Anno 7°

venerdì, 15 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

La Toscana guarda verso la bioagricoltura

martedì, 17 settembre 2019, 21:25

La Toscana guarda verso l'agricoltura biologica e biodinamica. Con l'autunno riprendono, infatti, gli appuntamenti di BioGreen: il corso interamente finanziato dalla Regione Toscana che l'Istituto di formazione APAB propone agli agricoltori che vogliono riconvertire la propria azienda e innovare nel segno della qualità, del rispetto per l'ambiente e della competitività economica. L'esperienza, che prevede 40 ore di formazione gratuita più workshop e coaching, punta a creare una figura di nuovo imprenditore agricolo, consapevole delle opportunità, sociali ed economiche dall'approccio moderno e consapevole che propone l'agricoltura biologica e biodinamica, capace di affrontare con approcci gestionali innovativi ed efficaci la creazione d'impresa, la conversione aziendale e lo sviluppo delle attività, anche in relazione alle opportunità del mercato e delle politiche agricole.

 

I consumatori del resto guardano con sempre maggiore attenzione a questa filiera: secondo le elaborazioni Ismea diffuse in occasione della recentissima fiera Sana di Bologna, nel 2018 la spesa per i prodotti alimentari biologici ha sfiorato i 2,5 miliardi di euro, raggiungendo una quota del 3% sul valore complessivo dell'agroalimentare. Per i primi sei mesi del 2019 i dati sulla spesa alimentare indicano un'ulteriore incremento degli acquisti domestici dell'1,5% e alla fine dell'anno la quota potrebbe superare il 4% del totale. Complessivamente, inoltre, le vendite del comparto (includendo food e non food) hanno toccato nel 2018 quota 4.089 milioni con una crescita negli ultimi 10 anni del 171%. La Toscana, secondo i dati Sinab, non fa eccezione con il 20,9% di superficie coltivata a biologico nel 2018 (la media nazionale è del 15,5), in crescita dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

 

L'occasione per formarsi in questa direzione, insomma, è preziosa e il programma di BioGreen mette a disposizione docenti qualificati con studi di caso centrati su esperienze di successo che permettono a imprenditori agricoli, coadiuvanti familiari e dipendenti di approfondire i temi della fertilità dei suoli, della conversione delle aziende e dell'incremento di biodiversità.

 

I primi appuntamenti partiranno ad Arezzo, Firenze e Pisa in ottobre ma le iscrizioni sono già aperte tramite la pagina www.apab.it/biogreen, on-line si trovano tutti i programmi delle varie sedi previsti. I posti, proprio per garantire la migliore esperienza formativa, sono limitati a 15 allievi per ogni corso quindi invitiamo gli interessati a iscriversi quanto prima. Per saperne di più: info@apab.it, 055488017.

  


Questo articolo è stato letto volte.


brico


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 13 novembre 2019, 16:18

Protocollo Comune-Sistema Ambiente-Lucense per perseguire gli obiettivi della strategia di sostenibilità ambientale 2030

Protocollo Comune-Sistema Ambiente-Lucense per perseguire gli obiettivi della strategia di sostenibilità ambientale 2030. Nuove competenze e tecnologie avanzate saranno utilizzate. per la realizzazione della futura sede di Sistema Ambiente spa


mercoledì, 13 novembre 2019, 11:46

Sofidel ottiene attestazione su acquisti sostenibili

È tra le prime aziende italiane a ottenere questo risultato per la sostenibilità delle proprie politiche di approvvigionamento e per la sensibilizzazione nei confronti delle imprese fornitrici


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 11 novembre 2019, 14:30

Arcipelago pulito, pescatori di nuovo in mare a raccogliere rifiuti. Firmata intesa: sei comuni coinvolti

Riparte "Arcipelago Pulito", il progetto sperimentale toscano preso a modello dall'Unione europea e dal Governo e Parlamento italiano per contribuire a ripulire dalle plastiche il mare facendo squadra con i pescatori. A Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione Toscana, è stato firmato oggi il nuovo protocollo...


martedì, 5 novembre 2019, 18:38

Con la tartaruga alla scoperta delle Secche della Meloria

Dal 9 novembre la tartaruga, mascotte dell'Acquario di Livorno, accompagnerà i visitatori della struttura - bambini e ragazzi - in una speciale animazione che permetterà di approfondire le conoscenze e le curiosità sull'area marina protetta Secche della Meloria (www.ampsecchedellameloria.it)


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 29 ottobre 2019, 14:52

Imprese green, secondo 6 lavoratori su 10 le aziende non sono abbastanza attente

Oggi, nell’ottica dello sviluppo sostenibile, si fa un gran parlare di green economy: sono numerose le aziende che hanno già intrapreso questa strada, per andare incontro ai propri clienti e alle esigenze del pianeta


venerdì, 11 ottobre 2019, 13:10

Presto nel mare di Toscana un'area protetta per il tursiope: sarà la più grande del Mediterraneo

Sta per diventare realtà il Sito di Interesse Comunitario (SIC) a mare dedicato al tursiope (Tursiops Truncatus) in Toscana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px