre Cambi da due e di nuovo Corsani da tre riportano la squadra avanti 48/43, un freno prova a metterlo Del Debbio con una bella tripla, poi un tecnico all'Olimpia manda il capitano Romano in lunetta e assoluto protagonista in questa fase, Del Debbio mette un'altra bomba per il nuovo vantaggio 48/50, gli fa eco Barsanti con una sua bomba per il più 5.

A due e 45 dal termine del terzo periodo la partita sembra essersi trasformata in una gara di tiri da tre, Rosi per i padroni di casa, Tempestini in risposta e ancora Scali da tre, Pierini da due, Mascagni risponde e infine Romano chiude con una tripla il quarto, 60/61 il punteggio. 

Ultimo giro di boa della stagione e ancora si viaggia a suon di triple, otto quelle messe a segno dall'Olimpia e 9 per la Geonova, ma il parziale in apertura di quarto 6/0 potrebbe diventare peso.

A spezzare il ritmo dei giallo/blu arriva un fallo su Romano, due su due, subito azzerato dai padroni di casa, la Geonova sembra non riuscire a scrollarsi di dosso la pressione del Legnaia, mancano 4 minuti e Corzani infila due triple pese come macigni che lanciano i padroni di casa sul più 11.

Contro break per la Geonova 0/8 per l'81/78 a meno di 40 secondi dal termine, ma non basta l'Olimpia va a canestro per l'83/78 guadagnando anche la lunetta, resta il tempo per vedere ancora due canestri che la sirena suona fissando un finale decisamente amaro per la Geonova che chiude la stagione con una sconfitta, finale al Palafilarete 86/80

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


lagazzetta_prenota2


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


lagazzetta_prenota2


il casone


Altri articoli in Sport


venerdì, 26 aprile 2019, 10:21

Social Pro League: Pisa e Lucchese sono agli ottavi di finale

Terminati i sedicesimi di finale le dimensioni del tabellone diminuiscono sempre di più, stringendo il cerchio attorno alla possibile vincintrice della Social Pro League. Sono infatti iniziati iniziati gli ottavi di finale, che termineranno il 2 maggio, lasciando così ai tifosi il tempo e la possibilità di votare e far...


venerdì, 26 aprile 2019, 10:16

Al via l'11^ edizione della "Sudata Gragnanese"

Appuntamento in collina per gli amanti delle passeggiate e della natura. Sabato 27 aprile si svolgerà la undicesima edizione della "Sudata Gragnanese", marcia podistica non competitiva valevole per il trofeo "il sabato..si vince". Partenza dalle 15:30 dal piazzale della chiesa di Gragnano. Tre percorsi di 3km, 6km e 11km


prenota_spazio


mercoledì, 24 aprile 2019, 15:25

Premio Rally Automobile Club Lucca: la situazione dopo il Rally delle Colline Metallifere

E' una classifica che non ha subito significative variazioni, quella redatta a conclusione del Rally delle Colline Metallifere, secondo appuntamento del 14° Premio Rally Automobile Club Lucca, andato in scena nei giorni 13-14 aprile a Piombino


mercoledì, 24 aprile 2019, 11:12

Dai ghiacciai al deserto: Andrea Lanfri pronto a una nuova sfida

L’atleta paralimpico partirà tra pochi giorni per il Marocco e parteciperà al reality-avventura “L’Isola sono io” che nel suo cast ha concorrenti disabili. Lanfri: «Sarà un allenamento in previsione della conquista dell’Everest»


martedì, 23 aprile 2019, 17:09

"Non mollate!!! Forza Rossoneri!!!"

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, questo comunicato congiunto dell’atletica Virtus Lucca, il lucchese Club Camigliano e l’Italiana Assicurazioni a sostegno della Lucchese


lunedì, 22 aprile 2019, 11:29

Nadia Centoni torna in azzurro: sarà team manager e preparatrice atletica della Nazionale B

Sicuramente avrà pesato, nella scelta della Fipav, la sua grande carica e il suo amore per la maglia azzurra, dimostrata in ben 312 presenze con la massima rappresentativa pallavolistica italiana