Anno 7°

martedì, 25 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Albachiara, da Follonica le prime medaglie

venerdì, 24 maggio 2019, 17:33

di Valter Nieri

Ai campionati nazionali Uisp che si tengono al Palagolfo di Follonica da ieri fino al 1 giugno, arrivano già le prime medaglie per la ginnastica ritmica lucchese.

A raccoglierle è Albachiara grazie alle sue farfalle Emily Fiori che conquista l'argento al cerchio nella terza categoria allieve 2008, ed è quindi vice campionessa nazionale. Allenata da Agnese Rugani, ha sottolineato in pedana con il movimento, gli accenti musicali durante l'esibizione, il connubio artistico tra gli accenti musicali, l'espressione e il suo dinamismo.

Soddisfatta la sua allenatrice Agnese Rugani anche in considerazione delle difficoltà di gare molto elevate. La varietà di lavoro e la velocità di esecuzione sono state le coreografie che hanno consentito ancora una volta alla società presieduta Da Massimo Quilici di raccogliere medaglie a carattere nazionale, dimostrando che Lucca può vantare società di ritmica di assoluto livello.

Sempre al cerchio ieri Albachiara ha ottenuto la medaglia di bronzo con Matilde Nannini, nella terza categoria allieve Elite 2007. Per la bimba allenata da Margherita Quilici una medaglia che premia i suoi impegni ed i costanti risultati negli esercizi nei quali è chiamata ad esibirsi, frenando l'emozione e non deludendo mai le aspettative.

Si è distinta, pur senza raggiungere il podio, anche Marta Tommasi, con un esercizio composto al corpo libero, ma commettendo alcuni errori al nastro che le hanno pregiudicato un piazzamento fra le prime. Nella terza categoria allieve 2008, dopo la medaglia di argento al cerchio, Emily Fiori è giunta sesta su 24 ginnaste in gara nel corpo libero. In queste dieci giornate di gara sono impegnate circa 2000 ginnaste provenienti da tutta Italia in rappresentanza di 60 società.

 


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


lagazzetta_prenota2


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


lagazzetta_prenota2


il casone


Altri articoli in Sport


lunedì, 24 giugno 2019, 15:32

Pro Cycling Fanini: Leonora Geppi terza a Parabiago

Grande prestazione della "Pro Cycling Team Fanini" a Parabiago in provincia di Milano (Trofeo "Rancilio Ladies"). La formazione del general manager Manuel Fanini è infatti riuscita a piazzare sul podio, in terza posizione, una positiva Leonora Geppi che è stata preceduta dalle sole Lisa Morzenti (Eurotarget Bianchi) e da Silvia...


lunedì, 24 giugno 2019, 11:54

Parco inarrestabile a Lucca, ottime prove a Quarrata e Montecatini per Togneri e Mattei

Settimana lunga e ricca di gare, con pioggia di medaglie, per il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde


prenota_spazio


lunedì, 24 giugno 2019, 10:59

40 ragazzi e ragazze al camp di basket con il coach americano Alfaro

Quaranta ragazzi e ragazze hanno preso parte al camp di basket organizzato a Camigliano e Porcari da Fullcourt, grazie alla collaborazione della Polisportiva Capannori e del Basket femminile Porcari


lunedì, 24 giugno 2019, 10:03

Riccardo Bergamini in vetta al monte Denali

Riccardo Bergamini di nuovo ad altissima quota. L'alpinista lucchese, assieme al suo amico di cordata Matteo Stella di Courmayeur ha raggiunto la vetta del monte Denali (6194 metri) la montagna considerata più fredda al mondo e la più alta del continente Nord Americano, situata in Alaska


sabato, 22 giugno 2019, 10:34

Che ciclismo stiamo vedendo oggi: pensieri e parole di Ivano Fanini

Un'intervista, forse meglio dire una chiacchierata con Ivano Fanini, un nome, un personaggio che in questo mondo ci sta da tanti anni e che ha sempre avuto una visione diversa, sicuramente a volte "scomoda" di questo sport, ma proprio per questo lucida e interessante


venerdì, 21 giugno 2019, 19:28

Ai campionati italiani di Compiano il diesse lucchese Massimiliano Dinucci con gli élite Marchesini, Cianetti e Tortomasi

Grande attesa per Compiano: al campionato italiano di ciclismo su strada anche il diesse lucchese Massimiliano Dinucci con gli élite Marchesini, Cianetti e Tortomasi