Anno 5°

venerdì, 19 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

Una Gardaland primitiva: 45 giostre e zero elettricità

lunedì, 22 giugno 2015, 15:38

Quando si pensa ad un luna park la prima cosa che viene in mente è una: luci, tante luci. E soprattutto tanta elettricità. A questo binomio, apparentemente inscindibile, c'è chi da anni ha saputo rinunciare con virtuoso sprezzo del pericolo e grandissimo spirito di inventiva.

E' la storia, ad esempio, di Bruno Ferrin che ha trasformato il terreno della sua "Osteria Ai Pioppi", in una Gardaland primitiva, un parco divertimenti a zero elettricità, immerso nel verde di faggi, castagni, betulle, platani e olmi, sulle colline tra Nervesa della Battaglia e Santa Croce, in provincia di Treviso. Un'oasi del divertimento in mezzo ai boschi trevigiani del Montello che richiama ogni anno ben 50mila visitatori, inserita dal quotidiano inglese Guardian tra le dieci attrazioni più bizzarre e fatte a mano del mondo. La bolletta dell'Enel, qui, si limita a 90 euro l'anno e tutte le 45 giostre del luna park "Ai Pioppi", come ormai viene chiamato, sono azionate dalla forza motrice di chi ci sale sopra. Per la gioia di piccoli e grandi, una distesa di altalene, tappeti elastici, girotondi, percorsi di guerra, liane, scivoli - il più grande misura 60 metri, è alto 30 e ha tre piste - ma anche altre bizzarrie meno convenzionali come il giro della morte in bici, la maxi centrifuga, il mega cilindro, - tipo quello dei criceti - la discesa sulla carrucola, la teleferica, la ruota ispirata all'uomo vitruviano, l'altalena in gabbia, le catenelle.

Tutte attrazioni inventate e costruite da lui, Bruno Ferrin, 78 anni e una fucina di idee che sembra inversamente proporzionale alla sua età anagrafica. Niente energia dunque, se non quella umana, tranne che per l'ultima arrivata in ordine di tempo, il pendolo, l'unico azionato parzialmente ad elettricità, indispensabile a trasportare a 30 metri di altezza il vagoncino da 6 posti poi lanciato a 100 chilometri orari. In generale, un trionfo di pesi, contrappesi, cremagliere, carrucole e funi metalliche. Risultato? Divertimento sostenibile, a contatto diretto con la natura e gratuito. Ai Pioppi, infatti, nessuno deve pagare un biglietto - si chiede solo di non portarsi il pic nic da casa ma di consumare qualcosa in loco - e nessun controllo, solo un avviso: "Chi vede un gioco che sta per rompersi, prego avvisare alla cassa".


Questo articolo è stato letto volte.


Mugnani Matraia


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Orti di Elisa


Osteria Il Manzo


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 15 gennaio 2018, 22:35

Accordo a Nairobi, in Kenya, per intensificare le azioni comuni contro l'inquinamento atmosferico

I rischi per la salute collegati all'ambiente provocano ogni anno circa 12 milioni e mezzo di morti. Per questa ragione il programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (Unep) e l'organizzazione mondiale della sanità (Oms), hanno avviato una nuova collaborazione per accelerare l'azione contro questi rischi


sabato, 13 gennaio 2018, 18:37

Entro il 2050 l'energia rinnovabile come unica utilizzabile

Il 2018 è iniziato da poco e i buoni propositi per il nuovo anno non si sono fatti attendere, soprattutto nell'ambito ambientale. L'obiettivo principale da qui ai prossimi decenni? Avviare, entro il 2050, l'energia rinnovabile come unica utilizzabile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 12 gennaio 2018, 12:40

Lo Zifio spiaggiato a Donoratico

l 22 dicembre un grosso cetaceo si è spiaggiato nel comune di Castagneto Carducci, lungo il litorale all’altezza del ristorante la Conchiglia (subito a nord rispetto al porto di San Vincenzo)


venerdì, 12 gennaio 2018, 12:38

Calenzano: intervento ARPAT per presenza schiume su fosso Reale e canale di Cinta Occidentale

Alle ore 9 del giorno 6 gennaio 2018, ARPAT è stata attivata in emergenza per presenza di acqua saponosa nel fosso Reale e nel canale di Cinta Occidentale a Calenzano. I Tecnici di Prevenzione intervenuti sul luogo hanno constatato il fenomeno segnalato e hanno effettuato i necessari accertamenti per identificarne...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 12 gennaio 2018, 12:27

In Regione Toscana si è fatto il punto sugli ecoreati

Legambiente, Anci Toscana, Regione Toscana, ARPAT, Carabinieri Forestali, Fondazione Caponnetto e Libera si confrontano sulla normativa in materia di ecoreati, a due anni e mezzo dalla sua entrata in vigore


sabato, 16 dicembre 2017, 17:11

Un po' di Lucca a Catanzaro con l'azienda 55100

C'è un po' di Lucca nel cuore di Catanzaro, grazie all'azienda lucchese 55100, che crea, progetta, disegna e realizza arredi e allestimenti in carta e cartone, unici, originali e totalmente sostenibili dal punto di vista ambientale


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px