Anno XI

mercoledì, 21 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sviluppo sostenibile

Le virtù del distillato di legno per aumentare la fertilità del terreno

mercoledì, 3 febbraio 2021, 13:24

Stimola l’attività microbica del suolo e può influenzare la disponibilità degli elementi nutritivi per le piante, favorendo un uso più razionale dei fertilizzanti. Sono questi alcuni effetti del distillato di legno scoperti da un gruppo di ricercatori dell’Università di Pisa secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Soil Research”.

“E’ la prima volta che una ricerca cerca di valutare gli effetti del distillato di legno sul suolo – spiega il professore Roberto Cardelli del dipartimento Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’ateneo pisano– si tratta infatti di un prodotto ancora poco conosciuto, sia dal mondo accademico sia dal mercato, e sebbene il suo impiego in Italia sia consentito in agricoltura biologica in realtà è usato soprattutto in Asia direttamente sulle piante con varie funzioni da biostimolante, antiparassitario e antiossidante”.

Il distillato di legno è un liquido piuttosto scuro, dall'odore di affumicato e dal pH acido che si ottiene dal trattamento termico del legno o dalla combustione in un ambiente povero di ossigeno. La sua composizione chimica deriva dalla rottura termica delle componenti delle strutture vegetali che, degradandosi, portano alla formazione di diverse molecole organiche più o meno complesse, prima fra tutte l'acido acetico.

“Dalle analisi in laboratorio abbiamo visto che a concentrazioni non superiori all'1%, il distillato di legno sembra generalmente stimolare la biomassa microbica del terreno – continua Cardelli - l'unica attività del suolo che ha registrato una diminuzione è stata quella ureasica, e questo apre la strada al suo utilizzo anche per la concimazione azotata a lenta cessione”.

Il concetto di fertilità, come sottolineano i ricercatori, non è infatti legato soltanto alla dotazione di elementi nutritivi, ma anche ad altre caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche del suolo, tra cui la presenza e attività dei microrganismi. Il distillato di legno, contenendo molecole organiche facilmente degradabili, può favorire lo sviluppo della biomassa microbica intervenendo anche sugli enzimi che regolano i principali processi metabolici.

Il gruppo di ricerca che ha svolto il lavoro è composto da Roberto Cardelli, Michelangelo Becagli (dottorando), Valentina Cantini (borsista) tutti del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agroambientali. Alla ricerca ha collaborato con il Gruppo RM Energy Solutions di Arezzo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Sviluppo sostenibile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 9 aprile 2021, 14:04

Abusivismo e ambiente: sequestrati numerosi corpi morti nelle acque dell’isola d’Elba

Circa 19 gli ettari di mare, prospicienti alcune delle più belle località balneari dell’isola d’Elba, liberati da parte degli uomini della Guardia Costiera dalla presenza di gavitelli e cime abusive in materiali plastici


domenica, 21 marzo 2021, 10:32

Giornata delle foreste, WWF: 10 alberi monumentali nelle Oasi WWF

"Foreste: i polmoni della Terra" è il nuovo corso disponibile gratuitamente su One Planet School, il portale di e-learning WWF che l'Associazione lancia nella Giornata dedicata alle Foreste


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 17 marzo 2021, 14:27

Una delle più antiche oasi del Wwf guarda al futuro

“WWF Observations Cabin” è il nome del concorso per ridisegnare i punti di avvistamento e progettare il nuovo centro visitatori. Fu Fulco Pratesi a innamorarsi per primo del bosco della Patanella e della sorprendente ricchezza della sua biodiversità, e a inchinarsi all’eleganza maestosa del Cavaliere d’Italia


mercoledì, 3 marzo 2021, 10:07

Un corridoio ecologico di oltre 5 Km intorno al fossato delle Mura

Anche quest'anno sarà ripetuta l'esperienza del corridoio ecologico costituito dal corso d’acqua e dai margini dei fossi degli spalti delle Mura che, fra marzo e luglio, verranno risparmiati dallo sfalcio per consentire la presenza di un ecosistema più ricco ed interessante


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 2 marzo 2021, 09:23

Il WWF a tutela degli anfibi

Sabato scorso, sempre nell'ambito dell'iniziativa "sabato per l'ambiente", sono state trovate alcune ovature, in numero inferiore a quelle del 2020. Alcune di esse erano ormai all'asciutto, mentre altre erano in pericolo per il prosciugamento delle pozze.


martedì, 23 febbraio 2021, 16:56

In-Habit: al via il percorso partecipato per costruire una città a misura di animali

Al via il percorso di partecipazione e condivisione di In-Habit, il progetto europeo, coordinato da Comune di Lucca, Università di Pisa, Lucca Crea e Simurg Ricerche, che punta a trasformare Lucca nella prima città in Europa a misura di animali


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px