Anno XI 
Martedì 18 Giugno 2024
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
caruso

Scritto da irene decorte
Piana
10 Giugno 2024

Visite: 3392

Lo spoglio delle schede della competizione elettorale al comune di Capannori è iniziato alle 14 e andrà avanti per un bel po'. Tra Giordano Del Chiaro e Paolo Rontani la sfida è aperta.

Ore 16.09 - Dopo sei sezioni scrutinate su 52 e un totale parziale di duemila e 239 voti conteggiati, risulta in netto vantaggio nella corsa per l’elezione a sindaco di Capannori Giordano Del Chiaro: con il 61,01 per cento (mille e 366 voti), il candidato sostenuto da PD, Capannori Corre, Giordano Del Chiaro Sindaco e Sinistra Con è in testa secondo i dati aggiornati alle 15.57. La seconda posizione è occupata, con uno scarto ad ora considerevole, da Paolo Rontani, sostenuto da Fratelli D’Italia, Rontani Sindaco, Capannori Cambia e Popolo della Famiglia: il candidato del centrodestra ha finora riscosso il 33,90 per cento dei voti (759 voti). A seguire Nicoletta Gini (Capannori Popolare), con il 5,09 per cento per un totale di 114 voti. La situazione è ancora in evoluzione e i dati potrebbero cambiare, dato il basso numero di sezioni scrutinate. È possibile seguire i risultati dello spoglio in diretta sul portale Eligendo del ministero dell’interno, al link elezioni.interno.gov.it.

Ore 16.34 - Dopo 14 sezioni scrutinate ancora in testa Del Chiaro: i dati delle 16.27, per 14 sezioni scrutinate, vedono il candidato di centrosinistra in vantaggio con il 62,08 per cento dei voti. Ancora secondo Rontani (33,50 per cento) e terza Gini (4,41 per cento), entrambi in lieve discesa. 

Ore 17.25 Acquistano sempre più chiarezza quelli che potrebbero essere i risultati definitivi delle elezioni comunali di Capannori: a 38 su 52 sezioni scrutinate, Del Chiaro consolida il suo vantaggio, avendo già riscosso il 62,19 per cento dei voti. Poco mutata la situazione anche rispetto alle altre posizioni: continua a seguire Rontani con il 33,77 per cento, e a chiudere la fila figura Gini con il 4,04 per cento.

Ore 17.41Mancano solo nove sezioni ancora da scrutinare, e al comitato elettorale di Giordano Del Chiaro si cominciano ad estrarre dal frigorifero bottiglie di spumante: il candidato del centrosinistra continua a mantenersi attaccato a quel 60 per cento di voti (ad ora precisamente 62,38 per cento) che ha avuto fin dalle prime sezioni. Rontani mantiene il 33,69 per cento, mentre Gini è scesa al 3,93.

Ore 18.38 Mancano ancora cinque sezioni da scrutinare, ma la situazione sembra ormai ben delineata: Giordano Del Chiaro continua a mantenersi ben saldo sul suo trono, con un sonoro 62,37 per cento di voti conquistati. Non manca che da ufficializzare una vittoria che sembra già assodata, tanto che al suo comitato elettorale i festeggiamenti sono già in corso. “È una grande soddisfazione, soprattutto è una dimostrazione di fiducia inimmaginabile da parte dei capannoresi, al di sopra di ogni aspettativa- ha dichiarato Del Chiaro- Questo vuol dire una grande responsabilità per realizzare i progetti che abbiamo costruito in questi mesi insieme alle persone. Cercheremo di portare dentro il progetto Capannori anche le persone che non sono andate a votare”. Continuano a seguire Rontani con il 33,59 per cento e Gini con il 4,04 per cento.

Ore 19.58 - Non si fa attendere l'intervento del candidato sconfitto Paolo Rontani: Desidero innanzitutto riconoscere il risultato delle elezioni amministrative che hanno visto prevalere il candidato di centrosinistra. Al nuovo sindaco vanno i miei auguri per un proficuo lavoro al servizio del nostro territorio. Voglio quindi esprimere la mia gratitudine a tutti i candidati della lista di Capannori Cambia che hanno partecipato con impegno, fiducia e coraggio a questa campagna elettorale. Fin dal primo giorno di questa avventura, ciascuno di loro si è speso senza riserve nel tentativo di portare un cambiamento nella città di Capannori, il cui appuntamento è solo rimandato. Il risultato delle urne, che mostra una marcata differenza nelle percentuali di voto, non può essere interpretato senza considerare la lunga storia di radicamento dell'amministrazione uscente. Venti anni di governo monocolore hanno sicuramente influenzato il tessuto socio-economico e i centri di potere locali, giocando un ruolo non trascurabile in questa competizione. Inoltre non possiamo ignorare i tentennamenti all'interno di parte della nostra coalizione in un periodo che avrebbe potuto essere elettoralmente favorevole, come dimostrano i risultati delle contestuali elezioni europee. Questa riflessione deve spingerci a una maggiore coesione e a una strategia più chiara in vista delle prossime sfide amministrative e politiche. Restiamo fermi nel nostro impegno e nella nostra visione per Capannori, pronti a lavorare per costruire un futuro migliore per tutti i cittadini.

Ore 20.54 - E' arrivato il commento di Antonio Bertolucci segretario del Pd di Capannori: Bellissima giornata oggi per le forze progressiste di Capannori. Una nettissima affermazione di Giordano Del Chiaro che con oltre il 62% dei consensi è stato scelto dai cittadini di Capannori per poter iniziare una fase nuova del governo del nostro territorio. Questa fiducia è frutto sia del lavoro fatto negli anni precedenti, che ci ha permesso di essere riconosciuti ormai come una classe dirigente seria preparata ed affidabile, sia per le nostre proposte con le quali vogliamo affrontare assieme alla nostra comunità le nuove sfide che ci troveremo davanti. Abbiamo una grande responsabilità che affronteremo con passione impegno e competenza assieme a tutte le altre forze della coalizione. Come segretario del Partito Democratico poi, non posso che essere ulteriormente contento del risultato della nostra lista, ed ancor prima di avere fatto i conti rispetto ai consiglieri eletti, posso garantire che la nostra forza politica saprà apportare un grande contributo di concretezza ed idealità che costituiranno il filo conduttore della nostra esperienza amministrativa. Voglio ringraziare di cuore tutte le persone che si sono candidate nella lista del P.D. e che attraverso il loro contributo hanno permesso il raggiungimento di questo bellissimo risultato. Donne e uomini che hanno affrontato questa campagna elettorale con impegno e generosità, anteponendo gli interessi personali al raggiungimento di un obiettivo comune e per questo a tutte e tutti loro va il mio sincero apprezzamento. Un grazie ovviamente anche alle candidate ed ai candidati delle altre liste ed un enorme ringraziamento ed un abbraccione “seppur virtuale” a tutte quelle persone che hanno prestato la loro attività volontariamente all’interno del Comitato elettorale. Il loro contributo è stato veramente prezioso sia per l’organizzazione che per ogni attività di supporto necessario a permettere ad ognuno poter di lavorare con grande serenità e con tanto entusiasmo.

Ore 21È ormai ufficiale un risultato che si è profilato in tutta la sua chiarezza già dalle prime battute: Giordano Del Chiaro è stato eletto sindaco di Capannori. Come intuibile sin dall’inizio dello spoglio dei voti, non sarà necessario andare al ballottaggio: conteggiati i voti da tutte e 52 le sezioni, il candidato di centrosinistra, sostenuto da Pd, Giordano Del Chiaro Sindaco, Capannori Corre e Sinistra Con, ha ottenuto il 62,35 per cento dei voti, ovvero 13 mila e 869 voti su un totale di 22 mila e 245 voti, un risultato ampiamente sufficiente per una vittoria al primo turno. Si conferma così la linea di governo già in precedenza tenuta dal comune di Capannori, con il nuovo sindaco scelto tra i ranghi della precedente giunta e il sindaco uscente, Luca Menesini, che ritornerà presumibilmente nel ruolo di consigliere comunale. Secondo posto per Paolo Rontani, il candidato di centrodestra, con il 33,64 per cento, per un totale di settemila e 484 voti. Chiude questo trittico la candidata di Capannori Popolare Nicoletta Gini, con 892 voti per il 4,01 per cento.

Pin It
lega400
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Mercoledì 19 giugno alle ore 17 l’Associazione Culturale Cesare Viviani ospita…

Venerdì 21 giugno alle ore 19, nella notte più breve dell'anno, la Fondazione Mario Tobino…

Spazio disponibilie

Pa(E)(S)Saggi, la collettiva a cura di Alessandra Trabucchi, che raccoglie le opere di Carla Fusi, Viviana Natalini, Emy Petrini, Arianna Picerni e Cristina Sammarco. Inaugura domenica…

Lucca ospita fino al 29 settembre negli spazi della Cavallerizza di Piazzale Verdi la mostra Antonio Canova e…

Spazio disponibilie

Sono complessivamente 651 i voucher che l’amministrazione comunale ha assegnato alle…

“Tutto il nostro sostegno a Toscana Pride e a tutte le associazioni che stanno organizzando il Pride che…

È stata approvata ieri (14 giugno) la graduatoria per l'assegnazione dei voucher che le famiglie potranno utilizzare per la frequenza dei propri figli ai centri estivi

La Scuolina Raggi di Sole desidera esprimere il più sentito ringraziamento all'associazione "Insieme per Maggiano" per l'eccezionale…

Spazio disponibilie

Allenarsi e mantenersi in forma all'aria aperta: ecco "Palestra a cielo aperto", il progetto promosso dall'amministrazione D'Ambrosio…

Allenarsi e mantenersi in forma all'aria aperta: ecco "Palestra a cielo aperto", il progetto promosso dall'amministrazione D'Ambrosio…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie