Anno 7°

domenica, 9 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

In occasione del lucchese #fridaysforfuture anche qualche negozio in Via Fillungo dice la sua

venerdì, 24 maggio 2019, 00:17

Ricordiamo brevemente che Fridays for Future è un movimento nato spontaneamente a seguito dell'attivismo di Greta Thumberg la sedicenne svedese che dall'estate del 2018 ogni venerdì manifestava prima da sola e poi affiancata da sempre più persone davanti al parlamento chiedendo ai leader politici di agire immediatamente "per il pianeta che sta morendo".

Le iniziative #fridaysforfuture sono sempre più frequenti nel mondo, organizzate sotto l'egida del WWF, prendono forme e contesti diversi, si svolgono sempre in modo pacifico e si diffondono dai piccoli centri alle metropoli.

Anche a Lucca. 

Per il 24 maggio giorno indetto dalla comunità globale: tante persone e soprattutto studenti manifesteranno con slogan, grida e colori, percorreranno le strade del centro storico dove ad accoglierli ci sono già diversi esercizi che mostrano entusiasmo e solidarietà verso questo movimento e il suo importante messaggio.

Anche Il PANDA LAB negozio di scarpe in via Fillungo 90! 

Il nuovo nato in casa Lanza che già dal nome evidenzia questa voglia tutta contemporanea di ricercare, creare, proporre spunti di riflessione e opinioni da scambiare si offre con una vetrina dal mood decisamente eco.
Con in bella mostra brand e prodotti che fanno dell'ecofriendly la propria mission e un allestimento che non lascia dubbi: sandali e sabot immersi nella sabbia come nella più iconica e rincuorante immagine estiva, ma infastiditi da rottami di plastica che stonano e fanno riflettere.

Il messaggio, già chiaro così, è rinforzato da una vetrofania che recita imperante: SAVE THE PLANET,
per poi addolcirsi in THANKS FOR RECYCLING, un claim, un ringraziamento che dovrebbe invogliarci prorpio tutti.
Dovrebbe. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 6 agosto 2020, 13:04

Nanà, la tartaruga Caretta caretta curata all’Acquario di Livorno, è tornata in mare

Grande festa questa mattina per il piccolo esemplare rilasciato sulla spiaggia dei bagni Aurora a Marina di Cecina Grande festa per la tartaruga Nanà che oggi è tornata in mare


lunedì, 6 luglio 2020, 17:03

Le balene fanno capolino tra le acque di Capo Sant'Andrea

Le balene sono tornate al largo di Capo Sant'Andrea, a partire dalla scorsa Pasqua sono stati registrati circa sette avvistamenti, che lasciano con il fiato sospeso abitanti del luogo e visitatori


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 16:43

Torna in mare la tartaruga Nanuk

Dopo la presentazione del progetto Europeo “Pescatori e tartarughe marine: facciamo luce in mare!” avvenuta in Acquario di Livorno questa mattina


lunedì, 29 giugno 2020, 15:01

Pesci alieni alla foce dell’Arno: individuato per la prima volta un esemplare di “persico spigola ibrido”

Nello studio dell’Università di Pisa sulla rivista Mediterranean Marine Science la valutazione dei possibili rischi ambientali; l’ipotesi è che il pesce sia arrivato da laghetto di pesca sportiva per le piene dell’Arno nell’autunno 2019


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 26 giugno 2020, 11:40

Tonnellate di plastica abbandonate nel mar Tirreno: esposto alla Corte dei Conti di Greenpeace

Greenpeace Italia pubblica oggi una nuova inchiesta, "Un santuario di balle", per fare luce sulle responsabilità del rilascio in mare di alcune decine di tonnellate di rifiuti in plastica diretti in Bulgaria. Una vicenda accaduta cinque anni fa nel Golfo di Follonica e ancora irrisolta


giovedì, 25 giugno 2020, 09:37

Isola di Capraia: la foca monaca torna a casa

Una notizia straordinaria che pone al centro dell'attenzione nazionale e internazionale l'Isola di Capraia. Dopo sessanta anni la Foca monaca (Monachus monachus) è tornata a visitare la grotta che prende il suo nome, nella costa occidentale dell'isola


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px