Anno XI 
Venerdì 19 Luglio 2024
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
caruso

Scritto da chiara grassini
Piana
24 Febbraio 2023

Visite: 716

L'istituto storico lucchese che da cinquant'anni ricorda la figura di Carlo Piaggia - attraverso studi, ricerche, pubblicazioni di volumi e conferenze - parte per una spedizione nel Sudan per commemorare l'esploratore lucchese che esplorò l'Eritrea, l'Etiopia, territori intorno alle foci del Nilo Bianco e del Nilo Azzurro entrando in contatto con la tribù Niam- Niam, oggi nota come Azande.

L'iniziativa, promossa e organizzata dall'istituto stesso grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e alla collaborazione dell'ambasciata italiana in Sudan e alla Società Geografica Italiana, è giunta al terzo tentativo. La prima missione difatti risale al 1982, anno in cui la fondazione cerca di raggiungere la località di Karkoj (Sudan meridionale)  - dove Carlo Piaggia è morto il 17 gennaio 1882. La spedizione del 2018 viene rimandata a causa di vicende politiche interne legate al colpo di Stato, proteste e tensioni. Poi la pandemia  ha bloccato completamente la missione ripresa nel 2023.
L'istituto storico lucchese sarà in Sudan dal 26 febbraio al 6 marzo dove una delegazione formata da alcuni studiosi e dalla comunità scientifica locale, ripercorrerà i luoghi esplorati da Carlo Piaggia. In questa spedizione sarà presente anche il sindaco di Capannori, Luca Menesini proprio per valorizzare e commemorare la figura del concittadino originario di Badia di Cantignano non solo a livello locale ma anche all'estero. Fanno parte della delegazione - oltre al primo cittadino - il vicepresidente dell'istituto storico lucchese Giorgio Tori, il fotografo e conoscitore della cultura africana Luca Lupi,  e il documentarista e videomaker  Roberto Giovannini. Il missionario laico Gino Barsella della fondazione Avsi affiancherà la delegazione.
Lo scopo della missione  è quello di apporre due targhe in ricordo dell'esploratore; la prima  sarà affissa nella biblioteca del collegio dei comboniani di Khartoum, la seconda su un edificio pubblico a Karkoj ed entrambi sia in lingua inglese che araba. Tra le altre iniziative in programma la presentazione dei due volumi "Carlo Piaggia e le sue esplorazioni africane (1851-1882)" diffusi già  in 40 biblioteche italiane, 10 biblioteche europee, quattro britanniche e cinque americane. 
La delegazione partirà domenica dal comune di Capannori per l'aereoporto di Roma Fiumicino con un volo diretto ad Instanbul per poi proseguire per l'Africa, sulle orme di Carlo Piaggia.
Pin It
  • Galleria:
lega400
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Nella Piana di Lucca dal 1° agosto andrà in pensione la pediatra  Alessandra Paola Paoli. Tutti i suoi…

Spazio disponibilie

Una serata per scoprire l'importanza dell'antico acquedotto del Nottolini e chi lo fece realizzare. L'associazione La Sorgente e il…

Ancora tanto l'entusiasmo per il successo della serata anni 90 ad Altopascio ma il Centro Commerciale Naturale è…

Spazio disponibilie

Il Centro di cultura di Lucca dell’Università Cattolica nell’assemblea dei soci svoltasi il 14 giugno…

Il mediaRacconto approda a Capannori, sabato 20 luglio, ore…

Si terrà mercoledì 24 luglio alle ore 21:00, presso la Casa del Boia, il nuovo appuntamento de L’Augusta…

Manca poco ormai e poi inizieremo con i festeggiamenti. Anche…

Spazio disponibilie

Sistema Ambiente, alla luce della attuale situazione metereologica e delle elevate temperature, comunica che , da giovedì 18 Luglio e…

Terzo appuntamento domani sera con i "Giovedì di luglio", il tradizionale appuntamento che il Centro commerciale Città…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie