Anno XI 
Giovedì 6 Ottobre 2022
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da aldo grandi
Enogastronomia
26 Giugno 2022

Visite: 750

L'avete mai vista e visitata la Fortezza Vecchia a Livorno con la sua torre maestosa, il Maschio di Matilde? Bene, noi non lo avevamo mai fatto e abbiamo approfittato della manifestazione in corso di svolgimento fino a stasera - Mangiarebene Berebene - per goderci uno splendido tour attraverso le mura e i sotterranei cella struttura medicea che rappresenta, dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale, quel poco o quel tanto che di questa città martoriata è rimasto da vedere. Se, poi, ci aggiungete che in questi giorni è in porto quella meraviglia di imbarcazione che risponde al nome famoso in tutto il mondo di Amerigo Vespucci, salire in auto e partire verso il capoluogo labronico non può che essere una scelta azzeccata.

E' un peccato che una città come questa sia troppo spesso considerata dai suoi stessi abitanti scarsamente meritevole di essere promossa turisticamente. Eppure la rassegna enogastronomica di questo week-end, con musica piacevole serale, meriterebbe di essere rilanciata, riproposta, allargata e resa ancora più godibile perché al momento è ancora embrionale e non in grado di fornire quella attrattiva che meriterebbe, al contrario, la location. I livornesi invece di pensare al Gay Pride, farebbero bene a studiare il modo di fart conoscere e apprezzare la città e le sue poche meraviglie ai turisti interessati a conoscerne la storia. Ma la classe politica livornese la conosciamo da decenni, più di tanto non va e non rende, presa com'è dal suo provincialismo culturale e anche sociologico.

Ma non tutto a Livorno è perduto, ci sono sia pure in netta minoranza, livornesi e non solo che amano evolversi sotto tutti i punti di vista, anche enogastronomicamente pur se convinti di aver capito tutto della tavola. Nota positiva della manifestazione alla Fortezza, la gentilezza e la disponibilità dello staff e delle persone impegnate alla sua riuscita. Complimenti, già un bel biglietto di presentazione.

Carol Agostini e Matteo Galiano, rispettivamente autrice del libro Cena con fattura d'amore e wine experience manager e sommelier, hanno organizzato una piacevolissima serata dedicata alla degustazione di formaggi abbinati a champagne. Un appuntamento straordinario che ha permesso di apprendere, in un'ora circa di lezione con tanto di intervento in diretta via remoto di Florence Guyot della Maison Marguerite Guyot, tanti piccoli segreti di un vino impagabile e che, come ha ricordato Galiano, come l'abito grigio per l'uomo, va su tutto.

Carol Agostini è una forza della natura, impegnata da sempre a divulgare una cultura enogastronomica dei sensi ossia legata alla sensorialità e alla conoscenza di se stessi attraverso il cibo. In fondo, siamo o non siamo quello che mangiamo? Il suo libro, del resto, permette di conoscere alimenti e ricette destinate, almeno nelle intenzioni, a rendere più accattivanti e sensuali delle cene d'amore.

Matteo Galiano è un insegnante, nel senso che si reca spesso negli istituti alberghieri della nostra penisola, ma anche in aziende e in enti pubblici e privati, per far comprendere come si degusta il vino, come si riavvivano quei sensi - in particolare olfatto e gusto - che il progresso anche a tavola ha reso, sovente, minoritari annullandole le importanti caratteristiche e proprietà.

Sul tavolo, alcuni assaggi di formaggi italiani meravigliosamente scelti da uno dei locali più famosi di tutta Livorno, V.A.D. - formaggiai dal 1955 - con negozi in via di Franco, piazza della Chiesa a Colline e in via Modolfi all'Ardenza. La famiglia Simonini è ancora al top e riesce a costituire una vera e propria eccellenza a Livorno.

Nemmeno il tempo di sedersi per la degustazione e capita quello che è rarissimo possa capitare: dopo oltre dieci anni che non lo vedevamo, uno dei primi collaboratori con noi della neonata Gazzetta, Andrea Amato, napoletano di grande stile e di famiglia doc, nostro allievo alla nazione di piazza del Giglio, è seduto nel tavolo a fianco. Un abbraccio fortissimo per un amico che non si era mai dimenticato anche se perduto di vista. Oggi, oltre ad essere sommelier, è anche un dipendente della sede centrale del Monte dei Paschi a Siena dopo essere stato dieci anni a Milano dove lo avevamo lasciato giovane di belle promesse poi mantenute a tutti gli effetti.

Gli altri produttori delle famose bollicine francesi sono Olivier Herbert e Comte Monte-Carlo che con la sua bottiglia etichetta rouge Noblesse Oblige del 2012 del costo di 298 euro ha reso l'atmosfera ancora più elettrizzante di quanto già non lo fosse. Carol Agostini ha illustrato il concetto dell'abbinamento tra sensi, amore e cucina spiegando anche come sia, ormai, da anni che si sta dedicando a questo particolare argomento attraverso studi, pietanze, viaggi.

Non sarebbe male una esperienza del genere anche a Lucca dove, soamo arciconvinti, l'abbinamento champagne e formaggi riscuoterebbe un successo notevole e molto, ma molto più concreto di quello, che non c'è stato, alla Fortezza Vecchia. 

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Ultimi giorni per iscriversi al corso lanciato dal dipartimento di Formazione Fp Cisl, propedeutici alla   preparazione dei  concorsi nella pubblica…

Nei giorni scorsi, WEPA Italia con entrambe le sedi di Porcari e di Lunata, che contano circa 310 dipendenti,  ha…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

"Sabato 8 ottobre inizia nuovamente il campionato nazionale di B1 di pallavolo, che vedrà impegnata la compagine capannorese della Nottolini…

Autolinee Toscane informa che domenica 09 ottobre 2022, a causa del mercato straordinario nel Quartiere di S. Anna…

Spazio disponibilie

Un altro passo dentro il mondo del lavoro per gli studenti Jam Academy Lucca (http://www.jamacademylucca.it):…

Un album di cui è stato appena ripubblicato il remix, finisce sotto la lente di ingrandimento negli incontri del venerdì…

Il gruppo Micologico M. Danesi di Ponte a Moriano, aderente da anni anche al forum delle associazioni di Capannori,…

Spazio disponibilie

Sono iniziate anche a Capannori, per proseguire fino al 22 dicembre,…

Il cantautore lucchese Joe Natta, con già ben 20 anni di carriera musicale, continua nella sua opera creativa di scrivere…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie