Anno 7°

lunedì, 9 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sport

Bama contro Don Bosco per risalire

venerdì, 15 novembre 2019, 11:02

Premettendo che parliamo di sport e che la vita é un'altra cosa, il match di domenica pomeriggio, al PalaBridge di Ponte Buggianese ore 18,00, è una sorta di "mòrs tùa vìta mèa". Il Bama sfrutta un calendario sulla carta, molto sulla carta, favorevole e disputa la quinta gara in casa (4 perse) su 8 (1 trasferta vinta), affrontando il Don Bosco Livorno.

I ragazzi di Aprea sono insieme alla Novelli Band, all'ultimo posto in classifica. Due miseri punti per entrambe le squadre che potevano essere messi in conto per i livornesi, formati dai (buonissimi) Under 18 di eccellenza più la guardia Mencherini (ex Empoli) ed il play Creati. Un pò meno per i rosablu che seppur indeboliti rispetto alla scorsa stagione sulla carta sembravano, tempo imperfetto d'obbligo,  essere più competitivi di quanto mostrato finora. Ma un paio di gare gettate al vento, condite da errori clamorosi in campo e non, il rendimento per ora al di sotto delle aspettative di alcuni e, quella non manca mai, una buona dose di malasorte, hanno relegato il team di Novelli in questa situazione. Se il match contro Montale di domenica scorsa era considerato importante la vittoria contro il Don Bosco é semplicemente essenziale per il Bama. Il campionato é lungo, alcuni team , con ben altre ambizioni, si trovano ad un tiro si schioppo in classifica, ma occorre un atteggiamento totalmente diverso su entrambi i lati del campo da parte di Cappa e soci, oltre a uno staff tecnico ferocemente sul pezzo per 40'. Il cosiddetto "body language",  visto a Valdisieve é stato molto, anzi troppo, eloquente già dopo pochi minuti. 

Chi indossa il rosablu deve avere un'altra faccia. La vittoria ha bisogno di sapere che esiste gente coraggiosa che la insegue sempre e comunque. A questo incontro ne seguiranno due proibitivi (le corazzate Chiusi fuori ed Agliana in casa). Affrontarli da ultimi solitari in classifica non sarebbe il migliore dei biglietti da visita. Un minimo di riflessione diverrebbe obbligatoria. Forza rosablu!!!


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


brico


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


lagazzetta_prenota2


il casone


Altri articoli in Sport


lunedì, 9 dicembre 2019, 00:24

Basket Le Mura Lucca sbanca il “PalaSammontana”

Finisce 56-68 al PalaSammontana con Lucca che prosegue nel suo campionato di vertice, frutto del lavoro compiuto durante la settimana dalle ragazze di coach Iurlaro e della programmazione dettata dalla società


lunedì, 9 dicembre 2019, 00:18

Serie A1 maschile, trionfa Vigevano per la prima volta

Lo Sporting Club Selva Alta Vigevano conquista il titolo di Campione d'Italia 2019. La squadra lombarda si cuce il tricolore sul petto per la prima volta nella sua storia grazie al successo per 4-3 ai danni del Circolo del Tennis e della Vela di Messina al termine di una due...


prenota_spazio


lunedì, 9 dicembre 2019, 00:14

Basket Golfo Piombino travolge Geonova 95 a 79

Non è andata, alla fine la trasferta a Piombino è risultata più ostica del previsto, se diamo un occhiata ai numeri ci rendiamo subito conto che diverse cose non sono andate


domenica, 8 dicembre 2019, 18:27

Una nuova vittoria per il Tau che batte per 2 a 1 il Montecatini

Prosegue il momento positivo del Tau. Ancora una vittoria per la formazione di mister Cristiani: gli amaranto si impongono sul campo del Montecatini per 2 a 1


domenica, 8 dicembre 2019, 11:58

La Bionatura mette a nudo i limiti del Città di Castello: 3 a 0 e quinta posizione

Una Bionatura bella ed autoritaria liquida con un secco 3-0 il temuto Città di Castello che nella scorsa estate acquisì i diritti di B1 del S.Giustino.Una vittoria netta(25-12/25-15/25-22), incontestabile e condita da un buon gioco, usando una buona tecnica su ogni palla e mettendo a nudo i limiti della squadra...


sabato, 7 dicembre 2019, 16:42

Final Four maschile: un Tabacco da urlo porta Messina in vantaggio

Netta vittoria del Tc Vela Messina su Vigevano Selva Alta nel primo singolare dello scudetto maschile: Giorgio Tabacco strapazza Davide Dadda 6-2 6-4