Anno 7°

lunedì, 10 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

Un Master in rigenerazione urbana e “Siti UNESCO in Classe A”: due nuovi progetti lanciati a LuBeC

giovedì, 12 ottobre 2017, 22:18

Rigenerazione urbana e riattivazione di immobili di proprietà pubblica: all'interno della prima giornata di LuBeC 2017 Fondazione Promo PA e Avanzi - Sostenibilità per Azioni hanno lanciato SMARIP, un Master che si pone l'obiettivo di sviluppare capacità di analisi critica e di azione fondata su esperienze già messe in atto, che si costituiscano come linee guida amministrative e metodologiche nel processo di rigenerazione degli immobili pubblici a fini sociali e culturali. Il corso si svolgerà nelle sedi di Milano e Bologna ed è destinato a tutti gli amministratori e dirigenti pubblici, funzionari e professionisti del settore.

Parlando dei processi di rigenerazione urbana, il Sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e Roberta Franceschelli, Responsabile Area Cultura della Fondazione Unipolis, condividono l'idea per cui la riattivazione di edifici pubblici possa e debba passare da una progettualità culturale di significativo impatto sociale che veda la collaborazione stretta tra pubbliche istituzioni e attori privati.

A tale proposito sono intervenuti anche Matteo Bartolomeo, Co-fondatore di Avanzi Sostenibilità per Azioni e Presidente di BASE - Milano, uno dei più lampanti esempi di rigenerazione urbana su territorio nazionale, e Marco Vecchione, Coordinatore dell'attività di valorizzazione Agenzia del Demanio. "Nel rapporto pubblico-privato - spiegano - è necessario che siano garantiti agli investitori flessibilità nei progetti ed una forte riduzione dei rischi. L'amministrazione pubblica è chiamata a valutare la sostenibilità economica di un progetto e promuoverne gli eventuali riscontri positivi sulla comunità".

Il dialogo e la collaborazione tra pubblico e privato è stato argomento centrale anche nella presentazione di Siti UNESCO in Classe A, progetto realizzato da ENEA in collaborazione con Promo PA Fondazione, che si inserisce nel quadro più ampio del programma patrocinato dal MiBACT “Italia in Classe A”, dedicato all'efficientamento energetico. Il progetto pilota, presentato a LuBeC, consiste nella strutturazione di un sistema di open data e modelli applicativi legati proprio all'efficientamento e alla sostenibilità dei siti UNESCO. Tra i siti coinvolti i Sassi di Matera, il centro storico di Urbino, le Ville e i Giardini Medicei a Firenze, la Basilica di Assisi. Sarà un modo per definire metodologie, fruibili da pubbliche amministrazioni e privati.

Il tema della sostenibilità è centrale per l'UNESCO, a LuBeC rappresentato da Paolo Fontani, Direttore dell'Ufficio UNESCO a Bruxelles e della Rappresentanza UNESCO presso le Istituzioni Europee, che si è impegnato a portare il progetto nella sede centrale di Parigi. Il patrimonio è mondiale ed è necessario che attraverso attività di formazione da un lato, di sistemi di partenariato pubblico-privato dall'altro, ciascuno di noi possa arrivare a sentirsi a casa ovunque nel mondo.


Questo articolo è stato letto volte.


Mugnani Matraia


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 5 dicembre 2018, 11:07

Osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida a Lucca e in Toscana: Lucca soffre il traffico

I toscani trascorrono 1 ora e 23 minuti al giorno in automobile a una velocità media di 30,5 km/h percorrendo 42 km al dì. È quanto emerge dall’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2017, realizzato in seguito all’analisi dei dati di circa 3,5 milioni di automobilisti assicurati...


martedì, 4 dicembre 2018, 20:18

Ecol Studio: una sola organizzazione tante novità

Ecol Studio annuncia ufficialmente la conclusione dell’operazione di fusione che ha permesso di incorporare le società italiane di proprietà, acquisite negli ultimi due anni, ECOL STUDIO TPU S.r.l. ed ECOL STUDIO FEA S.r.l., nella ECOL STUDIO S.p.A.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 29 novembre 2018, 10:31

Lucart Porcari, operativa la nuova macchina continua per la produzione di carta tissue

Nello stabilimento Lucart di Porcari, in provincia di Lucca, è stata avviata con successo la nuova linea di produzione di carta tissue. La linea PM12 ha sostituito la macchina numero 2 che, dal 1976, ha prodotto carte monolucide destinate al mercato degli imballaggi flessibili di tutto il mondo


venerdì, 23 novembre 2018, 12:14

Essity premiata per innovazione e sostenibilità

Essity ha vinto il premio "Innovazione tecnologica dell'anno" per Tork EasyCube® e "Best Practice Sostenibilità" agli European Cleaning & Hygiene Awards 2018. I premi sono stati annunciati il 15 novembre a Berlino


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 8 novembre 2018, 16:31

La Provincia premiata alla fiera di Ecomondo per il restauro dell'ex convento di S. Agostino

L'antico edificio del centro storico di Lucca ospita il Liceo Musicale "Passaglia" dal gennaio 2017. La manifestazione di Rimini leader della green e circular economy nell'area euro-mediterranea


martedì, 6 novembre 2018, 15:04

L’impegno per l’ambiente e le sfide dell’innovazione: Lucart a Ecomondo per raccontare best practice, risultati raggiunti e obiettivi futuri

Continua il percorso virtuoso di Lucart, tra impegno per l’ambiente e sfide dell’innovazione. Nel 2017 il Gruppo ha raggiunto risultati importanti che hanno consolidato Lucart come interlocutore di riferimento in materia di economia circolare per il settore della carta tissue


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px