Anno 7°

martedì, 11 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

Calenzano: intervento ARPAT per presenza schiume su fosso Reale e canale di Cinta Occidentale

venerdì, 12 gennaio 2018, 12:38

Intervento in emergenza degli operatori ARPAT presso la ditta Manetti e Roberts a Calenzano

Calenzano: intervento ARPAT per presenza schiume su fosso Reale e canale di Cinta Occidentale

 

Alle ore 9 del giorno 6 gennaio 2018, ARPAT è stata attivata in emergenza per presenza di acqua saponosa nel fosso Reale e nel canale di Cinta Occidentale a Calenzano.

I Tecnici di Prevenzione intervenuti sul luogo hanno constatato il fenomeno segnalato e hanno effettuato i necessari accertamenti per identificarne la causa.

A seguito di ispezione lungo il canale è stata accertata la fuoriuscita di materiale schiumogeno da una cisterna posta nel piazzale esterno dello stabilimento della Ditta Manetti e Roberts. Il materiale è stato identificato come un tensioattivo concentrato utilizzato come materia prima.intervento manetti e roberts_vasca all’interno dello stabilimento

I quantitativi di materiale fuoriuscito ed effettivamente confluito nei corsi d'acqua interessati dall'evento sono ancora in fase di accertamento ma sono stimati in circa 27.000 kg.

Il Direttore dello stabilimento ed il personale della ditta specializzata nella gestione dell'emergenza sono intervenuti sul posto intorno alle ore 12.30, adoperandosi per bloccare la fuoriuscita del prodotto dalla cisterna e contestualmente contattando una ditta di pronto intervento per la ripulitura dell’alveo del canale di Cinta Occidentale dal notevole quantitativo di schiuma presente.

Durante l’intervento si è verificata la rottura di un altro rubinetto posizionato su una seconda cisterna, analoga alla prima e posta accanto alla stessa. La Ditta, dopo aver bloccato anche la seconda fuoriuscita, ha provveduto alle operazioni di pulizia delle parti del piazzale coinvolte dallo sversamento.

Il personale ARPAT ha contattato anche il Consorzio di Bonifica n.3 Medio Valdarno per valutare l'adozione di eventuali provvedimenti di natura idraulica (esempio gestione paratie) per evitare il più possibile la dispersione della sostanza fuoriuscita in ulteriori corsi d’acqua.

intervento manetti e roberts_ripulitura del fossoIntorno alle ore 16.30 sono terminate le operazioni di recupero delle schiume nel canale di Cinta Occidentale da parte della ditta incaricata, mentre gli accertamenti tecnici sono proseguiti sino a tarda serata.

L'attività di controllo condotta in data 06/01/2018 ha previsto anche il prelevamento di campioni di acqua saponosa in uscita dalla condotta in cemento proveniente dalla ditta in questione ed un campione di acqua dal canale di Cinta Occidentale, a monte della condotta in cemento sopracitata.

Successivamente, in data 8 gennaio 2018, i tecnici di ARPAT hanno effettuato un ulteriore sopralluogo nella zona interessata, constatando visivamente che non erano presenti anomalie nei fossi della zona e prelevando ulteriori campioni dal canale di Cinta Occidentale e dal fosso Reale, nonché dalla condotta in cemento sopra descritta.

In data 9 gennaio 2018, i tecnici hanno condotto nuovi accertamenti constatando che, a causa delle precipitazioni atmosferiche avvenute durante la notte, vi era nuovamente presenza di schiuma del canale di Cinta Occidentale. La Ditta Manetti e Roberts stava già predisponendo, attraverso la ditta incaricata, le operazioni di ripulitura tramite aspirazione delle schiume dal canale.

Come detto, durante i diversi sopralluoghi effettuati sono stati prelevati, a più riprese, campioni di acqua superficiale, di cui riportiamo di seguito, in tabella, i risultati:risultati analitici prelievo acque fosso reale e canale di cinta occidentale

Come è possibile desumere dalla tabella, i risultati analitici dei campioni prelevati nella giornata del 06/01/2018 evidenziano un netto incremento, rispetto ai valori di monte, dei valori relativi a

  • COD
  • azoto totale 
  • tensioattivi

I risultati analitici dei campioni prelevati nella giornata del 08/01/2018 mostrano ancora un incremento, anche se meno elevato, dei valori del COD, Azoto totale e tensioattivi, rispetto ai valori di monte, a conferma che la problematica non risultava ancora risolta in modo definitivo.

I risultati del campione di acqua prelevato sul Fosso Reale, invece, indicano valori sostanzialmente nella norma e simili ai campioni prelevati a monte dello stabilimento, infatti, in tale zona, il giorno 08/01/2018, non si è riscontrata alcuna anomalia.

intervento manetti e roberts_presenza di schiume nel fossoI risultati analitici riportati in tabella e la presenza di schiuma del giorno 09/01/2018 indicano che il problema non è risolto, quindi ARPAT ha proposto al Comune di Calenzano l'emissione di un atto impositivo che obblighi l’azienda coinvolta a

  • proseguire con l’attività di ripulitura della canaletta di convogliamento delle acque meteoriche della ditta stessa e del canale di Cinta Occidentale interessati dalla formazione delle schiume
  • realizzare un monitoraggio continuo e costante dell’acqua in uscita dalla canaletta, per mettere in atto eventuali azioni di contenimento, qualora si verificassero ulteriori fuoriuscite di prodotto tensioattivo.

L'Agenzia ritiene, infine, necessario che la ditta interessata verifichi la qualità dell’acqua in uscita dalla canaletta, ponendo in essere anche un controllo chimico giornaliero per monitorare l’evoluzione della situazione e presentando settimanalmente una relazione riassuntiva agli enti competenti.


Questo articolo è stato letto volte.


Mugnani Matraia


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 5 dicembre 2018, 11:07

Osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida a Lucca e in Toscana: Lucca soffre il traffico

I toscani trascorrono 1 ora e 23 minuti al giorno in automobile a una velocità media di 30,5 km/h percorrendo 42 km al dì. È quanto emerge dall’Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2017, realizzato in seguito all’analisi dei dati di circa 3,5 milioni di automobilisti assicurati...


martedì, 4 dicembre 2018, 20:18

Ecol Studio: una sola organizzazione tante novità

Ecol Studio annuncia ufficialmente la conclusione dell’operazione di fusione che ha permesso di incorporare le società italiane di proprietà, acquisite negli ultimi due anni, ECOL STUDIO TPU S.r.l. ed ECOL STUDIO FEA S.r.l., nella ECOL STUDIO S.p.A.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 29 novembre 2018, 10:31

Lucart Porcari, operativa la nuova macchina continua per la produzione di carta tissue

Nello stabilimento Lucart di Porcari, in provincia di Lucca, è stata avviata con successo la nuova linea di produzione di carta tissue. La linea PM12 ha sostituito la macchina numero 2 che, dal 1976, ha prodotto carte monolucide destinate al mercato degli imballaggi flessibili di tutto il mondo


venerdì, 23 novembre 2018, 12:14

Essity premiata per innovazione e sostenibilità

Essity ha vinto il premio "Innovazione tecnologica dell'anno" per Tork EasyCube® e "Best Practice Sostenibilità" agli European Cleaning & Hygiene Awards 2018. I premi sono stati annunciati il 15 novembre a Berlino


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 8 novembre 2018, 16:31

La Provincia premiata alla fiera di Ecomondo per il restauro dell'ex convento di S. Agostino

L'antico edificio del centro storico di Lucca ospita il Liceo Musicale "Passaglia" dal gennaio 2017. La manifestazione di Rimini leader della green e circular economy nell'area euro-mediterranea


martedì, 6 novembre 2018, 15:04

L’impegno per l’ambiente e le sfide dell’innovazione: Lucart a Ecomondo per raccontare best practice, risultati raggiunti e obiettivi futuri

Continua il percorso virtuoso di Lucart, tra impegno per l’ambiente e sfide dell’innovazione. Nel 2017 il Gruppo ha raggiunto risultati importanti che hanno consolidato Lucart come interlocutore di riferimento in materia di economia circolare per il settore della carta tissue


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px