polonia
   Anno XI 
Martedì 23 Aprile 2024
- GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Sport
21 Febbraio 2024

Visite: 385

Anche quest’anno, dal 16 al 18 febbraio, la Focolaccia ha potuto effettuare il consueto corso di avviamento allo sci di fondo riservato alle ragazze e ai ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, un corso che rientra a pieno titolo nel programma sportivo del Comune di Lucca. Alle pessime condizioni di innevamento naturale si è cercato di mettere una “pezza” (innevata) grazie alla professionalità e disponibilità dei gestori del Centro Fondo “Amorotti” delle Piane di Mocogno (località dell’Appennino modenese) che per tre giorni sono riusciti a garantire la sciabilità dell’intero campo scuola.

Ben 72 giovanissimi sciatori hanno potuto apprendere le prime tecniche sciatorie sotto l’attenta guida dei maestri di sci e degli istruttori della Focolaccia.

A loro si sono uniti, per gli allenamenti, anche i giovani della Focolaccia che appartengono alla squadra toscana di biathlon. La loro presenza e quella del loro allenatore Marco Guidotti hanno permesso a tutti i partecipanti al corso di effettuare alcuni tiri ai piccoli bersagli con le carabine laser: un’esperienza preventiva e collaterale del biathlon che ha molto gratificato tutti i presenti per l’aspetto innovativo e non sempre replicabile, considerato l’alto costo di questo tipo di attrezzatura.

In questo gioioso contesto sportivo non potevano mancare gli atleti dell’“Allegra Brigata” che hanno effettuato un nuovo allenamento in preparazione dei loro giochi “Special Olympics” previsti in Piemonte, a Pragelato ed Entracque, nei primi giorni di marzo. Si tratta di una manifestazione nazionale a cui partecipano circa 600 praticanti: 15 gli atleti lucchesi che alcuni istruttori della Focolaccia annualmente seguono e accompagnano agli eventi sportivi di sci di fondo e corsa con le racchette da neve.

Un momento altamente significativo di queste giornate di “sport e comunità” è stata la sera del sabato quando Giovanni Andreini ha sorpreso tutti presenti e, dismessi i panni dell’atleta sciatore dell’ “Allegra Brigata”, si è seduto a pianoforte, ha inondato di musica la sala dell’hotel Mazzieri e, dopo l’ ”inno alla gioia” e alcuni noti brani di Battisti e dei Beatles, ha concluso la rassegna musicale con il celebre pezzo di Piovani già colonna sonora del film “La vita è bella”.

Gli infiniti applausi sono stati tutti per lui!

Pin It

ULTIME NOTIZIE BREVI

25 aprile ad Altopascio: in piazza della Magione si festeggia la Liberazione. L'evento, che avrà inizio alle 10, prevede la deposizione…

Spazio disponibilie

Continuano le presentazioni del nuovo romanzo di Lamberto Giusti dal titolo “Il ribelle” edito da LifeBooks. Si tratta di…

E' in programma martedì 23 aprile dalle 9,30 a Palazzo Ducale (sala Ademollo) la Conferenza politica della rete europea delle Province: CEPLI. L'appuntamento è…

Spazio disponibilie

Una festa di piazza, per celebrare, insieme, il 25 aprile. L'appuntamento, voluto dal Comitato popolare San Francesco e dall'associazione Catecholamina Garage in…

"La parte del sondaggio di Demopolis che prende in considerazione il provvedimento coercitivo della Regione sulla questione dell'utilizzo…

Spazio disponibilie

Mercoledì 10 aprile alle ore 17.30 a Villa Bottini di Lucca verrà inaugurata la mostra di pittura e…

Si avvisa che il centro Cittadinanza il "Bucaneve" rimarrà chiuso da giovedì 25 aprile a mercoledì 1 maggio compreso. Il…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie