Anno XI 
Lunedì 3 Ottobre 2022
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cronaca
21 Settembre 2022

Visite: 338

Nel tardo pomeriggio di ieri le Volanti della questura di Lucca sono intervenute nei pressi della stazione ferroviaria su segnalazione di una cittadina che aveva intercettato la persona che le aveva sottratto un borsone dall’auto parcheggiata in via Carducci pochi minuti prima.

Il testimone ha chiamato allora il 112 NUE e repentinamente sul posto gli operatori della Volante hanno bloccato il soggetto, italiano di 39 anni con pregiudizi di polizia.

Condotto in ufficio per approfondimenti, è stato trovato in possesso di ulteriore refurtiva (portafogli, bancomat, postepay, codici fiscali, contanti per oltre 500 euro, questi ultimi nascosti nei boxer).

La complessa attività degli operatori ha permesso di individuare testimoni e acquisire riprese estratte da sistemi di videosorveglianza privati che hanno portato all’arresto in flagranza per il reato di furto aggravato continuato, ricettazione e possesso di carte di credito.

L’uomo, intorno alle 17 aveva fatto accesso al parcheggio di un’attività commerciale di via Carducci, e si era intrufolato nell’abitacolo di un'auto parcheggiata e aveva asportato un borsone della palestra addirittura cambiandosi d’abito (mettendo una maglietta trafugata dallo stesso borsone). I testimoni, pensando fosse il proprietario non aveva dato peso alla cosa. Subito dopo si era spostato verso la stazione e nel percorso aveva aperto altre auto asportando portafogli e borse lasciate incustodite all’interno. Nello stesso pomeriggio aveva asportato altra merce da un negozio di articoli sportivi. 

Alcune carte di pagamento non risultavano ancora denunciate perché le vittime non si erano ancora accorte dei patiti furti. Tuttavia gli operatori sono riusciti a rintracciarle tutte e hanno potuto così presentare querela e riprendere le proprie cose tra cui anche la somma di oltre 520 euro sottratte ad una di esse.
Tra la refurtiva anche un codice fiscale risultato provento di furto in abitazione perpetrato a Migliarino Pisano appena una settimana fa.
L’uomo è stato tratto in arresto in attesa della direttissima di oggi. Arresto convalidato e condanna previo patteggiamento a un anno e quattro mesi. Pena sospesa. Il ladro, incredibile, ma vero, è tornato subito in libertà. 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Domani, martedì 4 ottobre, i due complessi di San Romano e San Micheletto nel centro storico di Lucca, apriranno le…

Dopo le ben riuscite edizioni effettuate la trascorsa stagione invernale, domenica 9 ottobre, dalle ore 9 alle ore 18, torna,…

Spazio disponibilie

Aperte le iscrizioni per diventare scrutatori e presidenti di seggio nel comune di Altopascio. I cittadini interessati a far…

Prenderà il via martedì 11 ottobre al centro per le…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Al via anche sul territorio del comune di Lucca la nuova edizione del Censimento Permanente della popolazione e delle abitazioni…

Due giorni di porte aperte e prove gratuite il 5 e 6 ottobre: la Cattiva Compagnia, compagnia…

Nei locali della Biblioteca Comunale decentrata “M.Tobino” di Camigliano si svolgeranno corsi di Inglese per…

Martedì 4 ottobre alle 16 presso la Sala di Rappresentanza del Palazzo della…

Spazio disponibilie

Sasha Mencaroni si ferma ai quarti di finale degli europei Junior di pugilato di Montesilvano, dopo la sconfitta ai punti…

"'Sharing is caring': questo è il mio motto e questo è ciò che vorrei venisse portato avanti sempre da…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie