Anno XI 
Venerdì 1 Luglio 2022
- GIORNALE NON VACCINATO

Scritto da Redazione
Ultime notizie brevi
09 Giugno 2022

Visite: 143

“San Pietro a Vico ha bisogno di maggiore cura del territorio e attenzione per i bambini, mentre il Mulino è sempre di più una presenza ingombrante nel paese”, a dirlo Simone De Luca, candidato nella lista Centrodestra per Barsanti.

“Non esiste un parco giochi né a San Pietro né a San Cassiano - continua De Luca - e i genitori sono costretti a portare i figli al parco di Lammari. Basterebbe una struttura media, con giochi semplici e compatibili con l’ambiente come tanti se ne vedono in altre zone. Un piccolo investimento per rendere questi paesi più a misura di bambino e di genitore”.

“Per quanto riguarda il Molino - continua De Luca - è un covo di degrado e abbandono. Il paesaggio è quello di un rudere grigio contornato da erba alta due metri, alberi non curati e rampicanti che invadono anche i posti auto fuori dal recinto. Una selva che è diventata la casa di topi e vipere, che infestano il vicinato”.

“San Pietro a Vico e San Casciano hanno bisogno di maggiore cura. Al proprietario del Molino deve essere imposto di tenere la struttura in buono stato, senza ledere i diritti di altri e costituire un pericolo per la zona. Per quanto riguarda il parco giochi - conclude De Luca - credo che da questa attenzione si misuri quanto il Comune investa nel futuro. Spero che la prossima amministrazione lo faccia”.

Pin It
Del Picchia orologeria
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIMI ARTICOLI

Il consigliere regionale Valentina Mercanti (Pd) plaude al progetto del CNA Lucca assicurando la propria adesione al tavolo di lavoro

Insieme all'Orto Boccella e alla sede della Fondazione. Il patrimonio immobiliare è stato devoluto al Comune dalla Fondazione Palazzo Boccella

Questa la proposta di "PoliMeA - Lucca", gruppo nato da una collaborazione tra organizzazioni operanti negli ambiti della musica, delle arti, dell'audiovideo e dello spettacolo presentato già il 24 settembre a Palazzo Pfanner dall'Associazione Culturale "Progetto Lucca"

Giovedì 30 giugno si è svolta, nel sotterraneo della Casa del Boia, presso le Mura, la cerimonia annuale del passaggio della campana del Rotary Club di Lucca

Spazio disponibilie

Sant’Apollonia ha raggiunto i 18 anni di attività e li ha festeggiati stasera al Real Collegio a Lucca. Una serata straordinaria, che si è svolta nel Chiostro di Santa Caterina, con un’atmosfera unica e suggestiva, grazie alle luci, alla musica e ai tantissimi gli ospiti che sono venuti a festeggiare il traguardo del dott. Marco Simonetti e della dott.ssa Rosaria Sommariva e di tutta la loro squadra dello studio medico dentistico Sant’Apollonia, con sede a Porcari

I fatti risalgono al novembre del 2018, quando Kme, di Fornaci di Barga, impose alla Coop Fanin, detentrice di un appalto di servizi , l'allontanamento della lavoratrice dal proprio stabilimento, in cui eseguiva le pulizie

"Nel 2019 sono stati spesi 2,5mln di denari pubblici per la realizzazione della nuova piazza antistante il palazzo comunale. Al netto delle difficoltà pandemiche la piazza è stata utilizzata per due concerti del primo maggio e veramente pochissimo altro. A cosa è servito abbattere numerosi alberi, eliminare 40 posti auto, lasciare la rotatoria davanti al Penny Market ancora in fase di cantiere da tre anni, se poi un contenitore ampio ed importante ed osannato come questo deve sempre rimanere vuoto?"

Lo dicono Alessandro Di Vito e Matteo Scannerini rispettivamente capolista e consigliere comunale di Forza Italia-UDC e coordinatore comunale di Forza Italia

Spazio disponibilie

E’ stato un mese di giugno decisamente impegnativo per la Pugilistica Lucchese che nel fine settimana appena trascorso ha lottato su due fronti: a Chianciano Terme per i campionati italiani under 22 con i pugili elite Alessandro Gatti ( categoria 63.5 kg ) e Lorenzo Frugoli ( 75 kg ) dal 24 giugno e il 26 giugno con l’organizzazione della riunione pugilistica di fronte al Palazzo Mediceo di Seravezza con la partecipazione della Boxe Stiava

Gli allievi che hanno concluso con successo il loro percorso di studi sono diciannove studentesse e sedici studenti, e provengono da Italia, Spagna, Germania, Croazia, Romania, Bielorussia, India e Kazakistan

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Ricevitoria sottopoggio - 160
Spazio disponibilie
Duetto - 160
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie