Anno XI 
Venerdì 8 Dicembre 2023
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
polonia
Spazio disponibilie

Scritto da Valentina Parissi
Dal corpo all'anima
25 Settembre 2023

Visite: 434

Buona giornata caro lettore della Gazzetta di Lucca.

Nello scorso articolo abbiamo parlato del primo segreto per rimanere in salute e dell’errore che la maggior parte delle persone fa senza rendersene conto, ovvero: non idratare correttamente il nostro corpo e vi ho elencato quali proprietà deve avere l’acqua perché possa essere terapeutica per noi e tutti i processi del nostro organismo.

Grazie ad un certo tipo di acqua cambia il nostro stato di salute.

Se non l’hai ancora fatto leggi qui l’ultimo articolo https://www.lagazzettadilucca.it/rubriche/il-primo-segreto-per-rimanere-in-salute

Abbiamo visto anche come l’acqua sia importante per la maggior parte dei processi organici, come la salivazione per esempio, le lacrime, la linfa o i succhi pancreatici o la circolazione sanguigna…

L’importanza dell’acqua per la corretta circolazione sanguigna

Sappiamo tutti che il sangue nutre le cellule portando nutrienti ed ossigeno, ma probabilmente spesso sfugge il fatto che se il sangue è in disidratazione, cioè con bassa quantità di acqua, coagula impilandosi.

Gli eritrociti (globuli rossi) creano delle file, si ammassano uno accanto all’altro, mentre dovrebbero scorrere liberamente, trasportati dall’acqua come dei pesciolini all’interno di un fiume. Qui sotto potete vedere bene la differenza.

Sangue ben idratato Sangue disidratato

Quando il sangue è disidratato i globuli rossi si COAGULANO. Da qui la pressione sanguigna perde il suo equilibrio, le cellule non vengono ossigenate e nutrite correttamente e quindi come un domino iniziano una serie di sintomi fino a problematiche più gravi come la trombofilia, che purtroppo non viene trattata con una buona idratazione, ma con rimedi e farmaci che a sua volta non vengono correttamente trasportati perché il sangue è disidratato.

Inoltre salta l’equilibrio ACIDO/BASICO ed il ph del sangue scende verso l’acidosi provocando gravi infiammazioni, dolori articolari, artrosi, gotta, acidità…

Il sangue coagulato non permette il passaggio dei macrofagi (anticorpi) che vanno a “caccia” di batteri nel sangue e questo causa una degenerazione del sistema immunitario, ma per essere più chiara possibile voglio metterti a conoscenza di come l’acqua interviene per il funzionamento di tanti processi quali:

  • Lubrifica le articolazioni e i muscoli. Circa il 70-75% dei muscoli è costituito da acqua, che permette loro di svolgere le proprie attività motorie. In particolare, alcuni studi effettuati su sportivi professionisti dimostrano come il livello di idratazione sia direttamente proporzionale alla performance stessa; inoltre bevendo diminuiscono tutti gli scricchioli che percepiamo quando ci muoviamo.

  • Migliora la salivazione. La saliva è composta per il 98% di acqua, e svolge un ruolo fondamentale nella deglutizione e lubrificazione della cavità orale. La bocca secca causa difficoltà nella deglutizione dei cibi, può influire nell’articolazione delle parole e aumentare il rischio di carie. Se ci si idrata adeguatamente si può amalgamare meglio il cibo e quindi facilitare la deglutizione;

  • Idrata la tua pelle. Bere tanta acqua consente di mantenere i tessuti della pelle più elastici e dà un aspetto più bello. Già dalle prime settimane le mie “coralline” (clienti che bevono acqua di corallo) dimostrano qualche anno meno. Le rughe lentamente se ne vanno e la pelle diventa luminosa e tonica. Anche le parti del corpo che risultano secche, come i gomiti, le ginocchia i piedi… diventeranno morbide come la pelle di un bambino.

  • Regola la temperatura corporea. L’acqua è in grado di regolare la temperatura del nostro corpo: se fa troppo caldo, evapora, raffreddando il corpo ed evitando che si surriscaldi. La disidratazione aumenta l’accumulo di calore e le persone non riescono quindi a tollerare lo stress termico. Episodi di iperidrosi o elevata sudorazione notturna hanno risolto il loro problema bevendo il giusto fabbisogno di acqua.

  • Fa Bene alla vista. Essendo l’occhio composto da tessuti come la cornea e il vitreo, fatti per più del 90% di acqua, bere permette (anche) di mantenere sano l’occhio;

    • Aiuta la digestione. L’intestino necessita di acqua, quando manca, si va incontro a problemi digestivi e stitichezza. Un corretto apporto idrico ammorbidisce le feci e in questo modo aumenta la velocità di transito intestinale. Molto spesso accade che persone che soffrono di stitichezza da una vita, che assumono lassativi per andare di corpo, appena iniziano a bere iniziano anche ad andare in bagno!

    • Regola la pressione sanguigna. Bere poca acqua rischia di ridurre il volume di sangue e causare abbassamenti di pressione. Quando si beve correttamente si riesce, con il supporto medico, a togliere la fatidica pasticca della pressione. Ho seguito diverse persone che hanno tolto il farmaco dopo 5 – 6 mesi.

    • Elimina i rifiuti corporei. Oltre che nell’espulsione delle feci, l’acqua è fondamentale nei processi di sudorazione e rimozione di urina. Aiuta quindi a eliminare le tossine idrosolubili depositate nel nostro organismo. Questo permette un miglior funzionamento di tutto l’organismo,

    • Aiuta a respirare meglio. L’acqua permette di fluidificare il muco che riveste le vie aeree e i polmoni: in questo modo si respira meglio. La disidratazione, invece, può farlo addensare, cosa che rende più suscettibili a malattie, allergie e altri problemi respiratori;

    • Previene danni ai reni. Una quantità insufficiente di acqua può causare calcoli renali e altri problemi, dato che i reni filtrano i liquidi nel corpo. È opportuno bere per diluire i prodotti di scarto, evitando sovraccarichi renali. Con il mio metodo ho seguito donne con importanti problemi renali e l’acqua con un accurato percorso di depurazione le ha aiutate a migliorare notevolmente la funzionalità, la presenza batterica e la minzione;

    • Trasporta le sostanze nutritive nel corpo. I nutrienti assunti con l’alimentazione vengono scomposti nel sistema digestivo. Alcuni nutrienti sono idrosolubili, ovvero solubili in acqua. Senz’acqua, questi nutrienti non potrebbero passare al sangue e al sistema circolatorio, dove, insieme all’ossigeno, vengono distribuiti in tutto il corpo;

    • Aumenta le prestazioni fisiche. Durante l’esercizio fisico, la disidratazione può portare ad una diminuzione delle prestazioni atletiche e rischi maggiori di infortuni. Bevendo regolarmente si acquista resistenza, forza, energia già nelle prime settimane. Ho seguito diversi ciclisti, anche di una certa età che sono riusciti ad ottenere bellissimi risultati da lasciar stupiti i loro compagni.

    • Aiuta a perdere peso (non grassi). Quando si inizia a bere correttamente vengono eliminate tutte le tossine idrosolubili dal corpo, per questo ci sono persone che con il mio percorso hanno perso fino a 15 kg in un mese senza alcun problema. Sapevi che le tossine in un adulto possono arrivare a pesare circa 25 kg e 10 kg in un bambino?

    • Regola la frequenza cardiaca È anch’essa direttamente connessa all’ossigenazione del sangue. Più fluido è il sangue, maggiore sarà il suo grado di ossigenazione, l’addensamento del sangue al contrario, determina un aumento di frequenze di battiti cardiaci ed affatica il muscolo cardiaco;

    • Regola il livello di emoglobina Il compito dell’emoglobina è di trasportare l’ossigeno dai polmoni agli organi e ai tessuti dell’organismo. Se l’idratazione del sangue diminuisce, la quantità relativa di eritrociti per determinato volume di sangue aumenta. Ciò rende più difficoltoso la microcircolazione e determina ipossia (scarsità di ossigeno) causando i seguenti sintomi: capogiri, fiato corto, stato confusionale, mal di testa, tachicardia, aumento della frequenza del respiro, aumento della pressione, perdita della coordinazione, problemi di vista e cianosi;

    • Regola la quantità di zuccheri nel sangue Il livello del glucosio nel sangue è regolato dal livello di idratazione dell’organismo. Se si innalza il livello di zucchero sorge lo stimolo della sete e si intensifica la minzione. Se l’organismo è disidratato si altera l’escrezione delle sostanze tossiche e si riduce la quantità di urine, ciò può portare all’intossicazione delle ghiandole endocrine, in particolare del pancreas. Attenzione chi soffre di diabete, è molto importante che sia ben idratato;

    • Regola l’equilibrio acido/alcalino (Ph del sangue) È un equilibrio dato dal rapporto tra ossigeno e idrogeno nel sangue. La più lieve variazione del ph verso i valori acidi comporta serie conseguenze, alcune delle quali possono essere irreversibili. Questo valore è fortemente legato alla quantità di acqua che arriva all’organismo nell’arco di una giornata. Di questo ne parlerò molto approfonditamente nelle prossime settimane;

    • Abbassa i livelli di colesterolo Se il sangue si fa più denso, sarà anche più viscoso e grasso. L’alterazione dei valori di colesterolo nel sangue mette a repentaglio la vita stessa. Quando si assume il giusto fabbisogno di acqua “pura” al giorno, a seconda del peso corporeo, si riduce anche il colesterolo nel sangue.

    Molti mi dicono: ”ma io Valentina bevo 2 tazze di tisane, faccio dei brodi vegetali e poi bevo una bella tazza di latte, inoltre mentre mangio berrò 2 o 3 bicchieri di acqua, come è possibile che sia disidratata?”

    Perché quando si parla di IDRATAZIONE, si deve intendere solo ed esclusivamente ACQUA e non succhi di frutta, caffè, thè e tutte le altre bevande e l’acqua assunta durante i pasti non basta a far fronte al fabbisogno del tuo organismo.

    Il corpo muove più o meno 7 litri di acqua nel corpo e per restare in salute devono rimanere tali.

    QUIDI: I sintomi della disidratazione sono

    • Avere sete. Quando si ha sete siamo già in disidratazione

    • Secchezza della bocca sia diurna che notturna, pelle secca e capelli secchi

    • Stitichezza o irregolarità intestinale

    • Maggior acidità di stomaco

    • Calcoli biliari e bile densa

    • Calcoli renali e renella

    • Calcificazioni nelle articolazioni, alla rachide, deformazioni delle cartilagini, artrosi

    • Diabete mellito è accompagnato da un’eccessiva produzione di urine ed un intenso consumo di liquidi

    • Ischemia cardiaca, arterosclerosi

      • Aumento dell’emoglobina

      • Cataratta, presbiopia senile

      • Ictus cerebrale

      • Allergie. La disidratazione crea disturbi al sistema immunitario che non reagisce a vari attacchi esterni,

      • Alterazione delle funzioni del sistema nervoso centrale negli anziani

      • Stati depressivi, l’acidificazione generata dalle scorie tossiche, la carenza di acidi grassi (omega) e la disidratazione sono considerati le principali cause di una situazione depressiva.

      • Ogni tipo di avvelenamento. Senza acqua l’organismo non riesce a liberarsi delle tossine.

      Per mia diretta esperienza, io e le mie colleghe abbiamo notato come anche durante il periodo della pandemia sia chi ha contratto il virus che chi ha fatto i vaccini, con l’assunzione regolare di acqua pura di corallo la situazione è migliorata nettamente, a partire dalla diminuzione di tachicardie, miglioramento della respirazione ed abbassamento di stati di ansia e confusione mentale.

      L’acqua è vita e non è solo una frase fatta. Vi invito a rileggere più volte questo articolo e di percepirlo nel suo vero significato.

      Per ulteriori chiarimenti potete scrivermi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Sabato 9 dicembre alle ore 21 nella Sala Convegni “Vincenzo da Massa Carrara”, di Via S.Micheletto n° 3, sarà proiettato…

E' domenica 10 dicembre il 75° anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani. In occasione di questo importante evento l'associazione Conpartecipo…

Spazio disponibilie

L'associazione "Sinistra con" organizza un approfondimento dell'esortazione apostolica "Laudate Deum" e degli alti richiami di Papa Francesco per la giustizia ambientale e sociale e per la pace

È stato approvato il progetto definitivo per una nuova rotatoria e un parcheggio che sorgeranno all'incrocio fra via…

Spazio disponibilie

Un opuscolo informativo su come accedere alla legge 104, come ottenere i diritti…

In riferimento alle segnalazioni sul surriscaldamento di alcuni conduttori elettrici aerei verificatisi nel territorio comunale di Porcari, E-Distribuzione, la…

Questo week-end non prendete impegni, vi aspettano due giornate di cultura e intrattenimento. Va in scena sabato 9 e domenica…

Spazio disponibilie

I compositori Girolamo Deraco e Diego Sánchez Haase, docenti del Puccini International Opera…

Domenica 10 dicembre alle 16 presso la sede dell’Associazione Filarmonica Il Matanna Onlus in Via Cadorna 23 a Pomezzana…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie