Anno XI 
Martedì 23 Aprile 2024
- GIORNALE NON VACCINATO
polonia
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cronaca
21 Febbraio 2024

Visite: 294

Si è svolta nel pomeriggio di lunedì 19 febbraio, nella sede Asl di Via Cocchi a Pisa, alla presenza della direttrice generale dell’Azienda sanitaria Maria Letizia Casani, la seduta d’insediamento del nuovo Comitato di partecipazione aziendale, nel corso della quale è arrivata la conferma di Maria Lina Cosimi (ambito di Livorno) come coordinatrice.

Questi gli altri componenti dell’organismo aziendale, individuati dai comitati di partecipazione delle singole zone distretto: Paolo Bestazzoni e Ilaria Biagi (Lunigiana), Francesca Menconi e Anna Chiara Borrello (Apuane),  Andrea Cupini e Cristina Parpinelli (Versilia), Cecilia Carmassi e Fabrizia Vornoli  (Lucca), Mariana Bravi e Maria Gabriella Conti (Valle del Serchio), Enzo Marcheschi e Michela Ciangherotti  (Pisa), Walter Pantani e Michela Bargagna (Alta Val di Cecina Valdera), Roberto Boschi (Livorno, come la coordinatrice Cosimi), Vincenza Zagaria e Giuseppe Bernardo (Valli Etrusche), Giulio Tagliaferro e Maria Luisa Chiappa (Elba).

Presenti per l’Asl, insieme alla direttrice generale anche il direttore dello staff aziendale Francesco Bellomo, il direttore dell’area della formazione strategica e della qualità Francesco Niccolai, il responsabile dei percorsi aziendali di tutela Roberto Della Cerra e le titolari di incarichi di funzione di alcuni territori aziendali, Simonetta Ghezzani (Pisa), Laura Bruschi (Massa Carrara) e Flavia Costi (Lucca).

La dottoressa Casani ha augurato un buon lavoro a tutti i componenti del nuovo Comitato di partecipazione, “che rappresentano a tutti gli effetti – ha detto - la voce dei cittadini”, con l’auspicio di continuare a collaborare in maniera adeguata, per il bene dei cittadini, che devono essere sempre al centro dell’attenzione:

“Dobbiamo portare avanti un lavoro sinergico - ha evidenziato anche la direttrice generale -. Anche grazie al vostro aiuto e al vostro stimolo costante, il nostro obiettivo deve essere quello di garantire uguali opportunità a tutte le cittadine e i cittadini del nostro territorio aziendale, a prescindere dal luogo di nascita e di residenza. È questa la nostra idea di sanità che vogliamo continuare a sviluppare, pur tra le difficoltà che tutti voi conoscete benissimo e anzi spesso proprio voi portate alla nostra attenzione”.

Ha inoltre sottolineato il ruolo dell’URP, un servizio a disposizione dei cittadini per migliorare la qualità dei servizi sanitari e socio sanitari, assicurando informazione, accoglienza, tutela e partecipazione. Ha quindi ringraziato gli operatori impegnati ogni giorno nei percorsi aziendali di tutela.

Il Comitato di partecipazione aziendale si caratterizza come luogo prioritario di confronto e di relazione tra le associazioni di volontariato e di tutela e l’Azienda e interlocutore privilegiato per le scelte aziendali che interessano la qualificazione complessiva del servizio sanitario e il conseguimento degli obiettivi di salute dalla parte dei cittadini. Il Comitato ha quindi il compito di raccogliere e rappresentare il “punto di vista dei cittadini”, con l’obiettivo di valutare l’organizzazione e l’erogazione dei servizi: è insomma uno strumento di partecipazione alla governance della sanità e dei servizi socio-sanitari. Assicura in particolare le funzioni di consultazione e proposta nei confronti delle attività dell’Asl volte a garantire i livelli uniformi ed essenziali di assistenza, attuati attraverso i percorsi assistenziali ed il funzionamento delle reti cliniche integrate.

Anche nel corso del 2024 il Comitato di partecipazione aziendale si occuperà inoltre - come preannunciato dalla coordinatrice Maria Lina Cosimi – di progetti di sensibilizzazione su tematiche importanti, come il progetto regionale PASS (Percorsi Assistenziali per Soggetti con bisogni Speciali) fatto proprio dall’Asl. Questo avverrà con modalità simili a quelle utilizzate nel 2023 per la promozione della conoscenza delle cure palliative, che coinvolgono tante dimensioni della vita di una persona, il suo contesto familiare e sociale. L'Azienda sanitaria ha infatti promosso otto incontri, su tutto il proprio territorio, per far conoscere questo ambito di cura, di cui occorre promuovere la consapevolezza. Gli eventi sono stato organizzati dalla rete URP con i comitati di partecipazione aziendale e zonali e questo impegno comune ha ricevuto un riconoscimento importante da parte della Regione Toscana: il primo premio nell’ambito del bando “Buone pratiche per una partecipazione attiva”.

Il nuovo Comitato di partecipazione continuerà, quindi, a segnalare eventuali disfunzioni e disservizi, ma anche a promuovere attività e percorsi, magari non conosciuti in maniera adeguata, che l'Asl mette a disposizione dei cittadini.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

25 aprile ad Altopascio: in piazza della Magione si festeggia la Liberazione. L'evento, che avrà inizio alle 10, prevede la deposizione…

Spazio disponibilie

Continuano le presentazioni del nuovo romanzo di Lamberto Giusti dal titolo “Il ribelle” edito da LifeBooks. Si tratta di…

E' in programma martedì 23 aprile dalle 9,30 a Palazzo Ducale (sala Ademollo) la Conferenza politica della rete europea delle Province: CEPLI. L'appuntamento è…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Una festa di piazza, per celebrare, insieme, il 25 aprile. L'appuntamento, voluto dal Comitato popolare San Francesco e dall'associazione Catecholamina Garage in…

"La parte del sondaggio di Demopolis che prende in considerazione il provvedimento coercitivo della Regione sulla questione dell'utilizzo…

Spazio disponibilie

Mercoledì 10 aprile alle ore 17.30 a Villa Bottini di Lucca verrà inaugurata la mostra di pittura e…

Si avvisa che il centro Cittadinanza il "Bucaneve" rimarrà chiuso da giovedì 25 aprile a mercoledì 1 maggio compreso. Il…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie