Anno 7°

giovedì, 4 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

La Toscana guarda verso la bioagricoltura

martedì, 17 settembre 2019, 21:25

La Toscana guarda verso l'agricoltura biologica e biodinamica. Con l'autunno riprendono, infatti, gli appuntamenti di BioGreen: il corso interamente finanziato dalla Regione Toscana che l'Istituto di formazione APAB propone agli agricoltori che vogliono riconvertire la propria azienda e innovare nel segno della qualità, del rispetto per l'ambiente e della competitività economica. L'esperienza, che prevede 40 ore di formazione gratuita più workshop e coaching, punta a creare una figura di nuovo imprenditore agricolo, consapevole delle opportunità, sociali ed economiche dall'approccio moderno e consapevole che propone l'agricoltura biologica e biodinamica, capace di affrontare con approcci gestionali innovativi ed efficaci la creazione d'impresa, la conversione aziendale e lo sviluppo delle attività, anche in relazione alle opportunità del mercato e delle politiche agricole.

 

I consumatori del resto guardano con sempre maggiore attenzione a questa filiera: secondo le elaborazioni Ismea diffuse in occasione della recentissima fiera Sana di Bologna, nel 2018 la spesa per i prodotti alimentari biologici ha sfiorato i 2,5 miliardi di euro, raggiungendo una quota del 3% sul valore complessivo dell'agroalimentare. Per i primi sei mesi del 2019 i dati sulla spesa alimentare indicano un'ulteriore incremento degli acquisti domestici dell'1,5% e alla fine dell'anno la quota potrebbe superare il 4% del totale. Complessivamente, inoltre, le vendite del comparto (includendo food e non food) hanno toccato nel 2018 quota 4.089 milioni con una crescita negli ultimi 10 anni del 171%. La Toscana, secondo i dati Sinab, non fa eccezione con il 20,9% di superficie coltivata a biologico nel 2018 (la media nazionale è del 15,5), in crescita dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

 

L'occasione per formarsi in questa direzione, insomma, è preziosa e il programma di BioGreen mette a disposizione docenti qualificati con studi di caso centrati su esperienze di successo che permettono a imprenditori agricoli, coadiuvanti familiari e dipendenti di approfondire i temi della fertilità dei suoli, della conversione delle aziende e dell'incremento di biodiversità.

 

I primi appuntamenti partiranno ad Arezzo, Firenze e Pisa in ottobre ma le iscrizioni sono già aperte tramite la pagina www.apab.it/biogreen, on-line si trovano tutti i programmi delle varie sedi previsti. I posti, proprio per garantire la migliore esperienza formativa, sono limitati a 15 allievi per ogni corso quindi invitiamo gli interessati a iscriversi quanto prima. Per saperne di più: info@apab.it, 055488017.

  


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 28 maggio 2020, 13:33

Al via un ambizioso progetto per un’economia civile e sostenibile

Un ambizioso progetto per una nuova economia civile, etica e sostenibile, capace di rilanciare il territorio e offrire ai giovani nuove opportunità di impresa. Sono questi gli obiettivi di “ECONOMIAdiTUTTI”


mercoledì, 27 maggio 2020, 13:24

Tre piccoli di Fratino sono nati sulle spiagge del Parco di San Rossore

Tre piccoli di Fratino sono nati sulle spiagge del Parco di San Rossore!Da anni ormai il mimetico volatile non riusciva a portare a compimento la covata, talvolta per predazione naturale delle uova, altre volte a causa dell'uso smodato della spiaggia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 23 maggio 2020, 12:32

"Corridoi ecologici" sugli spalti, gli ambientalisti ringraziano comune e consorzio

Nella giornata della biodiversità, le associazioni WWF Alta Toscana, Legambiente Lucca, Custodi della città per gli stati generali della cultura, Guardare Lucca e Perlambiente manifestano il loro consenso e la loro gratitudine per l’iniziativa attuata per incrementare la biodiversità degli spalti della città


mercoledì, 20 maggio 2020, 11:33

Fioriere come distanziatori sociali: la soluzione "green" al Covid

Molte attività stanno puntando sui divisori in plexiglas per rispettare le normative legislative. Ma è davvero l’unica soluzione? Secondo l’azienda “C.R.V Piante” di Cesare Romano non è così


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 16 maggio 2020, 11:02

La concessionaria Serchio Motori non si ferma e punta alla mobilità sostenibile

"Entusiasmo e positività. È solo grazie a queste spinte che ogni attività può ripartire". A dirlo è Stefano Ferrando, titolare, insieme con sorella Cristina, della concessionaria Serchio Motori (Via Giuseppe Mazzini, 20, 55100 Lucca LU) che dal 4 maggio ha riaperto adottando tutte le misure precauzionali necessarie e puntando ad...


venerdì, 10 aprile 2020, 11:41

Emergenza Covid-19: Sofidel al fianco di Caritas italiana per offrire supporto alle persone in difficoltà

Il gruppo cartario tra i leader mondiali per la produzione di carta ad uso igienico e domestico, noto in particolare in Italia e in Europa per il brand Regina, dona carta igienica, asciugatutto, tovaglioli, fazzoletti e tovagliette, nel complesso l’equivalente in volume di circa 1 milione e 680 mila rotoli...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px