Anno XI 
Mercoledì 17 Agosto 2022
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie

Scritto da leonardo orsucci
Cultura
04 Agosto 2022

Visite: 428

Sono state presentate questa mattina (4 agosto), all'interno del ridotto del Teatro del Giglio, gli appuntamenti che arricchiranno le stagioni di prosa e danza per il 2022/23. Presenti alla conferenza il direttore generale Antonio Marino, l'assessore alla cultura Mia Pisano e l'amministratore unico Giovanni Del Carlo, in più, connessi a distanza, anche il direttore artistico Jonathan Brandani e il presidente della Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, Cristina Scaletti.

La stagione di danza

In merito alla danza, il cartellone del teatro lucchese può vantare ben quattro appuntamenti dai toni variegati e decisamente sfaccettati. Troveranno spazio al Teatro del Giglio spettacoli come "Mbira" di ALDES, opera ispirata dalle danze e dalle sonorità dei popoli Shona dello Zimbabwe, ma anche "Ballade" di Mauro Bigonzetti e Enrico Morelli che con la nuova opera segneranno un sentiero che va dagli anni '80 ai giorni nostri, passando da un'epoca divenuta simbolo allo smarrimento dei giorni nostri.

Dopo questi due appuntamenti, previsti per il 13 dicembre ed il 31 gennaio, sarà il turno di "Lili Elbe Show", che andrà in scena il 21 febbraio. Lo spettacolo si rifà all'importante romanzo "The Danish Girl" dello scrittore David Ebershoff, già portato alla ribalta cinematografica dal volto di Eddie Redmayne. La storia, ispirata da vicende reali, segue lo sviluppo del rapporto tra il paesaggista transgender Einar Wegener e la moglie, che lo accompagnerà nel suo processo di metamorfosi e cambiamento. Il tutto, ovviamente, sarà raccontato attraverso l'alfabeto della danza e della musica, che sarà suonata dal vivo durante lo spettacolo.

Finale col botto, che immergerà Lucca nelle atmosfere dei più importanti palchi d'Europa, quello di "Giulietta" con protagonista Eleonora Abbagnato, étoile dell'Opéra di Parigi e direttrice della Compagnia di Ballo del Teatro dell'Opera di Roma. La star della danza internazionale calcherà il palco lucchese il 14 marzo insieme alla piccola figlia Julia Balzaretti, che interpreterà una giovane versione di Giulietta, rendendo tutt'uno il passato ed il futuro attraverso le sublimi note di Cajkovskij.

Il culmine dello spettacolo vedrà protagonisti Eleonora Abbagnato insieme a Michele Satriano, in un romantico passo a due composto dal coreografo Uwe Scholz nel 1988 per "Il Rosso e il Nero" e rimontato da Giovanni di Palma sulle musiche del Romeo e Juliette di Berlioz. Nella conclusione ad accompagnare l'étoile saranno Davide Dato e Vsevolod Maievskyi, che chiuderanno la serata sopra le note di Leonard Bernstein.

La stagione di prosa

Anche per quanto concerne la prosa, il Teatro del Giglio decide di scommettere e aumentare il carico della sua offerta artistica, organizzando ben otto appuntamenti invece dei consueti sette, ognuno dei quali riceverà tre repliche per un totale di 24 date. Ad alternarsi sul palco del Giglio saranno autori, artisti e compagnie di livello nazionale che accompagneranno il pubblico in un percorso fatto di momenti di grande introspezione e attimi di divertimento e leggerezza.

I primi due appuntamenti saranno il "Cyrano" di Edmond Rostand e "Cosa Nostra spiegata ai bambini" di Stefano Massini. Già dalle prime date gli ascoltatori troveranno un connubio di tradizione e sperimentazione, come l'approccio scelto da Arturo Cirillo che intepreterà il Cyrano attraverso le tecniche del teatro canzone, oppure la scelta di Massini di dedicare uno spettacolo incentrato sulla resistenza alla mafia ad un pubblico di bambini, cercando quindi i toni più dolci e diretti che trovano spazio forse solo a teatro.

A riportare nel teatro i grandi classici italiani e internazionali saranno gli attori Eros Pagni, a lungo atteso al teatro lucchese, e Emilio Solfrizzi, rispettivamente con "Così è (se vi pare)" di Pirandello e "Il malato immaginario" di Molière. Il primo, diretto da Luca de Fusco e atteso per il mese di febbraio, racconterà le storie dello scrittore siciliano in una chiave nuova e molto personale, improntata alle opere di Kafka e al mistero come elemento incomprensibile.

Ne "Il malato immaginario", che andrà in scena a marzo, potremmo invece godere della prospettiva di un protagonista non ancora vecchio ma adulto, che lo riporta all'età dell'autore quando scrisse il testo, trasformando così la sua malattia non in una paura di morire ma, piuttosto, a paura di vivere - o addirittura di non riuscire a farlo-.

Pronto a portare  di nuovo il sorriso nel teatro di Piazza Napoleone tornerà a Lucca l'amatissimo Claudio Bisio con il suo spettacolo "La mia vita raccontata male" diretto da Giorgio Gallione e con i testi di Francesco Piccolo. Il comico e conduttore italiano sbarcherà di nuovo a Lucca nel mese di marzo, con un spettacolo che, senza sapere cosa è sa esattamente come parlare al pubblico, passando dai toni del romanzo di formazione all'autobiografia ironica e senza impegno.

"La nostra intenzione è ridare al Teatro del Giglio il ruolo e l'attenzione che merita - ha affermato l'amministratore unico del teatro Giovanni Del Carlo - ricucendo il rapporto che unisce i cittadini di Lucca con la grande cultura teatrale che parte proprio da qui. Dopo due duri anni di pandemia vogliamo riportare nel teatro 'l'uomo in quanto uomo' ed è per questo che abbiamo pensato ad un programma vario che alterni momenti di introspezione con eventi comici e gioiosi: ci saranno momenti per stare insieme e per riflettere su noi stessi."

"Abbiamo fatto una scommessa - ha rivelato Antonio Marino, direttore generale del teatro - puntando ancora di più sulla prosa e sulla danza, due punti cardini della nostra proposta artistica. Una scommessa però non alla cieca, ma che si basa sull'impegno e sulla partecipazione che il pubblico e la città ci ha sempre mostrato ed è per questo che vorrei prima di tutto ringraziare i nostri abbonati e tutto il pubblico, che con la loro passione ci permette di continuare a crescere e puntare sempre più in alto. Confidiamo che questa ripartenza sarà l'occasione per scongiurare il passato e superarlo, quindi non aspettiamo che di poterlo fare insieme a voi e a tutti coloro che vorranno seguirci."

I biglietti per gli spettacoli saranno disponibili per gli abbonati della stagione 2021-22 dal 7 settembre al 20 ottobre, mentre i nuovi abbonamenti saranno disponibili dal 22 ottobre al 24 novembre. Dal 26 novembre invece aprirà la vendita dei biglietti singoli di ogni spettacolo. Tutte le informazioni saranno inoltre disponibili sul sito internet del Teatro del Giglio www.teatrodelgiglio.it

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

EstatecinemA con le sue proiezioni sotto le stelle nel parco di Villa Bottini prosegue fino all’11 settembre, con quattro settimane…

Il comune di Lucca comunica che nelle prossime settimane verrà attivato un piano per la tutela e la…

Spazio disponibilie

Venerdì 19 agosto è in programma l'ultimo dei tre incontri del ciclo "Obiettivo su Viareggio".

E’ stata fissata a lunedì 22 agosto alle ore 20.00 la scadenza per la presentazione di liste e candidati per…

Spazio disponibilie

La Lucchese 1905 comunica che prosegue la campagna abbonamenti ‘Insieme Con Voi’.Le tessere potranno essere acquistate dai tifosi rossoneri…

Prosegue la campagna di pagamento del Bonus 200 euro da parte dell'Inps. Come stabilito dalla circolare 73/2022, nel mese…

Profondo cordoglio per la scomparsa di Valerio Mennini da parte dei parlamentari toscani di Forza Italia Sen. Massimo Mallegni e Roberto Berardi e On. Deborah Bergamini ed Erica Mazzetti,…

Si chiama MAST e sta per Museo di Altopascio Spedale del Tau: un percorso museale completamente accessibile sulla storia di Altopascio, che potrebbe…

Spazio disponibilie

Ci lascia "il re delle scarpe". Sabato mattina è morto all'età di 90 anni Bruno Magnelli, noto imprenditore nel settore…

La società Lucchese 1905 comunica che l'incarico di team manager per questa stagione è stato affidato a Mauro Matteoni. Moreno…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie