Anno XI

lunedì, 18 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Nuove sfide per Andrea Lanfri, tra le montagne e gli oceani

lunedì, 17 giugno 2019, 14:28

di eliseo biancalana

"From summit to the ocean" è il nome della nuova sfida del campione paralimpico Andrea Lanfri, che si appresta a partire alla conquista del Monte Rosa per poi procedere in mountain bike verso Santiago de Compostela. A ottobre invece l'atleta di Sant'Andrea di Compito si recherà sulle montagne del Nepal. Queste iniziative sono finalizzate alla grande impresa prevista per il 2020: la scalata dell'Everest.

"Auguro a Lanfri il successo che merita per l'iniziativa che è molto ardita" ha detto Giorgio Serafini, titolare della concessionaria Lucar, dove si è svolta la conferenza stampa. Costretto al momento a ritirarsi dall'atletica, Lanfri sta mettendo tutte le sue forze in un'impresa da Guinness dei primati: essere il primo uomo al mondo con amputazione agli arti inferiori e superiori a conquistare la vetta dell'Everest. L'impresa dovrebbe avvenire nel 2020 (tra aprile e maggio) ma intanto l'atleta si sta allenando e "From summit to the ocean" servirà come preparazione. Lanfri partirà per il Monte Rosa assieme alla compagna Natascia il 20 giugno per piazzare la propria bandiera sulla Punta Dufour. Tornati a valle, i due proseguiranno lungo il cammino di Santiago verso l'oceano su due mountain bike messe a disposizione da Tmp Bike di Rovigo. Il viaggio durerà quasi due settimane.

Poi, a ottobre, una nuova impresa. Lanfri si recherà in Nepal per scalare lo Hiunchuli, una vetta dell'Himalaya di ben 6441 metri. "Un ottimo test mentale e fisico" l'ha definito l'atleta. Lanfri sarà accompagnato dall'amico Luca Montanari. "Siamo solamente in tre, se si aggiungono altri abbattiamo i costi" ha spiegato Lanfri, facendo tramite la stampa un appello per trovare nuovi compagni di avventura (che ovviamente devono avere una preparazione adeguata all'impresa). "Non farò una spedizione commerciale – ha detto l'atleta –. La mia speranza è di farla senza ossigeno supplementare, che userò se ci sarà bisogno. La cosa che mi preoccupa di più è il fattore meteorologico". Lanfri porterà come abbigliamento una tuta pesante sopra e leggera sotto e delle scarpe di goretex. "Stiamo sperimentando le tipologie di protesi da utilizzare – ha spiegato –. La parola chiave è il peso: voglio partire ultraleggero".

Nel frattempo Lanfri continua il suo impegno nel sociale. "Andrea da marzo è il nostro testimonial" ha ricordato Domenico Passalacqua, presidente di Luccasenzabarriere onlus. Con l'associazione, a luglio Lanfri farà da guida ad alcuni ragazzi impegnati in dei campi estivi a Capannori. I giovani partiranno dalla concessionaria Lucar e poi proseguiranno verso le Parole d'Oro. "Parlerò un po' della mia storia e insegnerò alcune minime cose tecniche – ha detto Lanfri –. La prima cosa è il divertimento".

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

auditerigi

toscano

il casone


Altri articoli in Sport


domenica, 17 gennaio 2021, 22:00

Gesam Gas e Luce Lucca, sfatato il tabù Palatagliate: superata Costa Masnaga

Dopo dieci giornate il Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca riassapora il dolce sapore dei due punti superando in un freddo PalaTagliate il Limonta Costa Masnaga, la principale rivelazione di questa Techfind Serie A1


domenica, 17 gennaio 2021, 19:37

Il lucchese Paolo Azzi è candido alla presidenza della Federazione Italiana Scherma

L'attuale vicepresidente vicario della FIS si propone di condurre la Federazione più medagliata d'Italia alle Olimpiadi dai Giochi di Tokyo della prossima estate a quelli di Parigi 2024


prenota_spazio


domenica, 17 gennaio 2021, 18:58

Basket serie A1, niente docce al Palasport: dov'è finito l'assessore Ragghianti?

Clamoroso: le partite di serie A1 del campionato di basket femminile non prevedono le docce nel dopo gara. Gli spogliatoi del Palatagliate, infatti, sono al gelo e non c'è acqua calda


domenica, 17 gennaio 2021, 11:41

Manuel Senni rinnova le sue ambizioni con Amore&Vita Fanini

Nato a Cesena 29 anni fa, all'età di sette anni sbocciò la sua passione ciclistica dopo che suo padre Loris correva da dilettante nella Rinascita, la stessa squadra di Marco Pantani. Emerse con il Team Colpack a suon di successi con qualità e potenzialità che meritavano di essere sfruttate


sabato, 16 gennaio 2021, 15:00

Basket Le Mura, al PalaTagliate c’è la sfida alla rivelazione Costa Masnaga

Con un’intera settimana di lavoro alle spalle, il Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca si accinge ad iniziare un altro tour de force che vedrà la squadra di Francesco Iurlaro scendere in campo tre volte nel giro di sette giorni


venerdì, 15 gennaio 2021, 15:59

Basketball Club Lucca in stand-by, pronto a ripartire

Sono momenti di grande fermento nel mondo degli sport dilettantistici. Il Basketball Club Lucca sta seguendo con molta attenzione quanto sta accadendo a livello federale