Anno 7°

sabato, 25 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Geonova sconfitta: in finale ci va il Pino Dragons

giovedì, 16 maggio 2019, 08:45

Geonova                  82
Pino Dragons          84

20/21 – 21/23 – 20/13 – 21/27 

20/21 – 41/44 – 61/57 – 82/84

Geonova: Del Debbio 11, Zita 4, Romano 15, Tempestini 7, Barsanti 7, Russo , Nesi 9, Puccinelli , Giovannetti , Tessitori 10, Pagni 11, Pierini. All. Piazza, Vice Chiarello, Ass. Puschi
Pino Dragons: Marotta 7, Merlo 12, Cioni 3, Filippi 2, Passoni 12, Goretti , Verrigni 12, Poltroneri 33, Mencherini , Zappia 3, Forzieri , Pracchia. All. Del Re, Vice Sferruzza, Ass Pilli

L'arbitro scodella la palla per il primo possesso, Zita prova da tre scheggiando il ferro, non lo fa il Pino prima con Passoni poi con Poltroneri ed ancora con Passoni per il primo break che vale lo 0/8.

Barsanti spezza da sotto, lo segue Romano, poi Del Debbio per il 6/10, ancora il Pino a canestro, contropiede della Geonova, palla a Romano per altri tre punti, Barsanti si porta nell'area piccola, rimediando un fallo per due liberi, a sei minuti di gioco sul tabellone si legge 11/12.

Gli ospiti continuano il loro forcing con Filippi e Verrigni per altri cinque punti, ma la Geonova c'è e va sui liberi prima con Nesi poi con Tessitori ed ancora sulla linea dei liberi Tempestini per il 17/17 a poco più di un minuto dalla prima sirena.

Palla che arriva a Tempestini che non si lascia scappare l'occasione di metterla da tre, la risposta è immediata, il Pino da sotto per due punti, poi due liberi e il primo quarto si archivia sul 20/21.

A un minuto del secondo quarto Romano porta la squadra sul più uno, la partita scorre con continui ribaltamenti di fronti, poi il Pino improvvisamente si infiamma con due triple a firma Merlo che costringono Piazza a chiamare un Time-out, cinque minuti al riposo lungo per il 29/32 con Zita sui liberi ed il 31/32, time-out per Pino e dopo Barsanti sui liberi 33/32.

Un secondo quarto decisamente ad alta tensione 36/34 dopo un bella tripla di Del Debbio, ancora un fallo che spedisce Romano in lunetta per due tiri più per un tecnico alla panchina degli ospiti, accorcia Poltroneri e a 27 secondi dalla fine un nuovo Time-out spezza la partita, sui liberi c'è il Pino che prima impatta a quota 41 e poi segna il più uno, ancora il tempo per una azione con conclusione affidata a Poltroneri per il 41/44 finale.

La ripresa si apre con l'ennesima tripla fiorentina, ma Del Debbio non è da meno e dagli oltre sei metri incendia il Palasport, poi è Poltroneri a dare spettacolo da bordo campo per il 46/50 con Tessitori sui liberi, 47/50 dopo tre minuti di gioco.

Pino che spinge forte e una Geonova che regge bene e riesce a passare con Barsanti 54/52 a tre minuti dalla fine del terzo quarto, ma è una partita assolutamente fatta di momenti, il Pino impatta a quota 54 e Nesi dai liberi nuovamente per il più due, con gli ospiti sulla lunetta per un libero, è davvero un'altra partita rispetto a quella giocata sabato a Firenze, Poltroneri intanto accorcia dai liberi, ma Pagni ristabilisce le distanze 61/57 e il terzo quarto va in archivio.

E adesso si va con l'ultimo quarto, il più difficile e complicato ed inizia con un fallo su Romano su tiro da tre, due su tre per lui e sul tabellone si legge 63/57, ma assolutamente non c'è da stare tranquilli, il Pino ha sette vite come i gatti, Merlo, Marotta e Zappia riportano avanti la squadra, la Geonova affida la replica a Barsanti per il più uno, ma è davvero riuscire a scappare, Pino dall'area ed è il meno uno.

Poltroneri ancora protagonista, prima dai liberi poi da sotto per il 65/70, è Tessitori che ricuce per il meno tre, poi Barsanti va in lunetta ed è il meno uno, poi Poltroneri da tre e Tessitori da due ed è il 72/73 a due e ventisei dal termine di una partita lottata centimetro per centimetro del parquet del Palatagliate.

Ad infiammare il numerosissimo pubblico presente, è Nesi, poi è la volta dell'indomito Poltroneri dai liberi per il 75/75, palla rimessa e girata al capitano per una micidiale bomba dagli oltre sei metri e a un minuto e quaranta dal termine le due squadre sono sul 78/78 con Mencherini sui liberi, uno su due per lui, meno uno, di nuovo Poltroneri da spettacolo ed è il meno quattro, con 13 secondi da giocare, Tempestini accorcia dai liberi e subito dopo sulla lunetta va Marotta zero su due, contropiede per Pagni e canestro, ma la sirena ha suonato qualche decimo di secondo prima e la partita finisce 82/84, in finale ci va il Pino Dragons .

  


Questo articolo è stato letto volte.


vicopelago tennis club


lagazzetta_prenota2


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


lagazzetta_prenota2


il casone


Altri articoli in Sport


sabato, 25 maggio 2019, 10:02

Cmb, minibasket in festa

Al Centro Minibasket Lucca non c'è solo la prima squadra e neanche solo il foltissimo gruppo di squadre giovanili, c'è anche ed è intrinseco nel Dna del Cmb, il minibasket, una delle attività che riesce a dare infinite emozioni, che riconcilia con la vita, con la voglia di andare avanti,...


sabato, 25 maggio 2019, 08:42

Scherma, ottima la Puliti al Gran Premio Giovanissimi

E' andata bene, non benissimo, agli sciabolatori lucchesi della PULITI, impegnati a Riccione nella più importante rassegna dell'anno, il Gran Premio Giovanissimi


prenota_spazio


venerdì, 24 maggio 2019, 19:28

Filippo Fiorelli vince il Giro d'Albania

Filippo Fiorelli ha messo a segno un successo storico per il Gragnano Sporting Club e per il ciclismo lucchese, aggiudicandosi oggi la classifica finale del Giro dell'Albania


venerdì, 24 maggio 2019, 17:33

Albachiara, da Follonica le prime medaglie

Al Palagolfo di Follonica arrivano le prime medaglie per Albachiara nei campionati nazionali Uisp: subito a podio Emily Fiori (argento) e Matilde Nannini (bronzo)


venerdì, 24 maggio 2019, 15:20

Coppa Toscana, i ragazzi e le ragazze Virtus si qualificano per la finale

Successo storico per la Atletica Virtus Lucca che, in dirittura d’arrivo nella coppa Toscana di categoria ragazzi e ragazze, centra l’obbiettivo di qualificarsi per la finalissima regionale di ottobre con entrambe le squadre


venerdì, 24 maggio 2019, 13:12

Jasmine Paolini supera le qualificazioni del Roland Garros

Per la prima volta nella sua giovane carriera Jasmine Paolini, da quest’anno in forza al Tc Italia Forte dei Marmi, ha vidimato il pass per il tabellone principale del Roland Garros, uno dei quattro tornei degli Slam assieme a Wimbledon, Us Open e Australian Open