Anno XI 
Venerdì 19 Luglio 2024
- GIORNALE NON VACCINATO

Scritto da Redazione
Ultime notizie brevi
15 Novembre 2023

Visite: 264

Paolo Boccia è nato a Firenze e quando aveva solo 16 anni, in un terribile incidente di moto, ha perso la vista. La sua vita è ovviamente cambiata in modo radicale quel giorno, ma grazie ad una grandissima tenacia e, soprattutto, ad un inguaribile ottimismo, è andata avanti in modo straordinario, trasformando Paolo nell'uomo che è oggi. Un uomo che da oltre trent'anni, con grande passione e talento, fa il fisioterapista all'ospedale fiorentino di Careggi, e che, per un periodo altrettanto lungo, ha avuto un'agenzia di management dello spettacolo, lavorando con artisti come Enrico Ruggeri e Francesco De Gregori, Irene Grandi e Aleandro Baldi, per citarne solo alcuni. Tra il lavoro del giorno e quello della notte, è riuscito anche a trovare l'amore, e adesso è sposato con Chiara e insieme hanno una figlia, Rachele, che ha portato nuove, fortissime emozioni nella vita di Paolo. Infine, ci sono le passioni di sempre, il calcio e le automobili per prime, ma anche gli animali e i viaggi, che fa tutte le volte che può.

Questa lunga avventura, iniziata con uno schianto in moto, e arrivata ad oggi, tra sfide, paure e tante soddisfazioni, Paolo Boccia ha deciso di raccontarla nel libro Dal mio punto di vista, pubblicato dalla casa editrice Le Lettere, che mercoledì 22 novembre 2023 verrà presentato a Lucca, da Olio su Tavola, bistrot e galleria d'arte nel cuore della città (via del Battistero 38, ore 18.00). Ad incontrare l'autore e a condurre la serata ci sarà Emanuela Gennai.

"Quando tutto intorno a te diventa improvvisamente buio, non ti resta altro da fare che trovare modo nuovo di vedere le cose, di costruirti una strada che non solo ti dia uno scopo e un posto nella società, ma che ti faccia anche sentire felice, soddisfatto, appagato di quello che hai e di quello che sei. Certo le difficoltà ci sono, e non sono poche, non ci si nasconde dietro a un dito, ma si possono e si devono superare. Abbattersi non serve. Dal mio punto di vista, ci sono due modi di affrontare gli ostacoli: prenderli di petto o aggirarli. Ogni volta la battaglia è diversa e non ci sono ricette, ma quello che conta è la voglia – direi quasi la caparbietà – di voler andare oltre impedimenti e complicazioni, la determinazione a non farsi fermare, a vedere il lato positivo delle cose, a pensare che il bicchiere non solo è mezzo pieno, ma che si può riempire ancora di più. Ogni giorno va vissuto con intensità e solarità, mirando sempre a nuovi traguardi. Per me ci sono state la musica, che è diventata anche un lavoro e mi ha messo in contatto con artisti famosi e con dilettanti pieni di entusiasmo, e la fisioterapia, che è il lavoro che faccio con passione per l'aiuto che riesco a dare agli altri con le mie mani, che sprigionano energia. Poi ci sono state le donne. Tanti amori, tante storie, tanti incontri. Alla fine, ho trovato quella speciale, che mi ha fatto sentire completo e appagato: ci siamo sposati e abbiamo una figlia magnifica. Dal mio punto di vista, questo è il vero successo".

 

Paolo Boccia è nato nel 1968 a Firenze, dove vive ancora oggi, ma la sua famiglia ha origini del sud. Un incidente di moto gli ha fatto perdere la vista nel 1984, a soli 16 anni. Ha conseguito la laurea in fisioterapia e lavora presso l'ospedale CTO di Firenze dal 1990. Coltiva le sue passioni con entusiasmo: le auto, gli animali, in particolare i cani, e i viaggi che gli permettono di conoscere costumi, sapori e profumi del mondo, ma soprattutto la musica. Ha iniziato giovanissimo a trasmettere come speaker in radio, per poi fondare, nel 1991, l'agenzia di management Master Star. E' sposato con Chiara e dalla loro unione, ne 2014, è nata Rachele. Dal mio punto di vista è il suo primo libro.

 

 

Pin It
Del Picchia orologeria
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIMI ARTICOLI

Non sapendo come replicare, Sara D’Ambrosio indossa la sua consueta veste da vittima della presunta macchina del fango, dimenticando modi e termini da lei espressi prima di essere al posto che ha conquistato nel modo che tutti sappiamo. Venendo nel merito della sua evanescente e illusionistico tentativo di replica, viene da sorridere e da sperare che i cittadini di Altopascio si fermino un attimo a riflettere

La parola "condono" deriva dall'unione delle parole "con" e "donare". In pratica, significa: "donare insieme", "concedere un dono", "fare un regalo", "omaggiare". Con una definizione più precisa: "liberare dall'obbligo di scontare una pena o di restituire un debito"

Dopo il grande successo della prime due serate, torna nel prossimo fine settimana la storica Sagra dei Maccheroni di Sillicagnana, giunta quest’anno alla 47° edizione. Da venerdì 19 a domenica 21 luglio appuntamento con la bella manifestazione

Dopo i numerosi successi in campo regionale l’associazione sportiva Eta Beta si presenta ai due grandi eventi finali di questo anno sportivo: i campionati nazionali UISP a Cesenatico e la finale nazionale FGI Rimini in festa

Spazio disponibilie

Con la conferma del numero 7 si chiude praticamente il cerchio, ultimo ma solamente in ordine temporale…

 X^ edizione del festival dedicato alle nuove generazioni. A Lucca, Porcari,Capannori Bagni di Lucca, Pieve Fosciana e Castelnuovo di Garfagnana spettacoli per le famiglie dal 25 giugno al 4 agosto a ingresso gratuito

Altopascio ancora più vicina agli animali, soprattutto a quelli che si trovano in una situazione di difficoltà. L'amministrazione…

167 nuovi cittadini italiani in un anno hanno prestato giuramento con la nuova cerimonia voluta dall'amministrazione comunale. L'assessore Bruni: "abbiamo voluto trasformare un procedimento burocratico in un momento pubblico dal profondo significato"

Spazio disponibilie

Eccellenze del territorio e i presidi Slow Food: scadono sabato 20 luglio 2024 le iscrizioni a "Coltivare…

Anche quest'estate, a Capannori, si potrà godere di buona musica al sorgere e al calare del sole ammirando suggestivi paesaggi, grazie alla manifestazione 'Concerti all'alba e al tramonto – Echi di Natura' promossa dall'amministrazione Del Chiaro, in collaborazione con l'associazione "Musicalia APS" autrice del progetto "Oltremusica 2024"

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Duetto - 160
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie